2008-01-14

Per gnocchi alla romana intendiamo i famosissimi gnocchi di semolino gratinati in forno con burro e parmigiano ma, mentre ieri li preparavo per pranzo, mi sono sorpresa a chiedermi come mai questo piatto somigli così poco a quella che è la tradizione della terra di cui portano il nome e da qualche ricerca effettuata ho scoperto che in effetti c'è un contenzioso aperto sull'origine del piatto dato che Lazio e Piemonte se ne contendono ancora oggi la paternità.
A prescindere dalla zona d'origine sembra che questi gnocchi siano dei raffinati discendenti dei medievali maccheroni di Bengodi, descitti nel Decamerone dal Boccaccio. La ricetta che io utilizzzo è quella della scuola di La Cucina Italiana con una leggera variante, aggiungo all'impasto 50 g di prosciutto cotto a piccolissimi dadini ed il risultato è un piatto con una marcia in più, provate e poi mi direte.
Ingredienti per 6 persone:
1 litro di latte
250 g di semolino
3 tuorli
50 g di prosciutto cotto
grana o parmigiano grattugiato
burro
sale, pepe e noce moscata
Portiamo ad ebollizione il latte con una grossa noce di burro e un pò di sale grosso, poi uniamo a pioggia il semolino, un pò di pepe e noce moscata e cuociamo per 7-8' sempre mescolando con una frusta. Togliamo dal fuoco ed uniamo il prosciutto cotto sminuzzato, il parmigiano, i tuorli ed ancora un pò di sale se occorre. Mescoliamo bene e stendiamo il composto su un foglio di carta da forno , copriamo con un altro foglio e con l'aiuto del matterello portiamo la pasta ad uno spessore di 1 cm circa (anche poco più se vogliamo). Quando l'impasto è freddo lo tagliamo a dischetti di 5 cm circa con un tagliapasta e disponiamo i dischetti in una pirofila imburrata. Li condiamo con abbondante (io mi sono un pò trattenuta a dire il vero) burro fuso e parmigiano grattugiato e li passiamo in forno caldissimo finchè non si forma una bella crosticina dorata.
Reazioni:

Gnocchi alla romana arricchiti

Cocò 2008-01-14 Media Voti 5,0 su: 1

18 commenti:

Dolcetto ha detto...

Mamma mia quanto tempo è che non mangio più gli gnocchi alla romana! Saranno almeno 10 anni!! Tra l'altro li ho sempre comprati e non ho mai pensato a farli in casa... mi stampo la ricetta perchè li voglio proprio provare!!
Sei sempre un'ottima fonte cocò!

CoCò ha detto...

Dolcettto se li prepari in casa sono convinta che non li comprerai mai più, facili e veloci da fare oltre che estremamente gustosi prova pure

elisa ha detto...

chissà che buoni..arricchiti poi..un bacio Cocò!

CoCò ha detto...

@Elisa purtroppo la foto non rende giustizia alla bontà di questo piatto, ma chi li conosce sa cosa intendo

Dolcezza ha detto...

anche questi non me li perderei proprio!anche io li faccio spesso, l'ultima volta con la zucca! buoni buoni! un abbraccio!

CoCò ha detto...

@Dolcezza Vedi con la zucca non li ho mai provati, aggiungi la purea?

Lory ha detto...

Io adoro gli gnocchi,però che bello il nuovo vestitino!!!! ;-))

CoCò ha detto...

@Lory mi ero stancata del vestitino verde il bianco in fondo accontenta tutti tu che ne pensi?

miciapallina ha detto...

Oibò!!!
Mai fatti e mai mangiati!
Da provare davvvero!
..... senti..... strada facendo..... quel panino..... si può dare un mozzico???
Ti pregooooooo

CoCò ha detto...

@Miciapallina ti dico che un mozzico a quel panino lo darei anch'io in questo momento.

adina ha detto...

buoni caspita!! son così veloci da fare e non li faccio mai. giusto qualche rara volta... mmhh... mi piace questo vestito tutto bianco qui, è molto ordinato sai? brava!!

Aiuolik ha detto...

Ho copiato la ricetta degli gnocchi alla romana da un sacco di tempo e non li ho mai (dico mai) provati!

Ciaoo,
Aiuolik

Moscerino ha detto...

mi piace un sacco la nuoa veste del tuo blog! molto nsemplice ed elegante! e poi l'idea del prosciutto negli gnocchi di semolino...fantastica! non essendo una grande amante dei formaggi ho sempre pensato che mancassero di qualcosa...mi sa che con la tua ricetta saranno perfetti!

CoCò ha detto...

Premetto che mi rende felice sapere che la nuova veste del blog vi piace, mi ero stancata del vestito verde come dicevo sopra ma temevo di non riconoscere il mio blog a causa del cambiamento, comunque
@Adina gli gnocchi alla romana li adoro eppure anche a me riesce di farli rare volte
@Aiulik come alla Trattoria Muvara non servite gnocchi di semolino?
Devi rimediare
@Moscerino sono buoni anche con le verdure o lo speck nell'impasto

Geillis ha detto...

In effetti da noi a Roma gli gnocchi non si mangiano così...li ho mangiati al nord, nella veste come li hai fatti tu, ma qui sono più piccoli, e conditi con sugo e parmigiano, al limite con un sugo ai quattro formaggi...comunque sono buoni anche come li fai tu!

CoCò ha detto...

@Geillis si in effetti a Roma non li ho mai mangiati però devi riconoscere che ovunque li chiamano gnocchi alla romana, baci

stefano ha detto...

buoni e golosi, in questo periodi ci stavo proprio pensando...anche quelli alla sorrentina non sono affatto male.

CoCò ha detto...

@Quelli alla sorrentina sono deliziosi se fatti bene, belli filanti una goduria

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!