2013-05-08

Piattino, tazza e teiera Easy Life Design
Dolce impacchettato o Tarte en sarcophage chiamatelo come volete ma giuratemi vi prego che lo proverete almeno una volta. E' una deliziosa torta farcita di crema e frutta sciroppata poi cosparsa di confettura e impacchettata in un foglio di pasta sfoglia prima di cuocerla in forno, una torta di quelle speciali da gustare all'ora del tè, a fine pasto o quando volete. E' il dolce perfetto da portare ad una festa o ad una cena perché è già confezionato all'origine, senza temere di rovinarlo nel trasporto. L'ho preparato già diverse volte anche con marmellata d'arancia o confettura d'albicocca e addirittura con gocce di cioccolato al posto della frutta e dulce de leche ma questa versione con la splendida composta di Pesche e Lemongrass di Alpe Pragas non potevo non raccontarvela con dovizia di particolari. 
Alpe Pragas è un'azienda che si trova nel cuore delle Dolomiti nella Valle di Braies, esattamente a Braies di Fuori. Ubicata tra il lago di Braies e le famose Tre Cime di Lavaredo è giustamente ispirata nella produzione dalle bellezze del luogo e dai frutti che prepotenti nascono su quelle montagne. Fragole, lampone e ribes hanno sempre avuto le attenzioni della famiglia di Stefan Gruber che, quale unico figlio maschio in una famiglia con ben quattro figlie femmine, invece di continuare la tradizione di contadino e interessarsi al latte si è posto l'obiettivo di produrre la migliore marmellata nella confezione più bella. E ci è riuscito alla grande Stefan e  dalle prime composte di frutta, preparate nella cucina della mamma con le fragole raccolte nell’orto, ha ampliato la produzione con originali sciroppi di frutta, composte di frutta autoctona, mostarde, frutta sciroppata, smoothie, gelatine di vino e anche composte di frutta biologiche, mantenendo intatti i desideri propri della gente della Valle di Braies realizzando prodotti buoni, equi e autentici proprio come chi li fa. La composta di Pesche e Lemongras scelta per il mio dolce ha ben il 70% di frutta al suo interno, il resto è zucchero, succo di limone e pectina di mele come gelificante. Il gusto è quello della pesca, particolarmente fresca in questa versione con la citronella ha esaltato ancor più il gusto della mia Tarte en sarcophage
Ingredienti
Per la base:
Ingredienti:
125 g di farina 00
100 g di zucchero
50 g di burro
2 uova
1/2 bustina di lievito per dolci*
Per la crema:
2 tuorli
2 cucchiai di farina
4 cucchiai di zucchero
vaniglia
250 ml di latte
Per completare:
1 rotolo di pasta sfoglia già stesa
liquore all'arancia
frutta mista sciroppata (pesche, albicocche e pere nel mio caso)
composta di pesche e citronella (o altra a scelta)
zucchero a velo
gelatina alla frutta o neutra per spennellare
Con una semplice frusta a mano montare le uova con lo zucchero, unire il burro sciolto e poi la farina setacciata con il lievito. Versare l'impasto in uno stampo da plumcake e infornare a 180° per 20-25 minuti circa. Lavorare i tuorli con lo zucchero, unire la farina e poi il latte scaldato con la vaniglia. Portare a cottura la crema a fuoco moderato mescolando di continuo. Tagliare il dolce e bagnare le due metà con qualche goccia di liquore, farcire la base con la crema e con la frutta sciroppata tagliata a dadini, coprire con la parte superiore. Poggiare il dolce così farcito sul disco di sfoglia allungato e assottigliato un po' con il matterello. Spalmare la superficie e i lati del dolce con una generosa dose di composta di frutta, ripiegare i lembi della sfoglia sul dolce chiudendolo bene al suo interno. Intagliare la superficie con tagli diagonali, pennellare di acqua e cospargere di zucchero a velo, infornare a 190° fino a doratura. Una volta sformato il dolce pennellarlo con gelatina alla frutta o neutra per renderlo lucido.
*Ho utilizzato lievito Dolce Cicogna e zucchero a velo di AR.PA Lieviti
dolce impacchettato

Reazioni:

Tarte en sarcophage

Cocò 2013-05-08 Media Voti 5,0 su: 1

7 commenti:

Clara pasticcia ha detto...

Cocò questa è una delle tue preparazioni migliori! Che torta raffinata, deliziosa e da vera pasticcera! Complimenti

Dolci a gogo ha detto...

Non conoscevo questa torta cara però mi ha colpita moltissimo....la morbidezza dell'interno con la croccantezza fragrante dell'esterno la rende davvero unica....la proverò senz'altro grazie per avermela fatta conoscere!! Bacioni, Imma

Mila ha detto...

Anch'io non la conoscevo ma davvero complimenti per il risultato! Per quanto è stupenda sarà buonissima!

CoCò ha detto...

@Clara grazie la penso come te mi sono sentita di aver creato davvero qualcosa di buono stavolta
@Dolci a gogo Imma grazie per esser passata a vederla non la conoscevi perché credo di averla inventata io, se esiste già non so come si chiami ma io l'ho immaginata così
@Mila è profumatissima e poi come dicevo si adatta anche a variarti pensavo adesso ad una versione con crema e amarene e poi chissà una ganache al cioccolato sopra

Giovanna Bianco ha detto...

Un dolce per me nuovo e meravigliosamente buono!!!!!!!!

CoCò ha detto...

@Giovanna cara mi sono inventata un bel dolce vero?

Giulia Possanzini ha detto...

che buona!! veramente bella e sicuramente buona questa tua torta inventata ihihih un bacio

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!