2007-12-05

Il dolce di cui vi parlo oggi, mi ha fatto un pò penare per il nome, stavo per chiamarli cestini di mela caldo-freddo ma poi volevo aggiungere anche morbidi-croccanti alla fine mi son detta che trattandosi in ogni caso di contrasti avrei espresso tutto in una sola parola. Oltre che molto carini da presentare a fine pasto questi cestini sorprendono per il profumo intenso di mela e caramello, frolla al burro e crema pasticcera, insomma un vero dolcino per cui -giuro -sarei disposta a far follie.
A questo punto so che vi siete fermati per esclamare: Esagerata!!! Va bene voi provatelo e poi mi dite. Le dosi sono per 12 cestini
Per i cestini:
250 g di farina
150 g di burro freddo
100 g di zucchero a velo vanigliato
2 tuorli
la scorza di mezzo limone grattugiata
Per la crema:
500 ml di latte
4 tuorli
8 cucchiai di zucchero
4 cucchiai di farina
1/2 stecca di vaniglia
Per le finiture:
5 mele (quattro golden e una rossa profumata)
6 cucchiaini c.a di zucchero di canna
2 cucchiai di burro
6 cucchiaini di zucchero bianco semolato
1 bicchierino colmo di Rum scuro
Prepariamo la frolla nel modo consueto ovvero sbriciolando velocemente burro, farina e zucchero poi uniamo la scorzetta di limone e i tuorli amalgamando bene. Lasciamo riposare in frigo avvolta in pellicola e dopo circa tre ore stendiamola in uno strato sottile 1/2 cm circa e rivestiamo con essa degli stampini da muffin che cuoceremo in bianco dopo aver riempito il fondo con legumi o perle adatte alla cottura, basteranno 10-15 minuti circa in forno caldo a 180°.
Intanto prepariamo la crema sbattendo i tuorli con lo zucchero e la farina ed aggiungendo il latte scaldato con la vaniglia, facciamo addensare sul fuoco e poi raffreddiamo in frigorifero fino al momento di servire il dolce (la crema deve essere ben fredda).
Sbucciamo e tagliamo a spicchi sottili due mele gialle, stendiamole in unico strato, disponendole un poco a raggiera formado dei semicerchi su carta da forno, cospargiamo di zucchero di canna e passiamo in forno caldo finchè caramellano. Solo al momento di servire tagliamo le restanti mele a dadini saltiamole in padella col burro e lo zucchero semolato, bagnamole col Rum e flambiamo per qualche istante. Poi sistemiamo i cestini nei piatti, riempiamo a metà circa di crema, copriamo la crema con le mele calde e decoriamo il bordo del cestino con le mele caramellate.
Pensavo già alla variante nera del dolce: pere e cioccolato, proverò e senz'altro vi dirò del risultato.
Reazioni:
Categories:

I cestini di mela dei contrasti

Cocò 2007-12-05 Media Voti 5,0 su: 1

14 commenti:

Lory ha detto...

Devo dire che io amo molto il gioco dei contrasti in cucina,in questo caso ci vedrei ancora di più una crema inglese che ne dici? ;-)
Io copio ;-))

Dolcetto ha detto...

Coco ci credo che sono buonissime! Già solo dalla foto mi hai fatto venire l'acquilina!!!

CoCò ha detto...

@Lory è da provare il tuo suggerimento anche se poi ho paura che viene troppo fluida la crema inglese
@Dolcetto forse nella foto manca il contrasto cromatico ma lo ribadisco non sono brava con l'obiettivo

Ady ha detto...

Forse da accompagnamento una bella crema inglese che ne dite?
bellissimi i tuoi cestini Cocò brava come semore.
Un bacio
p.s. Domani Koulibiak!!!

Cuocapercaso ha detto...

Anche io farei follie per questo dolce, è il tipo che rientra perfettamente nelle mie corde! la variante ciocco - pera mi sembra azzeccatissima! e d'estate pesca - cacao amaretto? ;-)
Grazia

lenny ha detto...

Reputo anche io la crema ingelese troppo liquida, mentre la vedo bene come accompagnamento, magari aromatizzata alla cannella.
Dopo queste divagazioni sulle possibili varianti, dettate da "deformazione dolciaria", ancdiamo all'argomento "follie": anche per me l'accostamento mele-caramello, frolla-crema pasticcera, è uno di quelli che inducono a tentazioni inenarrabili ...
Meglio non approfondire.
Ciao

CoCò ha detto...

@Cuocapercaso è vero con le pesche non ci avevo pensato a questo punto mi viene in mente anche di arricchire la mela coi mirtilli che dici?
@Lenny secondo me uno psicologo incomincerebbe a vederci cose strane in questa nostra passione per gusti che hanno il sapore di altri tempi, vi immaginate un possibile commento tecnico?

elisabetta ha detto...

E' proprio vero, questa ricetta ha un'allure d'altri tempi (anch'io sono un'amante di questi sapori: il caramello, la crema pasticcera, le mele...), sembra uscita da una cucina del primo novecento... che delizia!

Moscerino ha detto...

una parola: MERAVIGLIOSI! e la foto non è affatto male, la trovo ben riuscita!
io adoro tutti i dolci con le mele!!!

Roxy ha detto...

Devono essere buonissimi questi cestini e mi sa che anche la variante pere e cioccolato dev'essere superba! Baci

Cuocapercaso ha detto...

Ottimo mela con mirtilli...buona idea! oppure una crema chantilly tiepida con un misto di frutti di bosco freddi e passati nello zucchero...
Questa ricetta si presta a tantissime varianti!

baci
Grazia

Dolcezza ha detto...

macchè esagerata!!sono bellissimi e anche molto invitanti e golosi..penso proprio che anche io farei follie per questi cestini!!
un abbraccio!!

CoCò ha detto...

@Ady la crema è già dentro accompagnarne altra mi sembrerebbe eccessivo ma questo è un mio umile parere
@Elisabetta è un dolcino da domenica di nonna
@Moscerino grazie per la foto tutto sommato esprime ciò che volevo dire
@Roxy dai allora tu fai la variante!
@Cuocapercaso di anche i frutti di bosco anche un pò caldi col loro sciroppo e un ciuffo di panna sopra
@Dolcezza vedo che non sono sola nella mia inguaribile golosità

aracoco ha detto...

certo che l'inventiva proprio non ti manca...bellissimi questi cestini
http://dolcienonsolo.myblog.it/

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!