2010-10-24

Sono diventata improvvisamnete nottambula? No, in realtà è che non potevo aspettare domani per scrivere questo post, è quasi una settimana che voglio scriverlo e solo adesso trovo un attimo per farlo. Ho avuto dei giorni travagliati, il lavoro, i primi raffreddori del piccolo e inviti vari, comunque sia adesso sono qui. Volevo scrivere questo post al venerdi per darvi un compitino per il fine settimana ovvero sperimentare la vostra quattro quarti preferita e parlarmene nei commenti a questo post. Adesso visto il mio ritardo voglio essere più generosa e darvi tutta la settimana per propormi le vostre varianti, non è un contest e non si vince nulla, non dovete farla per forza sta torta e se la fate non dovete stressarvi a farmi la foto, postarla da qualche parte etc. Vi chiedo solo di dirmi la vostra in merito, due righe nei commenti per dirmi come voi modifichereste questo dolce perché sono sicura di varianti ne possiamo trovare all'infinito. La torta morbida della Parodi è stata la mia base di partenza, ho fatto due conti e vi ho detto subito che si trattava di una quattro quarti. Ora sta quattro quarti cui ho aggiunto un po' di lievito che la rende più soffice, si fa in meno di dieci minuti, ed in realtà è diventata la mia colazione quotidiana. La preparo veramente in un baleno mentre do da mangiare a Giulio, mentre preparo il pranzo o la cena, mentre lavo i piatti, insomma mai che mi metto lì concentrata a fare la torta eppure ogni volta è deliziosa, mai uguale a sè stessa perchè la arricchisco in tutti i modi possibili, e il più delle volte il cacao non manca. Quella della foto oltre al cacao aveva una dose generosa di gocce di cioccolato e invece della marmellata delle cucchiaiate di  meravigliosa Mousse al moscato d'Asti (uno zabaione in pratica) di Cascina San Cassiano, è la versione preferita da mio marito, ma non è da meno con marmellata d'arance e gocce di cioccolato o con crema di cacao e fichi.
E voi di che quattro quarti siete?
Vi ricordo al volo gli ingredienti e il procedimento, poi aspetto i vostri suggerimenti, li voglio provare tutti.
Ingredienti:
2 uova (120 g)
120 g di farina (o per la versione al cacao 100 g di farina e 20 g di cacao amaro)
120 g di zucchero
120 g di burro
2 cucchiaini di lievito per dolci
1 pz di sale
Marmellata, confettura o crema a piacere
granella di zucchero, o gocce di cioccolato a piacere
Montare il burro con lo zucchero finché diventa spumoso, aggiungere le uova, il sale e poi la farina eventualmente con il cacao e il lievito. Versare il composto nella teglia imburrata e infarinata e distribuire sulla superficie del dolce generose cucchiaiate di marmellata o confettura o crma a piacere. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 25 minuti, dopo 15 minuti di cottura distribuire sulla superficie la granella di zucchero o gocce di cioccolato.
Reazioni:
Categories:

Ad ognuno la sua quattro quarti

Cocò 2010-10-24 Media Voti 5,0 su: 1

2 commenti:

Acquolina ha detto...

le tue varianti mi sembrano deliziose! anch'io vado di fantasia, è sempre una sorpresa! Ciao!
Francesca

CoCò ha detto...

@Francesca e non vuoi proprio dirmi stavolta come la faresti?

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!