2012-02-03

Tegame in terracotta Colì
La tragedia della Concordia  ha portato i riflettori sulla fantastica e a questo punto (ahime!) sfortunata Isola del Giglio, un mare splendido minacciato da quel gigante di ferro che giace riverso su un fianco, un'isola ospitale dove ho scoperto che si mangia pure ottimamente.
Per volontà della Pro Loco dell'isola è stato pubblicato da Effigi in collaborazione con Primamedia editore Isola del Giglio Antiche ricette, le ricette raccontate dalla viva voce delle nonne gigliesi per scoprire il tesoro di memorie e tradizioni culinarie di questo meraviglioso scoglio. 125 ricette per portare a casa propria un pezzettino di quest'isola che non è solo mare e sole.  
Sempre per restare in zona  Aggiungi un posto a tavola pubblicato  dello stesso editore Effigi che raccoglie ricette Maremmane di Orbetello e dintorni prima che l'ondata della "nouvelle cuisine" e delle mode televisive mettessero a rischio il patrimonio di identità locali. I piatti veri e genuini della tavola mediterranea, toscana, maremmana, orbetellana. Molte le ricette che mi hanno incuriosita tra cui questa zuppa contadina che ho riprodotto fedelmente per non inficiare in alcun modo la tradizione.
Zuppa campagnola
Ingredienti per 6 persone:
1 bicchiere di olio extravergine d'oliva
1 cipolla
2 spicchi d'aglio
1 mazzetto di odori (sedano, basilico, prezzemolo)
1/2 kg di pelati, spinaci, bietola, patate, piselli, carciofi
brodo
6 uova
pane raffermo
Fare un soffritto con olio, cipolla, aglio e odori, quando è ben rosolato unire i pelati. Allungare con brodo, salare, unire le verdure tagliate a pezzi e lasciar cuocere allungando di tanto in tanto con il brodo. Quando il sugo si è ristretto unire le uova senza farle rassodare troppo. Porre in una zuppiera il pane a fette e sopra la zuppa. lasciar ammorbidire bene il pane prima di servire.
Piatti quasi dimenticati  si possono gustare in alcuni locali sparsi sulla nostra bella penisola e per avere la mappa chiara dei piatti e dei locali La cucina ritrovata pubblicato da Morellini editore, un volume totalmente inedito a cura di Andrea Guolo che raccoglie oltre 80 antiche ricette che pur facendo parte della tradizione gastronomica regionale sono ormai quasi spariti dai menù dei ristoranti  perché magari di difficile esecuzione o con ingredienti ormai introvabili o semplicemente perchè troppo caloriche. Uno strumento unico che offre un viaggio tra i sapori di un tempo  per conoscere le ricette "sparite" e scoprire, con l'aiuto dei recensori de ilmangione.it, dove assaggiarle; si sa mai che nel week-end nonostante il clima poco invitante abbiate voglia di andare a pranzo fuori...
Reazioni:

Zuppa campagnola alla maremmana

Cocò 2012-02-03 Media Voti 5,0 su: 1

3 commenti:

Gio ha detto...

è un'isola fantastica, ci sono stato qualche anno fa in primavera e non me l'aspettavo così bella!
speriamo che facciano qualcosa!
la zuppa ottima, con questo freddo ci sta a pennello :P

franca ha detto...

questa zuppa è davvero invitante e anche molto semplice.
ciao

Morena ha detto...

Non conoscevo questi libri di ricette, mi sembrano interessanti e hai fatto bene a renderceli noti!
Grazie e a presto!

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!