2011-09-07



Bowl "Amanpuri" con base collezione Rattan
Nella Longari Home

In vacanza ci si coccola di più e per tale motivo il rientro a casa è ancor più traumatico, che ne dite allora di addorcire una domenica mattina con delle brioscine speciali da servire a colazione ai vostri cari? La ricetta è quella della torta di rose ma l'ho realizzata in singole roselline poste all'interno di pirotti di carta e per il ripieno ho scelto crema pasticcera e confettura di corniole, un frutto dimenticato, dal sapore dolce e acidulo allo stesso tempo che è facile reperire tra le confetture biologiche di Rigoni di Asiago. Per farina 00 e manitoba mi sono affidata a Molino Chiavazza. Prima della ricetta un piccolo trucco, una volta preparate le brioches potete congelarle e tirarne fuori via via il numero desiderato, pochi minuti di forno le faranno sembrare appena preparate.
Ingredienti:
250 g di farina 00
150 g di farina 0 (o di manitoba)
15 g di lievito di birra fresco
1 dl di latte tiepido
2 uova
100 g di burro
50 g di zucchero
1 pizzico di sale
Per il ripieno:
2 tuorli d'uovo
4 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina
250 ml di latte bollente
un pezzo di vaniglia
confettura di corniole
Miscelare le due farine, aggiungere il lievito sciolto nel latte, il burro ammorbidito, lo zucchero ed il sale. Amalgamare tutto e poi incorporare le due uova. Lavorare con cura l'impasto per almeno dieci minuti, finché si staccherà dalle dita e sarà liscio e già elastico, porlo a lievitare nella ciotola coperta con pellicola da cucina per almeno due ore.
Intanto preparare la crema sbattendo bene i tuorli con lo zucchero, aggiungere pla farina ed il latte a filo mescolando, porre sul fuoco e lasciar addensare mescolando.
Una volta trascorso il tempo di lievitazione, sgonfiare la pasta con le mani e stenderla col matterello in un rettangolo di mezzo centimetro di spessore. Spalmare di crema, poi la confettura, arrotolare e tagliare il rotolo a fette di 4 cm circa. Posizionare i rotolini nei pirotti di carta e porli in una teglia da muffin per evitare che perdano la forma, lasciar lieviare ancora mezz'ora circa poi infornare a 190° finché appariranno dorate e asciutte all'interno. Cospargere di zucchero a velo prima di servire.
Reazioni:

Roselline di brioches con crema e confettura di corniole

Cocò 2011-09-07 Media Voti 5,0 su: 1

12 commenti:

Vevi ha detto...

Che belle!! Quando potrò di nuovo sbizzarrirmi con i dolci... ci proverò sicuramente :))

Vevi :)

°Glo83° ha detto...

sono bellissime!!! ne prendo un paio subito!!! ;)

Manuela e Silvia ha detto...

Son belel davvero!! e siamo sicure siano anche buonissime, così soffici e con una confettura originalissima!
bacioni

carpe diem ha detto...

perfette da colazione!

franca ha detto...

ottime,complimenti, sento il profumino da qui :)

fiore ha detto...

Scusa ma la mermellata di ciorniole quando la metti? Non ne vedo l'uso nella ricetta

CoCò ha detto...

@Vevi non sono troppo dolci comunque
@Glo83 sono anche buone
@Manuela e Silvia la Rigoni produce delle confetture originalissime davvero e biologiche tra l'altro
@Carpe diem ma anche a merenda
@Franca gustate tiepide sono l'ideale
@Fiore evidentemente con la seconda gravidanza è andato via pure il cervello, la metto appena sopra la crema in uno strato generoso

Enza Carpentieri ha detto...

hmmmmmmmmm che buone che devono essere! che tentazione!

Valentina ha detto...

Direi che questa idea per addolcire la mattinata ci piace assai!!!! e ci piace nel pomeriggio, la sera..... :)

Okkidigatta ha detto...

... molto interessanti ... salvato la ricetta per provarla appena possibile !!! ...ciao Patty

Mamma Papera ha detto...

bella bella ricetta, sarebbero adatti per il mio contest sui lievitata che finirà con un pdf...facci un pensiero :)

Alessia ha detto...

no..confettura di corniole??

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!