2008-01-25

Ho sentito dire che nei blog si parla pochino di carne, forse non è sempre vero, ma nel mio caso ci hanno azzeccato in pieno, anche perchè, come ho detto di sicuro altre volte la carne la adoro e mi piace gustarla nei modi più semplici per cui non avrebbe senso inserirne la ricetta nel blog. La ricetta di oggi è, invece, un caso di quelli in cui oltre al gusto possiamo avere una bella presentazione.
La carne utilizzata è il classico (a volte stopposo ma non preparato così) petto di pollo. Di recente l'ho servita in un pranzo che poteva avere come tema l'Emilia-Romagna e senza volerlo vi dico, dato che per stuzzichino pre-pranzo avevo preparato i croissants alla mortadella e per primo le tagliatelle con piselli e Fiocchetto. Completamento di un tal pranzo potrebbe essere una bella coppa di fragole al balsamico o della torta tipo Barozzi come da tradizione del modenese. Insomma lasciando spazio alla fantasia mi vengono in mente tante cose anche perchè quella terra la conosco abbastanza.
La ricetta l'ho presa da un ricettario del Consorzio del Prosciutto di Parma adattandola come di consueto alle esigenze di casa mia, soprattutto per il fattore salsina di completamento dato che l'originale prevedeva un quantitativo spropositato di panna.
Insomma andiamo a vedere cosa ci occorre per 4-6 persone:
1 petto di pollo
4 fette di Prosciutto di Parma
2 trancetti di Parmigiano Reggiano
200 ml di panna da cucina
una grossa noce di burro
1/2 cipolla
1/2 bicchiere di Brandy
brodo vegetale
rosmarino, sale e noce moscata q.b.
Dividiamo il petto in due metà nel senso della lunghezza, apriamo ciascuna metà e battiamola leggermente, stendiamo sopra ognuna due fettine di crudo e un trancetto di parmigiano. Arrotoliamo la carne a formare dei un grossi involtini e leghiamoli con lo spago. Intanto facciamo imbiondire la cipolla con il burro e rosoliamo gli involtini da tutte le parti, sfumiamo col brandy, poi aggiungiamo la panna, rosmarino, sale e un pò di noce moscata, bagnamo col brodo e lasciamo cuocere per 30-40 minuti, rigirando spesso. Tagliamo lo spago, affettiamo gli involtini e serviamoli caldi irrorando con il fondo di cottura deglassato con poco burro ed acqua e passato attraverso il colino.
Reazioni:
Categories:

Duchessa di pollo con cuore di Parmigiano e Prosciutto di Parma

Cocò 2008-01-25 Media Voti 5,0 su: 1

18 commenti:

mamma3 ha detto...

Mi sembrava di aver sentito profumino tipico delle mie parti..infatti eccolo qua un piattino che potrei mangiare tutte le sere! Buon fine settimana Elga

Stefano ha detto...

Osservazione mirata, giusta. Si parla poco di carne e di tagli della carne. Un peccato..
Questa tua è interessante ciao Concetta.

elisabetta ha detto...

Le tue preparazioni sono sempre molto evocative, hanno quel tocco "retrò al punto giusto", questo piatto per esempio lo immagino come portata principale di un pranzo domenicale del primo Novecento, semplice ed elegante. Ogni volta che passo dal tuo blog ritrovo questa atmosfera avvolgente e rilassante, è un vero piacere.

sciopina ha detto...

Ecco!Lo dicevo io che s'indugia troppo sui primi e i dolci!
Ma quanto sono buoni i secondini a base di carne? Fai fai cosi' vengo a prendere delle ideuccie...
A presto
sciopina

Ady ha detto...

Cara Cocò tu hai sbagliato mestiere!!!ahahahah
Vabbè ma sei sempre in tempo a fare un cambio di rotta, il nel tuo ristorante ci vengo subito a mangiare!!!!
Buon we cara Cocò e continua così.
Baci

Cuocapercaso ha detto...

Coco', il pollo è la mia carne preferita, sai? questa ricettina non mi scappera'! devo solo trovare un surrogato della panna che in casa non posso usare... Suggerimenti?
baci, buonissima domenica con la nipotina!!
Grazia

marinella ha detto...

Deve essere buonissimo, grazie, un premio per te dalle mie parti. Baci

Ady ha detto...

Anch'io ho un premio per te Cara, vieni????

Daniela ha detto...

Invitante come ricetta...
Cosa prepari per Carnevale?

Moscerino ha detto...

anche io mi unisco a coloro che ti hanno dato un premio!!!

Cuocapercaso ha detto...

C'è un PREMIO per te, da me
baci
Grazia

Dolcetto ha detto...

Uau che signor piatto!!! Questa me la segno per la carne della domenica!

anicestellato ha detto...

Il petto di pollo è uno dei pochissimi tipi di carne che consumo, il prosciutto di parma lo adoro, il parmigiano è il mio pane quotidiano....... direi che questo piatto fa proprio per me!! complimenti

Dolcienonsolo ha detto...

Ciao Coco, che bella ricettina ci ha presentato...
senti se ti va passa da me ho da consegnarti un premio "vituale".
Ciao Francesca

Rossella ha detto...

Augurissimi alla piccola R.Non trovo il n° della Lu. Baci
PS: Ottimo questo piatto!

CoCò ha detto...

@ Io ringrazio tutti veramente, purtroppo devo rinviare il momento di farlo singolarmente sono stata fuori questo W.E. e torno solo adesso con la scrivania carica di lavoro. passo a ritirare con piacere i premi e vi ringrazio tutte di vero cuore ora toccherebbe a me darvene. Baci

Alessia ha detto...

Quando ho visto questa ricetta ho esultato..sarà che io in prov di Parma ci abito..sentitamente ringrazio
Complimenti per il blog, mi piace la tua prosa e anche le ricette

:-)

CoCò ha detto...

@Alessia e a me piace il tuo commento, benvenuta e torna a trovarmi anch'io adoro l'Emilia

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!