2015-10-26

“Le nonne cucinano meglio se sà” esordisce Chef Rubio, lo chef più vero della TV che insieme a Peroni ci ha portato a riscoprire i piatti “di una volta” facendo visita a sei nonne autentiche. Del resto solo le nonne, con la loro cucina, possono farci assaporare gli autentici sapori dei tempi andati. Vi ho parlato di questo concorso un po' di tempo fa ed ora eccolo giunto alla fase finale.La campagna digital “Nonne do it better” ha coinvolto le nonne italiane e i loro nipoti in un binomio di tradizione e innovazione. Per iscrivere le nonne alla gara sulla piattaforma Cuore Peroni che ospita l'iniziativa i nipoti hanno dovuto condividere un breve video che vedeva come protagonista la nonna alle prese con la sua migliore ricetta. Sempre su Cuore Peroni si potevano votare le ricette migliori. Sono stati davvero tanti i video di iscrizione caricati ed hanno dimostrato che nonne e nipoti, da nord a sud, sono uniti dalla grande passione per la cucina.
Dopo più di 28.000 voti e una difficile e attenta selezione da parte della giuria, sono riusciti a scegliere le 6 nonne che hanno ricevuto la visita di Chef Rubio.
Tutte simpatiche e vere le nonne finaliste come avrete modo di vedere nei video in cui sembra quasi di entrare anche noi nelle famiglie ospitanti e di ricevere come per magia tutto il calore delle nonne e dei nipoti.Tradizione, genuinità e passione si respirano nelle case delle nonne italiane.
Ecco a voi le nonne:
Nonna Marisa ovvero Maria Luisa Ischiboni, di Guidonia Montecelio in provincia di Roma. Di ben 84 anni, si presenta con una favolosa pasta e broccoli con arzilla, piatto tipico della tradizione romana.

Nonna Ida detta “la chioccia”, al secolo Ida Pacini, da Lucca. alla tenera età di 91 anni ci cucina il suo piatto forte: le polpette di semolino, prelibatezza tutta toscana.

Nonna Rosanna Biondi, dal cuore di Ferrara, ci mostra con estrema precisione un piatto fondamentale della cucina romagnola.

Nonna Giovanna Chiglione, da Tassarolo in provincia di Alessandria, ci mette a disposizione la ricetta della faraona che gli cucinava la sua mamma, in salsa vellutata al marsala, o come dice lei “la faraona che mi cucinava la mamma!”.

Nonna Anna Cuminiello, da Potenza. A soli 76 anni, ci prepara le tagliatelle zuccherate fatte in casa, un dolce tipico che viene preparato in Lucania tradizionalmente per la festa di San Giuseppe.

Infine la nonna calabrese Raffaela Verdetti, di San Mango D’Aquino in provincia di Catanzaro, ci fa i ravioli a “modo suo”: farina, uova e l’acqua che ci vuole.

peroni nonne connubio perfetto direi visto che da sempre la cucina della nonna è sinonimo di amore e passione, proprio come la Birra Peroni, ecco il perché di questo concorso. Chef Rubio, volto DMAX, è andato a far visita alle vincitrici e ha avuto il piacere di cucinare insieme a loro, venendo a contatto con i sapori più amati da tutti: perché come cucina la nonna, non cucina nessuno.

Stavolta non vi do una ricetta perché potete sceglierne una delle nonne finaliste del concorso spaziando così tra le tradizioni della nostra penisola, preziosissime e da non perdere anzi da tramandare anche noi ai nostri nipoti. LE NONNE LO FANNO MEGLIO. CHIEDETE A CHEF RUBIO

Articolo Sponsorizzato
Reazioni:

LE NONNE LO FANNO MEGLIO. CHIEDETE A CHEF RUBIO

Cocò 2015-10-26 Media Voti 5,0 su: 1

1 commenti:

andreea manoliu ha detto...

Sicuramente hanno più esperienza e abbiamo da imparare tanto da loro !

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!