2015-04-16

Leggete il mio nuovo percorso del gusto pubblicato oggi su Dirittto di Cronaca.
Il Carpaccio è un locale storico e molto conosciuto di Acri, da sempre apprezzato e cercato per la buona cucina calabrese, negli ultimi anni grazie soprattutto al contributo dei figli del sig. Miceli, Gianluigi e Alessandro, ha saputo rinnovarsi assumendo anche la nuova veste di Enoteca, Gianluigi è l'esperto di vini e con orgoglio mostra la sua cantina, utilizzata alla domenica per ricercati aperitivi e degustazioni da veri intenditori; non vastissima ma composta di vere chicche, piccole produzioni in numero limitato di aziende non solo calabresi che lavorano con cura e innovazione. 
Dalla sala del ristorante le ampie vetrate permettono di godere una vista senza eguali sulle colline circostanti digradanti verso il fiume Mucone.
Stappata una bottiglia di Ipazia, un IGT rosso prodotto in quel di Montalto Uffugo dall'azienda Terre Nobili, ci apprestiamo a degustare la ricca e calabresissima carrellata di antipasti, come nei locali che si rispettano non manca nulla, frittelle, frittate, sott'oli, olive, verdure, formaggi e salumi di suino nero ma la mia attenzione viene catturata da una sorta di frittata che poi scopriamo esser fatta di sola acqua e farina con cipollotti, una frittata dei poveri ci dice Alessandro il maestro di sala e ovviamente il carpaccio al tartufo che in un locale con questo nome davvero non poteva mancare.
Restiamo stregati dalla bontà e al contempo dalla semplicità di un piatto di tagliatelle agli asparagi selvatici, tagliatelle tirate a mano e un condimento che più povero e gustoso non poteva essere. Le stesse tagliatelle ci vengono servite anche riccamente condite con una cremina di uovo e tanto tartufo scorzone del Pollino grattugiato sopra, un piatto davvero impareggiabile.
La tagliata con rucola e grana (ottima carne) servita con sali diversi e olio aromatizzato al limone ci fa dimenticare che siamo in Calabria, ma solo finché non sopraggiunge un invitante piatto di patate 'mpacchiuse. 
I dolci rustici e tradizionali sono davvero buoni, dalla semplice crostata alla confettura di ciliegia al bocconotto caldo servito con confettura di corbezzolo fino ad una deliziosa pastiera (essendo ancora in periodo pasquale).
Il Carpaccio? Buona cucina calabrese con qualche ventata di freschezza.

I prezzi ottimi richiamano avventori da tutto il territorio.
Ristorante Il Carpaccio
Ctd. Cocozzello 197
87041 Acri (CS)
Tel. 0984949205
http://www.ilcarpaccio.it/
https://www.facebook.com/pages/Ristorante-Enoteca-Il-Carpaccio-Acri-Cosenza/193500814013241?ref=ts&fref=ts
Reazioni:
Categories:

Il Carpaccio: buona cucina e ottimi vini sulle colline di Acri (CS)

Cocò 2015-04-16 Media Voti 5,0 su: 1

1 commenti:

Antro Alchimista ha detto...

Veramente un bel posto con delle proposte molto interessanti e golose :)

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!