2009-05-18

Non nego che, pur essendo uno stato “di grazia” qualche piccolo inconveniente la gravidanza se lo trascina dietro, di molti mi sto accorgendo solo adesso che sono entrata nell’ultimo trimestre, altri piccoli disturbi invece me li sono ormai lasciati alle spalle. Comunque sia mi trovo spesso a fare i conti con una certa acidità e bruciore di stomaco che, mi sono accorta, essere acuita dal consumo di cibi contenenti lievito di birra. E’ strano ma quel che non facciamo noi ci obbliga la natura a farlo e così se il caffè in gravidanza fa male ti accorgi che neppure puoi sentirne l’odore, se gli alcolici sono vietati nemmeno ti sfiora la voglia di assaggiarli, ma il pane fresco e fragrante, le brioches e tutte le altre “diavolerie” lievitate perché mai, mi chiedo, dovrebbe il bruciore di stomaco indurmi ad evitarle? La risposta è presto data, di carboidrati dovrei mangiarne pochi per evitare l’effetto mongolfiera e così se da sola non mi so trattenere il mio corpo risponde con bruciore ed acidità e dico che mi sta bene.
L’altro giorno però mi sono fatta due conti tra me e me ed ho deciso che per le brioches dei miei desideri ben valeva la pena di subire una mezza giornata di disturbi da attenuare con una compressina di Maalox al bisogno come ha suggerito la dottoressa. E se male bisogna farsi, facciamolo completo no? Allora una briochina tiepida farcita di gelato alla panna e confettura di lamponi può anche starci di tanto in tanto. Si sa che non si può negare una voglia ad una donna nel mio stato…
La ricetta delle brioches è semplice semplice, a prova di donna incinta che non deve stancarsi troppo.
Ingredienti per 8 brioches:
250 g di farina 00
125 g di latte tiepido
8 g di lievito di birra fresco
un pizzico di sale
20 g di zucchero
40 g di burro morbido
2 tuorli
Per completare 1tuorlo, 2 cucchiai di latte e granella di zucchero.
Versiamo la farina in una ciotola, uniamo lo zucchero, il sale e il burro, poi il latte tiepido nel quale avremo sciolto il lievito e i tuorli leggermente sbattuti, Impastiamo bene e lasciamo lievitare l’impasto coperto fino al raddoppio. Trascorso il tempo necessario rimpastiamo di nuovo e formiamo otto palline che lasciamo di nuovo a lievitare un po’. Stendiamo ogni singola pallina ricavandone un cordoncino di circa 30 cm, pieghiamolo in due intrecciandolo e chiudiamolo a ciambella. Procediamo così per gli altri sette, sistemandoli in una capace teglia rivestita di carta da forno. Pennelliamo le brioches con il tuorlo mescolato al latte e cospargiamole di granella di zucchero, lasciamole ancora lievitare sino al raddoppio e poi inforniamole nel forno caldo alla massima potenza, sul fondo del quale avremo posto una ciotola colma d’acqua per mantenere l’umidità. Il colore ci dirà quando le focaccine sono cotte. Sono ottime senza farcia ma ancor più con il gelato dentro.
Reazioni:

Brioches intrecciate

Cocò 2009-05-18 Media Voti 5,0 su: 1

20 commenti:

lenny ha detto...

Irresistibili: il pupo ha gradito?
Immagino di sì!!!!!!!!!!
Non ho mai preparato le brioches, perchè ho un certo timore dei lievitati, ma questa ricetta mi invoglia a provarci ;-D

Lo ha detto...

cara Cocò...mi hai fatto sorridere...hai fatto bene...ogni tanto ci si concede la coccola,,,e tu l'hai fatto al gran completo...avrei diviso volentieri con te lo spuntino! un bacione

Federica ha detto...

Mmmmm.... impossibile non mangiarle!!! buonissime!!

Tania ha detto...

