2009-05-25

Dubbi sul fatto che io sia strana non dovrebbere più essercene dal momento che quando arriva il caldo mi viene voglia di impasti lievitati che presuppongono ovviamente l'uso del forno alle temperature più elevate, ma che vogliamo farci del resto i napoletani dicono "Addò c'è gusto nun c'è perdenza" e stavolta ho assecondato il gusto della focaccia pugliese. Lo so che i lettori pugliesi urleranno al sacrilegio ma io, mettendo le mani avanti, ho fatto una focaccia tipo pugliese e non pugliese. La ricetta base è quella mitica di cui vi ho già parlato a proposito di Focaccine Tandouri che ancora una volta vi consiglio di provare per la semplicità di esecuzione e la squisitezza del risultato.
Ingredienti per una grande teglia (30x40 c.a.):
250 g di farina manitoba
250 g di farina 00
15 g di lievito di birra fresco
300 ml c.a. di acqua a 20°C
2 cucchiai di olio d’oliva extravergine
8 g di sale
per completare:
65 g di acqua a 20°C
65 g di olio d’oliva extravergine
20 g sale
una manciata di olive nere
pomodorini ciliegini
origano
In una capace ciotola mescoliamo le farine e il sale, versiamo al centro l'olio e il lievito sciolto in acqua, amalgamiamo gli ingredienti con un cucchiaio senza impastare e lasciamo riposare per 10 minuti coperto da un foglio di pellicola per alimenti.
Ungiamo una teglia grande e riversiamo in essa il composto che sarà molto morbido lasciamo ancora riposare l'impasto per 10-15 minuti. Stendiamo bene nella teglia l'impasto facendo attenzione a non rompere le bolle d'aria che si stanno formando e premendo allo stesso tempo con le dita in modo da lasciare delle cavità sulla superficie. Prepariamo la salamoia emulsionando l'olio, con l'acqua, il sale e versiamola sulla focaccia. Infilziamo qua e là i pomodorini divisi a metà e le olive, cospargiamo di origano.
Copriamo di nuovo con pellicola e lasciamo lievitare per 2-3 ore poi leviamo la pellicola e inforniamo in forno caldissimo finché la focaccia non risulterà dorata.
Reazioni:

Focaccia tipo pugliese

Cocò 2009-05-25 Media Voti 5,0 su: 1

12 commenti:

Dolcienonsolo ha detto...

Questa la conosco bene...troppo buona!
terrò in considerazioni i piatti da te segnalati....

P.S.: ho un rimprovero da farti bella signora...a buon intenditore poche parole. Ti dò un piccolo indizio, oggi ho visto Andrea ahahahahah

CoCò ha detto...

@Francesca ho capito il rimprovero che mi vuoi fare ma siamo stati talmente poco a Lauropoli che nemmeno ci ho pensato ad avvertirti, tra l'altro viaggio inutile che Andrea causa l'abbassamento di voce non ha neppure parlato

Dolcienonsolo ha detto...

scherzavo....sarei venuta io a salutarti

Federica ha detto...

Beh anch'io continuo ad accendere il forno nonostante il caldo... e questa focaccia ha un 'aspetto così invitante!! mm

eva85 ha detto...

che bella sta focaccia!!! sempre bravissima... complimenti! ;)
eva

Lo ha detto...

ma la focaccia pugliese è troppo buona...sempre ...indipendentemente dalla temperatura...

Cianfresca ha detto...

La tortura del forno continua anche a casa mia ma non ne posso fare a meno, le focacce le adoro come adoro i prodotti pugliesi!

il ramaiolo ha detto...

Adoro la focaccia!!!! a presto ciao!!

Micaela ha detto...

ti è venuta benissimo, te lo dice una pugliese ;-P

Roxy ha detto...

Anch'io faccio parte del tuo stesso clan......ieri sera la temperatura qui a Milano sfiorava ancora i 40 ed io mentre tornavo a casa in macchina stavo macchinando su come preparare una variante "light" della crostata (sarà stato l'effetto dell'aria condizionata)......una volta a casa stavo per mettermi all'opera e invece un impegno improvviso mi ha fatto lasciar perdere.......baci

Saretta ha detto...

Stoica anzi eroica!Troppo brava cocò!Io non ho il coraggio di accendere il forno..morirei in casa mia!
bacione

Mariù ha detto...

Io in estate ho sempre voglia di risotto invece!
Consolati, non sei l'unica matta...
Bella focaccia!
m.

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!