2014-09-23




Prosegue il mio viaggio nei luoghi del mangiare bene. Stavolta per I percorsi del gusto di Diritto di Cronaca mi sono fermata a Corigliano Scalo presso Il Guazzetto un ristorante prevalentemente di mare.

Quando varchi la soglia del Guazzetto, ti accoglie il sorriso di Luigi Turano chef e patron del locale, un tipo diretto che ti guarda negli occhi cercando di capire cosa ti può "dare". Luigi ama il suo mestiere e la sala e te ne accorgi già dopo averci scambiato appena una battuta. Lui adora cucinare, sperimentare, provare, accostare, ma anche mangiare e ti trasmette subito quella sua positività tanto da non desiderare altro che affidarti a lui per la scelta del menù.
 
Al Guazzetto, un ambiente in cui ordine e pulizia la fanno da padroni, si viene per gli antipasti che è riduttivo definire tali dal momento che già da soli fanno cena e non sto esagerando, tanti assaggi di pesce ben studiati e ben presentati.
Sei piatti freddi e sei caldi, ma se amate il crudo il numero delle portate sale anche a diciotto chicche che inneggiano al mare in tutte le sue forme e che evidenziano la tanta ricerca che c'è dietro, nel reperire la migliore materia prima e nel prepararla con cura e dedizione.
Anche la comune sardina al peperoncino al Guazzetto è un tripudio di gusto condita con cipolla e olio come tradizione vuole.



Molto gradevole l'insalata di pesce spada con pomodori e rucola, ma anche la semplice insalata di mare.



Assolutamente da provare l'insalata di ceci e cozze con grana e aceto balsamico, e anche le alici marinate al pepe rosso. Un'esperienza da ripetere il crudo di tonno e pesce spada, così come i gamberi da condire a proprio gusto con i diversi sali che vengono presentati in tavola o con la salsa di soia.

L'ostrica è un tuffo nel mare e il tortino di riso nero con salmone marinato con zucchero e finocchietto un piatto molto equilibrato.
Golosi i bocconcini di pesce spada fritti e serviti con salsa tartara, inebriante già solo il profumo del baccalà alla calabrese così come quello dei calamari all'arancia che ricordano i profumi del Natale.
 Si sciolgono in bocca i gamberi alla crema di noci e pinoli, i calamari ripieni di frutti di mare in vellutata di lenticchie o gli involtini di pesce spada alla siciliana. I piatti del Guazzetto sono in continua evoluzione e difficilmente a distanza anche solo di un paio di mesi vi verrà presentato l'antipasto allo stesso modo, quel che è costante è la qualità e l'estro dello chef, non
è inconsueto che arrivi un piccolo pensiero dalla cucina (nel nostro caso un assaggio di polpo con aceto e aromi mediterranei) creato in estemporanea per accontentare una cliente esigente.
Il vino che accompagna le portate è un Monte Re 1958, il Bianco Tondo della Tenuta Belmonte, un'altra scoperta del nostro territorio.
Alla fine vorresti solo un sorbetto ma lo chef ti sorprende consigliandoti le linguine al limone e frutti di mare dal gusto delicato e fresco "come un sorbetto", come dargli torto?

Innovazione, ricerca e gusto caratterizzano la cucina di questo locale che vivamente vi consiglio anche per i prezzi assolutamente nella media.
Ristorante "Il Guazzetto"
Via San Francesco D'Assisi, 84– 87064, Corigliano Scalo CS
Tel: 0983 889109 3400935999

https://it-it.facebook.com/pages/Ristorante-Il-Guazzetto/176770999139565
Reazioni:
Categories:

I percorsi del gusto: Il Guazzetto

Cocò 2014-09-23 Media Voti 5,0 su: 1

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!