2015-06-03

Kitchen Confidential di Antony Bourdain quando lessi la prima volta questo libro restai sconvolta, quello raccontato dall'autore,  famoso chef noto per le sue frequenti e a volte anche choccanti apparizioni tv, è un mondo sconosciuto  ai più quello del dietro le quinte dei ristoranti newyorkesi. Un racconto al limite, graffiante e trasgressivo tanto più che non riguarda quei ristoranti di poco conto dove s'immagina che qualche falla nelle cucine vi sia piuttosto quei grandi locali che godono il rispetto e la stima di molti ma che hanno in realtà begli scheletrini nell'armadio  che si guardano bene dal mostrare. Bourdain in questo libro "vuota il sacco" e stento anch'io a crederci ancora mi ritrovo a girare di locale in locale con il gusto e l'interesse di sempre. Se siete deboli di stomaco evitate il libro ma se siete dei gran curiosi non lasciatevelo sfuggire è da giovedì scorso in edicola con Il Corriere della Sera per la Collana Storie di Cucina.
Di ben altra natura il libro che ci attende invece questo giovedì, il penultimo previsto per questa raccolta Affari di cuore di Nora Ephron che aspetto con trepidazione perché non ho ancora letto. Un effervescente romanzo ironico  e romantico; sono l’amore, il tradimento, la perdita e la vendetta gli ingredienti di cui è fatto questo libro.  Sono sicura che non potremo fare a meno di immedesimarci in Rachel facendo anche un po' nostra la sua rivincita. L’ironia cura le ferite e la tragedia, d’incanto, si trasforma in commedia.
Con dei libri così è d'obbligo prepararsi una coccola golosa da assaporare immergendosi nella lettura. Io reduce da una brutta varicella vi consiglio un dolce che più coccoloso non si può in cui affondare il cucchiaio, è il Salzburger Nockerl di provenienza austrica che nel rispetto della tradizione ho voluto provare con confettura di ribes nel mio caso quella ottima di ribes rosso VIS, perfetta per questa preparazione, ma che vorrò certamente riprovare con della frutta fresca in questo periodo trovo risulti azzeccato con dolci e succose ciliegie.
La ricetta originale prevede un'unica teglia con tre grosse montagnole d'impasto, io amo le monoporzioni, con le dosi che vi do quattro belle terrine vengono tranquillamente.
Salzburger Nockerl
Ingredienti:
7 albumi e 2 tuorli
100 g di zucchero
20 g di farina
vaniglia
confettura di ribes
zucchero a velo
Montare gli albumi con il sale e lo zucchero finché saranno sodi, aggiungere i tuorli, la farina e la vaniglia.  Disporre sul fondo delle pirofile una cucchiaiata di confettura e versarvi sopra tre montagnette d'impasto. Cuocere a 200° per pochi minuti finché i dolci appariranno gonfi e dorati, spolverizzare di zucchero a velo e servire caldi prima che si sgonfino magari con una pallina di gelato alla vaniglia o alla panna volendo proprio esagerare.
Reazioni:

Ancora Storie di cucina e il Salzburger Nockerl

Cocò 2015-06-03 Media Voti 5,0 su: 1

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!