2014-09-02

Piatti Cartaffini
Quando sono al mare cucino molto meno che a casa ma ricevo molto di più. E' bello approfittare del periodo delle vacanze per rivedersi e ritrovarsi con amici e parenti ma nessuno dev'essere per ciò sacrificato, anche chi come me adora stare ai fornelli non vuole rinunciare alla mattinata adl mare per dedicarsi al pranzo. Basta organizzarsi e trovare i piatti giusti. Il must dell'estate che volge al termine sono state le mie conserve (formaggio, carne e pesce in barattolo) perfette per allestire un antipasto in un batter di ciglia, ma anche qualche primo gustoso e veloce per accontentare tutti. 
Quella che abbiamo battezzato la mia pasta dell'estate prevede prosciutto crudo, zucchine, pomodoro fresco e basilico e il risultato è stato sempre azzeccato. Ve ne voglio lasciare la ricetta perché è perfetta anche in città e con qualche modifica (che sto giùà mettendo a punto) anche nel prossimo autunno
La pasta dell'estate
Ingredienti pe 4 persone:
400 g di pasta corta (ma ci stanno benissimo anche spaghetti, linguine, gnocchi freschi)
1 cipolla rossa
2 zucchine verdi
150 g di prosciutto crudo in una sola fetta
3-4 pomodori
olio extravergine d'oliva
sale e pepe
basilico
Tritare la cipolla, affettare a spicchi le zucchine e ridurre il crudo a cubetti piccoli, rosolare il tutto in un fondo d'olio a fiamma vivace, aggiungere i pomodori privati della pelle e tagliati a tocchetti, sale, pepe e basilico spezzettato con le mani. Saltare nel condimento la pasta e servirla a piacere (ci sta bene) con del formaggio grana.
Ho abbinato un Fiano di Avellino Villa Raiano, fresco e sapido al contempo.
Reazioni:

La pasta dell'estate

Cocò 2014-09-02 Media Voti 5,0 su: 1

2 commenti:

Batù Simo ha detto...

La pasta parla da sola :-) il vino non lo conosco e vorrei tantissimo assaggiarlo :-) viva i pranzi veloci-veloci in compagnia

CoCò ha detto...

Batù Simo io sono proprio per i pranzi veloci sempre poi in compagnia è ancora meglio non trovi?

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!