2011-10-26

Non me lo sarei mai aspettata ma anch'io mi sono messa a romper le scatole in cucina, del resto un aiutino fa sempre comodo... Avete sentito parlare del libro di Marco Squizzato Un RompiScatole in cucina? E' uscito qualche mese fa per Sperling & Kupfer ed è rivolto a coloro che vogliono portare in tavola piatti creativi e gustosi ma, come me in questo ultimo periodo, hanno davvero poco tempo per partire dall'ABC nella realizzazione di ogni singola ricetta e così, con grande disappunto dei benpensanti lo chef Squizzato ci aiuta a faticare meno servendoci del "buono" che si trova già pronto in scatola. Per realizzare piatti da gourmet, seguendo le indicazioni dello Chef RompiScatole, bastano pochi minuti e una scorta intelligente di scatolette, una risorsa preziosa da rivalutare e valorizzare. Con l'aggiunta di pochi ingredienti freschi ogni "buona" scatoletta ha il potere di trasformarsi in un piatto creativo, goloso ed economico capace di stupire anche l'ospite più esigente. Aggiungo che se le scatolette sono d'eccellenza il risultato sarà ancora più gradevole e vi lascio la ricetta del mio
Arrosto tonnato in forma con giardiniera in agrodolce
ingredienti per 4 persone:
500 g di filetto di maiale
1 foglia d'alloro
1 bacca di pimento (o un chido di garofano e qualche grano di pepe)
1 bicchiere di vino rosso
3 cucchiai d'olio
1 carota
1 costa di sedano
½ cipolla, sale e pepe
1 barattolo di giardiniera in agrodolce
100 g di tonno sott'olio
1 cucchiaio di capperi sotto sale
4 filetti d'acciuga
4 cucchiai di maionese
Tagliare le verdure a pezzi e porle in una pentola con l'olio e gli odori, aggiungere la carne e rosolarla, poi sfumare con il vino e lasciar cuocere per ¾ d'ora bagnando con poca acqua calda. Tolta la carne dal fondo, lasciarla raffreddare e tagliarla a cubetti. Preparare la salsa tonnata frullando il fondo di cottura con le verdure ma senza gli aromi, il tonno, la maionese, le acciughe e i capperi. Amalgamare la salsa alla carne e suddividerla nei piatti dandole forma cilindrica con l'aiuto di un coppapasta, completare i piatti con la giardiniera e servire fredda.
*La giardiniera utilizzata per la realizzazione della ricetta è Cascina San Cassiano
Reazioni:

Anch'io rompiscatole in cucina

Cocò 2011-10-26 Media Voti 5,0 su: 1

2 commenti:

Aiuolik ha detto...

Mi ha ricordato un po' falsarius di cui avevo parlato qui: http://muvara.blogspot.com/2009/03/polenta-alla-moda-di-falsarius.html :-) Non conoscevo il libro, se mi capita sottomano magari lo porto pure io in Trattoria!

Mamma Papera ha detto...

Ma che originale questo libro, curiosità!Ti abbraccio, buon ponte..

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!