2007-10-18

Allora abbiamo capito che l'arancio è il colore dell'autunno, e qui state tutti pensando alla zucca. No! Non in questo caso, che per il sorbetto ho utilizzato un altro figlio dell'autunno che ha lo stesso colore della zucca ma è molto più dolce, ebbene signori parlo del caco, il frutto più dolce e gustoso della stagione. Ho scoperto che possiede mille altre qualità benefiche per il nostro organismo, oltre alle classiche vitamine A e C di cui è ricchissimo, è addirittura un tonico per il sistema nervoso e, udite! Udite! Aiuta a combattere lo stress, che non è poco dati i ritmi a cui tutti siamo oggi sottoposti.
Ecco allora un dolce dessert, per una volta non ipercalorico, quel giusto strappo alla regola che ci possiamo concedere senza remore.
Ah! Prima che dimentichi di dirlo la ricetta l'ho scopiazzata da Davide Oldani (su Cucina Italiana) solo che l'ho modificata per esigenze di gusti e dispensa, in pratica il sorbetto è lo stesso ma l'insalata di frutta è meno ricca della sua, sappiate che potete aggiungere banane, pompelmo rosa e se volete anche altro.

Per quattro persone ci occorrono:
400 g di polpa di cachi
40 g di zucchero
1 pera williams rossa
1 mela golden
1 manciata di chicchi d'uva a scelta, anche misti
1 cucchiaio di nocciole tritate grossolanamente
1 cucchiaio di zucchero

Procediamo col sorbetto: basta frullare la polpa dei frutti con lo zucchero e poi passarla in gelatiera per 20 minuti o, per chi come me fa ancora all'antica nel freezer avendo cura di mescolare di tanto in tanto per rompere il ghiaccio.
Per l'insalata di frutta invece sbucciamo e detorsoliamo la mela, detorsoliamo la pera lasciando la pelle (a me piace così per il colore altrimenti si può anche togliere). Saltiamo la frutta in padella con il cucchiaio di zucchero finchè forma una sorta di caramello. Poi dividiamo a due i chicchi d'uva pelati e togliamo i semini, aggiungiamo l'uva alla frutta cotta e suddividiamo l'insalata nelle coppe, mettiamo sopra ognuna una pallina di sorbetto di cachi e poi le nocciole tritate.
Buona! Buona veramente, giuro!
Reazioni:
Categories:

Insalata di frutta e sorbetto autunnale

Cocò 2007-10-18 Media Voti 5,0 su: 1

17 commenti:

Roxy ha detto...

Il caco normalmente non mi fa impazzire ma in questa versione mi stuzzica....e poi Davide Oldani è sempre una garanzia: del suo ristorante D'O parlano egregiamente e considerando che si trova praticamente dietro casa mia non posso non provarlo (dicono che devi prenotare con mooooolto anticipo). Però vale la pena l'attesa! Baci

CoCo ha detto...

Come abiti a due passi dal D'O e non ci sei ancora andata? Ci sono liste di tre mesi ho sentito dire, ti conviene prenotare subito se vuoi andare prima della fine dell'anno

Ady ha detto...

Forse riesco a rimangiare il caco,in questo modo visto la bruttissima esperienza di allappattura.
bellissima e colorotaissima, vieni a vedere un altro colore autunnale?
baci

CoCo ha detto...

Ady: tranquilla così non allappa di sicuro, vengo a vedere il tuo "autunno"

DiGolò ha detto...

wow... la gioia del diabetico (zucchero, cachi e uva). coco, non provarci più a farmi venire tentazioni di questo tipo!!!

scherzi a parte, sembra buonissimo. farò fatica a cercare di non pensarci.

ps: la lista d'attesa del D'O mi dicono essere diventata di circa 6 mesi, quindi se ne parla nel 2008!
che faccio prenoto per tutti?

CoCo ha detto...

Digolò: ti dirò il babbo, diabete nonostante, non ha potuto rinunciare alla sua porzione.
Io ci sto per il D'O, ma davvero sono arrivati a 6 mesi? Dicevano che per oltre tre mesi non accettavano prenotazioni.

Cuocapercaso ha detto...

Non sapevo delle qualità anti-stress del caco! ...corro subito a comprarne 10 kg dato il periodo!!!
Ricetta sana e ottima come fine pasto! Brava come sempre Coco!

Grazia

lenny ha detto...

Una vera dolcezza d'autunno ci riservi oggi, con questo modo di gustare la frutta in veste di dolce. Complimenti

CoCo ha detto...

Cuocapercaso: che il caco fosse anti-stress l'ho scoperto pure io da pochissimo e va bene così almeno ho la giustificazione per mangiarne a iosa
Lenny:a volte anche in autunno è bello concludere il pranzo o la cena con qualcosa di fresco non trovi?

elisa ha detto...

mi sembra un ottimo modo per mangiare i cachi..che così da soli non mi ispirano tantissimo...
Bacioni

CoCo ha detto...

Elisa: ma sai che i cachi che si trovano "in giro" non ispirano nemmeno me? Io ho cambiato idea quando ho assaggiato quelli dell'albero del vicino che sono piccoli di un arancio intenso, quasi rosso, e gustosi che non ti dico, per fortuna me li regala ogni anno

Roxy ha detto...

Sono da frustare vero? ma ci vado sicuramente....baci

CoCo ha detto...

Roxy: da frustare no però da fare invidia si corri e poi raccontami almento l'esperienza

Roxy ha detto...

agli ordini!!!! Baci e buon week end

CoCo ha detto...

Roxy: buon w.e. anche a te cara

Aiuolik ha detto...

Mai provato un sorbetto così...però questa tonalità di arancione mi piace tanto!

Ciao,
Aiuolik

CoCo ha detto...

Aiuolik: Ho usato i cachi del vicino piccoli, di colore intenso e molto saporiti

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!