2008-05-13

Maggio si sa è il mese delle rose e, come ho avuto modo di dirvi già in altre occasioni, essendo per me questo un periodo di particolare interesse verso fiori ed erbe edibili, non potevo non sperimentare il risotto alle rose. In effetti avevo da utilizzare una confezione del mio riso preferito, il Vialone Nano Pestelli Gazzani, proveniente dalla Bottega Esperya, che a differenza dei risi parboleid è sicuramente più scuro e meno lucido perchè è lavorato tradizionalmente a pestelli e rimane quindi un pò più integro, per la cottura richiede un paio di minuti in più, ma il gusto - oltre che l'aspetto - del risotto che velo dico a fare, nulla a che vedere col riso della grande distribuzione.
Insomma per farla breve e ritornando alle rose pensavo da un poco di friggerne i petali però ero pure curiosa di sentire che gusto avessero i fiori in una preparazione salata, che magari a gelatine dolci siamo più abituati, e quindi ho pensato di aggiungere i petali ad un semplice risotto da decorare poi con altri petali pastellati e fritti a cui ho unito delle foglie di salvia giusto per avere quell'aroma in più.
E' una preparazione molto delicata che ha incontrato il mio gusto e che riproporrò senza alcun dubbio, attenzione a chi viene invitato a pranzo da me se non ha voglia di cose strane è pregato di astenersi in questo periodo.
Ingredienti per due porzioni
Per il risotto:
2 tazzine di Riso Vialone Nano Pestelli Gazzani
1/4 di cipolla
30 g di burro
1 cucchiai di olio extravergine d'oliva
2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
1 rosa non trattata
brodo vegetale
sale e pepe
Per il fritto:
petali di rosa
foglie di salvia
farina di riso
farina di frumento 00
acqua frizzante
acqua tonica
sale dolce di Cervia
olio extravergine d'oliva
Tostiamo il riso senza condimento poi aggiungiamo metà del burro e l'olio, amalgamiamo bene e copriamo col brodo bollente, portiamo a cottura aggiungendo brodo secondo la necessità, alla fine aggiustiamo di sale e pepe, mantechiamo con il burro restante e il parmigiano ed aggiungiamo i petali della rosa privati dell'attaccatura bianca (più amara) e tagliati a listarelle. Versiamo nei contenitori monoporzioni di alluminio e lasciamo riposare qualche istante prima di servire.
Mentre il riso cuoce prepariamo una pastella liquida (ma non eccessivamente) con le due farine, un pò d'acqua e l'acqua tonica ghiacciata e ben fredda, passiamo nella pastella i petali di rosa e le foglie di salvia e friggiamoli in olio bollente, facendo attenzione a che non brucino perchè cuociono molto in fretta. Al momento di servire rovesciamo il riso nel piatto e decoriamo con i petali e le foglie fritti. Serviamo subito.
Per chi si sta chiedendo come mai utilizzo l'acqua tonica e fredda il perchè sta nel risultato il fritto viene croccantissimo perchè è l'acqua più frizzante in commercio, per chi non trovasse la farina di riso può aggiungere un pò di amido alla farina normale, il risultato sarà comunque gratificante, con questo sistema friggo anche altri vegetali e sono deliziosi.
Reazioni:
Categories: ,

Risotto di maggio con petali e foglie croccanti

Cocò 2008-05-13 Media Voti 5,0 su: 1

24 commenti:

Lory ha detto...

Questa poi,appena vado in montagna lo preparo,mai fatto un risotto con le rose ;-)
Come procede ;-) ?

Viviana ha detto...

uaooooooooo!!!! una rosa in un risotto!! ma tu sei un mito!! :D
bellissima idea.. chissà quando troverò una rosa non trattata....
un bacioooooooo

Moscerino ha detto...

ummm....rose nel riso?? non saprei....
però adoro le tue sperimentazioni! sono sempre curiosa di sapere cos'altro ti sarai inventata!

CoCò ha detto...

@Lory in genere sei tu a stupirmi...stavolta ci provo io, però ti assicuro che è buono davvero, il resto tutto ok grazie
@Viviana ti tocca coltivartela da te sul balcone di casa
@Moscerino ma questa comunque non è una mia invenzione io mi diverto solo a scovarle e poi a mettere insieme la varie idee che si formano nella mia testolina

lenny ha detto...

Le preparazioni con i fiori commestibili sono deliziose!

unika ha detto...

in effetti avevo gia letto dei petali di rose fritti ed altro ancora con le rose...non so...dovrei provare:-)
Annamaria

CoCò ha detto...

@lenny ho visto anche da te i fiori di sambuco deliziosi veramente
@Unika l'ho detto che non è una novità e se ami i gusti delicati devi provare

Gunther K.Fuchs ha detto...

splendida questa ricetta mi permetto di linkarla sul post la vie en rose su papillevagabonde

Daniela ha detto...

mai fatto un risotto con questi ingredienti...
mai dire mai...
complimenti e bacioni

Lo ha detto...

I'm sorry...ti ho commentato nel post sbagliato...ma ovviamente parlavo di questo

Paola ha detto...

Grazie Cocò per il consigli su Esperya. Proverò facendo un ordine basic

CoCò ha detto...

@Gunther non può che farmi immenso piacere la tua menzione
@Daniela io nemmeno prima di ora ma c'è sempre una prima volta
@Lo non preoccuparti ti leggo comunque
@Paola prova e poi esprimiti

Sere ha detto...

bello, bello, bello!domani chiedo al giardiniere se posso mangiare le mie rose oppure no!
Smack

sweetcook ha detto...

Molto originale questo risottino;-)

Lilith ha detto...

deve essere buonissimo, adoro i risotti e questo è veramente originale....brava!

Roxy ha detto...

Giusto l'altra sera tornando a casa ammiravo i bei roseti che sono nel mio giardino e mi sono detta: possibile che con tutte queste rose non ti sia mai venuto in emte di provare a farci il risotto?????? Ed oggi eccoti qui con questa bella ricetta: mi sa che è arrivato anche il mio momento! Baci

Cuocapercaso ha detto...

Coco', mi lascia molto incuriosita questo risotto...deve avere un gusto delicatissimo...
Grazia

lytah ha detto...

Ciao carissima!! Come sempre resto completamente affascinata nel guardare i tuoi piattini... sei bravissima e ti mando un bacione affetuoso :)
Buona serata cocò!

taty

CoCò ha detto...

@Sere conviene sempre chiedere anche se potrebbe prenderti per pazza
@Sweetcook originale e gustoso veramente
@Lilith benvenuta e grazie
@Roxy se ne hai tante fai la marmellata, io una volta ho preparato il rosolio ed è veramente delizioso
@Cuocapercaso esattamente delizioso
@Lytah dai che anche tu non scherzi sei veramente brava ed innovativa

Anicestellato... ha detto...

meravigliosa ed elegante ricetta, complimenti!!

emilia ha detto...

Hei coco' che bello questo risottino. Chissa' che sapore e che profumo !!! Brava :)

CoCò ha detto...

@Anicestellato ed Emilia stano a dirsi è pure buono

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Questa particolarissima ricetta porta con sè i profumi delicati della primavera. Baci Laura

CoCò ha detto...

@Sembra incredibile ma ha stupito anche me questo piatto che sa veramente di primavera

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!