2008-11-07

Nella cucina troviamo la cultura di un popolo ma anche la sua storia, perchè è spesso con le ricette che le tradizioni vengono tramandate.
Dalla constatazione che ognuno conserva nella propria memoria una sorta di "calendario della cucina", nel quale sono idealmente segnati i piatti tipici, oltre che dalla più concreta esigenza di reperire fondi per il restauro di una piccola chiesa a S. Michele a Terlano, nasce l'idea di Laura Cagol, assessore alla cultura di Terlano (BZ), di raccogliere, attraverso le ricette appunto, i ricordi e le emozioni delle donne italiane. L'insieme dei tasselli compone un variegato mosaico della cultua gastronomica del nostro paese. Il libro porta il titolo
La cucina siamo noi ed è edito da Raetia.

Le ricette del libro sono semplici come le storie delle donne, ne è un esempio questa meravigliosa torta di patate che ho rielaborato un pò a mio modo, aggiungendo del formaggio e una macinata di pepe.
Ingredienti:
2 patate grandi
50-100 g di farina (io ne ho messo due cucchiaiate colme)
sale
1 uovo
olio extravergine d'oliva
formaggio e pepe a piacere
Peliamo e grattugiamo le patate, raccogliamole in una ciotola ed amalgamiamole con la farina, l'uovo e un pizzico di sale. Scaldiamo la padella unta d'olio e versiamo al suo interno il composto di patate livellandolo bene. Copriamo e lasciamo dorare, poi giriamo la torta e doriamo l'altro lato. A fuoco spento cospargiamo di provolone dolce e pepe nero, copriamo e lasciamo che il formaggio si sciolga qualche minuto. Serviamo ancora calda.

Reazioni:

Torta di patate in padella

Cocò 2008-11-07 Media Voti 5,0 su: 1

6 commenti:

Mina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mina ha detto...

ne mangerei una bella fettina, ho una fame!!!!
Ho letto che sei di Terranova,io c'ho dei parenti... chissà forse li conosci anche!!

Lo ha detto...

praticamente una frittata di patate...e ne sono già golosa! oggi sono qui per chiedere il tuo aiuto...puoi partecipare al mio meme..un cui chiede un po' delle tue parole...mi servirà per la tesi e te ne sarei davvero grata...se ti va passa da me! :)

lenny ha detto...

Sembrerebbe un ricco rosti: semplice da preparare, ma di sicura bontà.

NIGHTFAIRY ha detto...

Che meraviglia..sfiziosissime!

CoCò ha detto...

@Mina e chi sono i tuoi parenti, mandami una mail sono curiosa
@Lo non proprio perchè quisono quasi tutte patale e poi c'è la farina però la ricorda nell'aspetto
ti aiuterò per la tua tesi ma dammi un paio di giorni baci
@ Lenny ecco è una specie di rosti
@Nightfairy si vanno anche come ricco contorno

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!