2007-03-12


Torta Ragnatela o Spider Cake o Torta dell’Uomo Ragno, così è stata chiamata la mia ultima creazione dagli amici coi quali ho avuto il piacere di dividerla sabato sera.
Ero stata invitata a cena da Raffaella e mi andava di preparare un dolce goloso, volevo che contenesse la pasta sfoglia e il pan di Spagna come il diplomatico, che avesse la crema ma anche il cioccolato, che fosse morbida e allo stesso tempo croccante, così ho inventato la torta in questione che ho decorato con una ragnatela di cioccolato e che è stata definita nei modi più svariati ma che chiamo Torta Ragnatela perché come ha detto Andrea (e non me ne voglia se non ricordo l’esatta espressione) “ti attira con la dolcezza della crema e poi ti cattura col carattere deciso ed inatteso del cioccolato”.
Per preparare la torta ci occorrono: un disco di pasta sfoglia, un disco di Pan di Spagna, bagna all’Alkermes, crema pasticcera e crema ganache.
La pasta sfoglia possiamo comprarla già stesa in un disco che cuoceremo in bianco in una teglia un poco più piccola affinché formi il bordo. Stesa la sfoglia nella teglia bucherelliamo il fondo con una forchetta, arrotoliamo un poco i bordi, li cospargiamo con zucchero a velo, copriamo il fondo con carta da forno e fagioli secchi ed inforniamo fino a doratura (a metà cottura togliamo i fagioli e la carta e facciamo dorare anche il fondo).
Il Pan di Spagna io lo preparo montando quattro uova con 150 g di zucchero per 15-20 minuti, finchè il composto non diventa molto spumoso e poi aggiungendo 150 g di farina con un poco di vanillina. Lo metto subito a cuocere in una teglia ben imburrata ed infarinata nel forno già caldo per evitare che smonti.
Una volta pronte le basi passiamo alle creme
La Crema Ganache la prepariamo con 100 g di cioccolato fondente a pezzetti sul quale versiamo un decilitro di panna fresca portata a bollore, mescoliamo finché non diventa crema e poi amalgamiamo alla crema 12 g di burro.
Per la Crema Pasticcera invece scaldiamo 250 ml di latte con un pezzetto di vaniglia, montiamo due tuorli con quattro cucchiai di zucchero, aggiungiamo due cucchiai di farina e poi il latte a filo sempre mescolando. Poniamo sul fuoco continuando a mescolare finché la crema non si sarà ben addensata.
Una volta pronto tutto procediamo a comporre la nostra torta.
Posizioniamo la base di sfoglia su un piatto, versiamoci sopra la crema di cioccolato, tenendone da parte una cucchiaiata per la decorazione. Disponiamo sopra il cioccolato un disco di pan di Spagna avendo cura che rientri bene nei bordi della sfoglia senza coprirli (se è più grande rifiliamo i bordi con un coltello), imbeviamolo per bene di Alkermes e copriamolo di crema pasticcera.
Versiamo il cioccolato rimasto in un conetto di carta e con la punta sottilissima formiamo sulla crema dei cerchi concentrici. Prendiamo un coltellino e partendo dal centro del dolce pratichiamo delle leggere incisioni verso l’esterno, a raggiera formando, appunto, una ragnatela.
Devo dire che il risultato mi ha soddisfatta abbastanza anche giudicando in gradimento dei miei amici e credo che sperimenterò altre versioni, con crema al caffè e cioccolato bianco, con crema di nocciole, con frutta, con bagna al rum e in tanti modi diversi. Chissà che non diventi il mio must.

Reazioni:
Categories:

Torta Ragnatela

Cocò 2007-03-12 Media Voti 5,0 su: 1

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Cara coco, non posso accettare di vedere questa torta solo in fotografia...soprattutto dopo che mi è giunta notizia di un assaggio collettivo...attendo risposta...ti devi fare perdonare...baci mariella

marinella ha detto...

Wow, bellissima, e deve anche essere fantastica, la proverò senz'altro. Complimenti

CoCo ha detto...

Grazie Marinella fammi sapere il risultato se la provi.
Per Mariella invece aspetto un tuo invito così la preparo un bacio CoCo

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!