2007-11-30

Considerato che il Natale si avvicina penso che tutti siamo in fermento su cosa servire nelle maratone del cibo che ci aspettano.
A volte succede però che, messa tanta attenzione nella preparazione del pranzo o della cena, si trascura il momento dell'aperitivo e, considerato che spesso si tratta di ricevere più persone -purtroppo non tutti puntuali - diventa imprescindibile offrire a chi deve suo malgrado aspettare una "gustosa attesa" che non ci sottragga però nella preparazione troppo tempo rispetto a quello che sarà il menù della serata.
Via libera allora all'utilizzo di prodotti di qualità serviti in modo semplice ma con un poco d'estro.
proprio seguendo questo filo ho ideato e creato questi stuzzichini semplici ma molto particolari per l'utilizzo di un prodotto speciale, uno di quei prodotti che puoi avere in soli due modi il primo è percorrere l'Italia in lungo e in largo alla ricerca di piccoli produttori di specialità gastronomiche, il secondo (sicuramente più semplice e di facile realizzazione) è sedersi davanti al computer ed ordinare nella bottega Esperya.
In questo caso la specialità di cui parlo sono le ali delle farfalle ovvero un gustoso Filettino magro di Pecora La Genuina. Al taglio la consistenza ed il colore sono quelli della bresaola solo che il gusto è veramente particolare c'è un sentore lieve di carne ovina esaltato dal sapiente utilizzo di sale e spezie, un qualcosa che ricorda i pascoli sardi, le bestie allevate in libertà...va bene dai mi sto perdendo un poco perchè il prodotto merita ma andiamo alla ricetta. La base è una frolla salata, la crema invece è fatta con funghi e formaggio spalmabile ma è meglio che scriviamo tutto:
100 g di farina 00
1 uovo
1 pizzico di sale
2 cucchiai di olio
1 pizzico di lievito in polvere istantaneo
funghi freschi
aglio
alloro
prezzemolo
vino bianco
olio
sale e pepe
formaggio spalmabile
burro
erba cipollina
Filettino magro di Pecora La Genuina
Impastimo farina, olio, uovo, sale e lievito, lasciamo riposare l'impasto mezz'ora poi stendiamolo col matterello in uno strato sottile mezzo centimetro, ritagliamo con un piccolo coppapasta dei dischetti e cuociamo il forno caldo per 10 minuti, come fossero dei biscotti. Mentre i biscotti si raffreddano, trifoliamo i funghi affettati sottilmente con olio, aglio, alloro, sfumiamoli con un poco di vino bianco regoliamo di sale e pepe ed in ultimo aggiungiamo il prezzemolo. Quando si freddano frulliamoli con il formaggio spalmabile (va benissimo Philadelphia) e del burro.
Per le dosi nel salato sapete che si va molto ad occhio tuttavia ho cercato di memorizzare il tutto, ogni due cucchiaiate di funghi, una di formaggio e 15 g di burro. Lasciamo riposare la crema in frigo fino al momento di servire.
Affettiamo il filettino e tagliamo ogni fettina a metà. Su ogni dischetto di pasta, aiutandoci con due cucchiaini, sistemiamo un piccola porzione di crema ai funghi, le mezze fettine di filetto infilzate a mò di alette e completiamo con due pezzettini di erba cipollina posizionate come antenne.
Niente male vero? Il vino lo lascio abbinare a voi.
Reazioni:

Farfalle da aperitivo

Cocò 2007-11-30 Media Voti 5,0 su: 1

12 commenti:

Lory ha detto...

Ma daiiiiiiiiii che carine queste farfalle!!!

CoCò ha detto...

@Lory carine no? Poi magari con prodotti diversi (tipo philadelphia bianco e semplice cotto) sono adatte anche ad un buffet per bimbi!

Moscerino ha detto...

Senza parole giuro!!! Sono geniali!
Uff....io per adesso ispirazione natalizia zero! Spero che le cose cambino nei prossimi giorni... :-(
Buon fine settimana...e scusa se non ti ho avvisata di aver pubblicato i tuoi blinis...mi è sfuggito!

CoCò ha detto...

@Moscerino e perchè mi chiedi scusa? Mi hai fatto immenso piacere dovrei dirti grazie, le idee verranno verranno sei bravissima! Volevo chiederti leggi qualche rivista di cucina? Se ti servono consigli mandami una mail
ciao

Moscerino ha detto...

Grazie...davvero! è che a volte mi pare di non saper mai trovare qualcosa di nuovo...
Adesso aspetto il numero di dicembre di Cucina Italiana (non so quando esca in realtà)...e poi aspetto che inizi la nuova settimana, perchè questa è stata davvero pesante!! Capita... ma tu sei stata un tesoro!

sciopina ha detto...

Ciao!
Quante belle ricette. Questa delle farfalle e' geniale...e immagino il gusto!Ho mangiato in val d'ossola il prosciutto di capra che immagino sia simile...gustosissimo.
Brava e complimenti
a presto
sciopina

elisabetta ha detto...

Mi piace davvero il modo in cui sai "giocare" con gli ingredienti, ogni tua ricetta è un piccolo capolavoro.
Ciao

lenny ha detto...

Quando ho aperto la pagina e sono comparse queste meravigliose farfalle, ho esclamato ad alta voce: - che belleeee!!!
Poi ho letto la premmessa e la ricetta con attenzione ed ho pensato: - eccezionali per il connubio di sapori insoliti, ma pregevoli, un'idea originale e buona da copiare.
Complimenti

CoCò ha detto...

@Moscerino Cucina italiana è un'ottima scelta l'ho già preso quello di Dicembre ed è un numero molto ricco, le settimane pesanti purtroppo sono frequenti ma nel w.e. cerca di rilassarti, magari in cucina
@Sciopina se hai assaggiato il prosciutto di capra hai forse contezza deglia romi che riescono a sprigionare questi salumi
@Elisabetta che dire forse il tuo è uno dei complimenti più belli che mi abbiano fatto
@Lenny infatti seppure gli ingredienti usati sono un poco particolari (non ho detto che i funghi usati sono quelli di Ferula quasi introvabili altrove), la ricetta non ha nulla di complicato e si potrebbe fare con altri mille ingredienti diversi

Anonimo ha detto...

Che carine le farfalline...una ne fai e cento ne inventi!!
http://dolcienonsolo.myblog.it/

CoCò ha detto...

@anonimo? Aracoco una ne faccio e cento ne invento è vero mi si addice

Tatiana ha detto...

Mi ero limitata a dei muffina farfalla mal'antipasto lo trovo geniale :-)))

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!