2014-09-01

Eccomi tornata dalle vacanze carica di voglia di fare e con qualche ricetta già pronta per esservi presentata ma nel mentre mi organizzo eccovi l'ultimo mio gustoso percorso appena pubblicato su Diritto di Cronaca, la mia visita a Le Baccanti di San Marco Argentano
Quando un'attività viene svolta con passione la qualità del risultato è certamente maggiore rispetto a quelli che sono gli standard. Che Alessandro Brusco e sua moglie abbiano una vera passione per il buon mangiare e il buon bere te ne accorgi già fuori del loro locale. Arrivando all'Enoteca Le Baccanti nel cuore di San Marco Argentano intorno all'ora di cena ti accoglie un delizioso profumo di frittelline, uno di quei profumi che da piccola mi accompagnavano la domenica al rientro dalla messa per le vie del mio paese.
E' un profumo di cose buone che viene confermato dal gusto nel momento in cui ci si siede a uno dei tavoli del locale, caldamente accogliente. Lo stile è rustico ma molto curato, pietre ai muri, tavoli in legno impagliati realizzati artigianalmente e alle pareti tanti quadri che variano spessissimo come il menù del ristorante accompagnando l'ospite nel mutare delle stagioni.

Alle Baccanti con gli ottimi vini selezionati dal proprietario sommelier ti servono infatti tutto il buono che la stagione può offrire,
le verdure dell'orto sono magistralmente preparate dal giovane chef sotto l'accurata direzione della proprietaria.
Non troppe manipolazioni, non eccessivi ingredienti ma un gusto strepitoso in ogni singolo assaggio dell'antipasto a conferma che se la materia prima è fresca e non viene maltrattata ma anzi rispettata nel suo essere il risultato sarà percepibile. 



I primi, variano anch'essi secondo quanto disponibile al mercato e così io ho potuto assaggiare degli gnocchi alle melanzane leggermente gratinati con caciocavallo affumicato che avevano il profumo di una giornata di sole estivo. 
La pasta fresca con gorgonzola zafferano e salsiccia mi ha inebriato con i suoi aromi e la ricchezza di gusto. 
Per i secondi grande cura viene messa nella scelta della carne, allevata e macellata come si deve e se bisogna farsela arrivare dalla Francia in attesa che i produttori locali facciano tesoro delle indicazioni e delle richieste di Alessandro non c'è problema quel che è certo che ho assaggiato una tagliata di manzo (nostrano tra l'altro) morbida e succosa difficile da eguagliare come il contorno di patate mpacchiuse con i peperoni (nessun sentore di olio fritto solo il gusto delle verdure).
Per i dolci c'è sempre varietà ma la cheesecake al mascarpone della signora, con qualunque condimento vi venga proposta secondo la stagione, assaggiatela, setosa, suadente e accattivante va via un boccone dopo l'altro.

In attesa che il loro Zeus (hanno iniziato anche loro con orgoglio una piccola produzione di vino) maturi il giusto in bottiglia (pare che a settembre si possa già assaggiare) noi abbiamo scelto un classico Cirò Rosso delle Cantine Lavorata.
E' sorprendente poi che tutta questa bontà venga proposta a prezzi assolutamente competitivi anche in caso di piccoli banchetti senza che vengano in alcun modo penalizzati l'accoglienza e/o il garbo che contraddistingue i piatti presentati.
Occhio anche alla pagina Facebook del locale spesso, soprattutto in occasione dell'inaugurazione di una nuova mostra ospitata dall'enoteca, si organizzano a Le Baccanti delle speciali serate a prezzo molto modico e fisso con musica dal vivo.
Enoteca, Ristorante "Le Baccanti"
Via della Repubblica – 87018 San Marco Argentano, CS
info@enobaccanti.com
Tel: 3931329885- 09841906595

http://www.enobaccanti.com/
Reazioni:
Categories:

Le Baccanti, uno splendido percorso del gusto

Cocò 2014-09-01 Media Voti 5,0 su: 1

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!