2015-06-09

Tessuto Busatti, alzata La Porcellana Bianca, piatto Easy Life Design
Da quando sono iniziate le ciliegie (quelle del nostro albero) non ho che un chiodo fisso il pensiero che il caffè e le ciliegie  abbiano un gusto affine. Mi spiego...se assaporo una ciliegia e tengo per un attimo in più il nocciolo in bocca sento un retrogusto di caffè. Ho pensato allora che volevo preparare qualcosa che contenesse questi due ingredienti. Ho pensato ad un dolce e siccome è stato di recente pubblicato da Gribaudo un libro estremamente interessante Dolce senza zucchero, 100% cucina naturale e biologica con basso carico glicemico, ho voluto attenermi ai dettami dell'autrice Ivy Moscucci per realizzare qualcosa che fosse adatto anche a chi si porta dietro questo peso.

Il diabete lo conosco bene, nella mia famiglia è molto diffuso come ho detto in altre occasioni e se fino ad oggi il mio pensiero riguardo ai dolci ed altri alimenti ad alto indice glicemico era "mangio oggi che poi domani magari mi accompagnerà il ricordo", dopo questo libro e grazie alla teoria in esso esposta che ha permesso ad Ivy e a suo marito una vita migliore e più sana liberandoli anche di alcune dosi di farmaci penso che cambiare si può. Non ho trovato solo ricette dagli ingredienti impossibili e diete astruse e necessitanti di eccessivi sacrifici ho trovato un modo per ripensare il concetto di dolce con un'attenzione maggiore a sé stessi ed alla propria salute. Ho imparato  che scegliere una cucina naturale priva di ingredienti raffinati significa scegliere il benessere senza rinunciare al gusto. Le settanta ricette del libro sono adatte a tutti non solo ai diabetici, sono ricette contenenti ingredienti con indice glicemico medio-bassi, micro e macronutrienti e fibre. Sono ricette adatte anche ai celiaci o agli intolleranti e allergici a latticini, frumento, soia e altri ingredienti, ma quel che veramente stupisce è che sono tutte ultra golose e non contengono alcuna privazione pur facendo a meno di farine e zuccheri raffinati, grassi idrogenati, soia, coloranti e conservanti artificiali. Ho conosciuto (al momento solo sulla carta) ingredienti di cui ignoravo l'esistenza come lo zucchero e la panna di cocco che sto cercando on line o il gel di psillio che può sostituire le uova in alcune ricette, ho imparato che un'operazione semplice come la chiarificazione del burro lo rende sano e ci evita una privazione. Insomma che dirvi io il mio percorso di sostituzioni l'ho iniziato con questa torta (non sarà ancora proprio come dovrebbe essere ma mi ritengo già soddisfatta) e presto proverò qualche ricetta del libro, e voi che cosa farete per la vostra salute?
Torta naturale di caffè e ciliegie
Ingredienti:
200 g di farina di kamut integrale
110 g di  ghee o burro chiarificato*
150 g di zucchero di canna
1 uovo
1 bustina di cremor tartaro
1 cucchiaino di bicarbonato
2 tazzine di caffè ristretto 100% arabica
500 g c.a. di ciliegie
imburrare generosamente una teglia a cerniera con 20 g del burro, cospargerla con 50 g di zucchero e stendervi le ciliegie denocciolate. Sciogliere il burro restante, montare l'uovo con lo zucchero rimanente, aggiungere il burro fuso, il caffè amaro e poi la farina, il cremor tartaro e il bicarbonato, l'impasto deve risultare quasi una pastella per cui se occorre bisogna aggiungere un po' di acqua tiepida. Versare la pastella sulle ciliegie e infornare a 180° per 35-40 minuti circa, la cottura dipenderà dal forno, la prova stecchino è quella che non sbaglia.
* Per la ricetta del ghee vi rimando alla spiegazione di Ivy Moscucci sul suo blog
 

Reazioni:

Il caffè e le ciliegie...un dolcino per diabetici?

Cocò 2015-06-09 Media Voti 5,0 su: 1

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!