Queste brioches sono bellissime! Ti faccio tanti auguri visto che sia in "stato di grazia" :-)

Morena ha detto...

decisamente una donna nel tuo stato non deve e non può non soddisfare le voglie, specialmente di queste brioches intrecciate...

me le segno!!ciao ciao!

manu e silvia ha detto...

Ma come si da a resistere a delle brioches così! solo dalla foto si vede quanto sono soffici, dorate e fragranti!
baci baci

Giò ha detto...

brioches+gelato+lamponi...mi hai fatto venire una voglia!!almeno fanno bene all'umore!

Roxy ha detto...

Eccomi! Ma che meravilgia.....a me una con il gelato, grazie!!!!

Vanessa ha detto...

mamma mia che bontà se poi si può fare con semplicità e senza tanti sforzi allora è da segnare questa ricetta....davvero splendide le tue brioches!!

CoCò ha detto...

@Lenny sei capace di preparare delle cose splendide i lievitati sono in effetti una delle cose più facili, una volta che si entra nel meccaniscmo, puoi iniziare con queste brioches se guardi in archivio la base è la stessa delle focaccine all'ananas e di quelle allo zucchero grezzo per avere già due varianti. Ah! il pupo ha gradito molto
@Lo il guaio è che le mie cocole non si limitano ad una volta tanto, ti avrei offerto volentieri anch'io una focaccina farcita
@Federica infatti la scusa era pronta impossibile resistere
@Tania grazie cara oggi mi sono svegliata con un dolore ad una gamba inizio a pensare che poi di così grazia non si tratti
@Morena ed io ovviamente seguo in pieno la tua regola
@Manu e Silvia anche mio marito infatti ne è rimasto vittima
@Giò si all'umore senz'altro almeno per qualcosa sono azzeccate
@Roxy ti servo...gelato alla panna va bene?
@Vanessa ti giuro che si fa sul serio senza alcuno sforzo

Dolcienonsolo ha detto...

Ogni tanto qualche sfizio bisogna pur toglierlo...Conci, non sai da quanti giorni ti sto pensando....

Saretta ha detto...

Che tenera che sei Cocò!Hai fatto benissimo a concederti questa coccola buonissima, anche il piccino/a avrà approvato, ne sono certa!
Un bacione
Saretta

CoCò ha detto...

@Dolcienonsolo sono stata un po' più assente del solito dalla blogosfera ma adesso è normale nel mio stato
@Saretta è un picccino e credo abbia approvato la scela della mamma

Mimmi ha detto...

Se cominci a viziare il pupo cosí, chissá che delizie lo aspettano...
Buona giornata granellata di zucchero!!

miciapallina ha detto...

sto cercando di immaginarmi il pupo che se la gode un modo li dentro... con la mamma che cucina queste cosine... e poi credo le mangia anche!
mmmmmmmm... fammi finire la dieta.... mancano ancora un po di kili e poi le facio anche io!
E mi raccomando.... coccolati!
e bacini piccinissimi per il pupo!

nasinasi

Cianfresca ha detto...

Ma che belle! La gravidanza fa proprio bene alla tua produzione culinaria!

Gunther ha detto...

ogni tanto bisogan anche darsi a queste belle brioches

CoCò ha detto...

@Mimmi tanti granelli di zucchero anche a te cara
@Miciapallina anche a me manca qualche chilo per raggiungere i miei limiti di indecenza storica va be ma in gravidanza è tutto giustificato il pupo ringrazia per i baci
@Cianfresca cerco di non abbattermi per fortuna non ho avuto nausee forti che mi hanno impedito di spadellare
@Gunther oserei dire che è un dovere darsi a queste preparazioni di tanto in tanto

Lara ha detto...

Cocò sei mitica! Le tue ricette sono una più simatica e golosa dell'altra! Ho appena messo a lievitare l'impasto;-) Il tuo pargolo è davvero fortunato!!!

CoCò ha detto...

@Lara ti ringrazio e speriamo che il mio pargolo sia davvero fortunato

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!