2016-03-24

Prima di Pasqua concedetevi il mio ultimo percorso del gusto su Diritto di Cronaca. Tra i tanti gioielli d’arte della Città di Rossano spicca l’Oratorio di San Marco, capolavoro di arte Bizantina che con le sue tre absidi semicircolari e le cinque cupole a tamburo che richiamano la famosa Cattolica di Stilo è divenuto simbolo della cittadina calabrese. A ridosso dell'Oratorio di San Marco da un ventennio circa vi è una trattoria tipica che non poteva non chiamarsi La Bizantina.

La location è estremamente particolare e da vivere in ogni periodo dell’anno in modo differente. La costruzione con i muri in pietra, i pavimenti in cotto e i caminetti nei quali d’inverno il fuoco riscalda l’atmosfera rendono il posto particolarmente accogliente, la grande sala d’estate  si trasforma e lascia spazio ad un ampio terrazzo dal qual poter ammirare i monti rossanesi, ma invitano alla sosta 
anche le accoglienti salette riservate di cui una adibita a cantina in cui immancabilmente ogni anno viene celebrata la festa del vino nuovo perché Piero, il titolare del ristorante, ama la tradizione e ci tiene a perpetrarla con piccoli e costanti riti che hanno la tavola come teatro d’elezione.

La cucina di questa trattoria è quella povera tipica della calabria dell’entroterra: molte verdure e prodotti della terra, il maiale e il baccalà sono immancabili nel menù tipico proposto alla Bizantina seppure in ogni stagione vi è qualche prodotto diverso da celebrare e raccontare così come si faceva nell’antichità.
L’antipasto è abbondante e consistente, composto da fritti, frittelle, frittate, verdure ripassate e sardella e se si accompagna alla focaccia appena sfornata fa pasto già da sé. Tra i primi a disposizione seppure tentati dalle tradizionali lagane e ceci che a marzo si fanno in onore di San Giuseppe, abbiamo assaggiato i maccheroni con sugo di salsiccia e melanzane.
Baccalà e peperoni sono stati il nostro secondo piatto ma non sarebbero stati male neppure la grigliata di carni proposta o le rape con salsiccia che durante la stagione fredda non mancano mai nel menù. C’è spazio solo per un amaro, noi essendo a Rossano preferiamo una liquirizia preparata dalla moglie di Piero. Da ritornare in altra stagione per godere della terrazza e magari per assaggiare la pizza cotta nel forno a legna.
Trattoria Pizzeria La Bizantina
Corso Garibaldi, 246 c
Rossano Centro Storico
Tel. 0983 525340 cell. 3383509944
https://www.facebook.com/Trattoria-Pizzeria-La-Bizantina-58743563012/?fref=ts



Reazioni:
Categories:

Trattoria Pizzeria la Bizantina a Rossano

Cocò 2016-03-24 Media Voti 5,0 su: 1

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!