2013-02-06

tartare di trota e crema di mozzarella
Piatto La Vecchia Faenza, americano Busatti
Una volta preparata la pietanza, o al più durante la preparazione, si pensa in genere al piatto nel quale servirla. Nel caso in questione ho optato per il processo a ritroso, questi piatti La Vecchia Faenza, la bottega di artigianato ceramico faentino di Laura Silvagni, sono decorati a mano in oro zecchino con decoro a Melograno solo nel bordo e sono veramente troppo belli ed eleganti tanto che meritavano che io preparassi qualcosa che fosse degno di loro. Se vi soffermate a guardare i lavori della Silvagni sarà impossibile resistere alla tentazione di acquistare presso la bottega almeno un pezzo: maioliche decorate nel tradizionale stile faentino e in altri stili, di varie forme e dimensioni, personalizzabili su richiesta, oggettistica da regalo, vasi, piatti, ciotole, centritavola, lampadari, portaombrelli in ceramica; ma anche pezzi unici decorati a raffaellesche o in altri stili come i piatti ornamentali, le acquasantiere, le Madonne e altro ancora. 
Scelto il piatto dovevo metterci dentro qualcosa che ne fosse degno ed ho scelto delle eleganti ciambelle di pasta choux facite con una crema di mozzarella e della tartare di trota salmonata affinata al miele di TrotaOro, un po' d'erba cipollina a completare il lavoro e un calice di delizioso Moscato Giallo Selezione Francesco Moser delle Cantine Moser, un vino secco con una nota aromatica di moscato molto intensa ideale come aperitivo con piatti leggeri, che con i suoi riflessi dorati mi richiama tra l'altro l'oro dei piatti ed il dorato dei bignè, ditemi voi se non è perfetto per il prossimo San Valentino?
Abbinare il pesce alla mozzarella può per qualcuno essere considerato un azzardo ma se volete saperne di più sulla storia di questo prelibato latticino, sulle sue insuperabili e irriproducibili caratteristiche e se volete  sperimentare abbinamenti inconsueti non potrete fare a meno di Mozzarella? Ti cucino io di Donato Ciociola e Francesco Festuccia pubblicato da Sovera Edizioni nella collana Letto e Mangiato. Tanti gli chef stellati che si sono divertiti ad interpretare la mozzarella di bufala, la prelibatezza che tutto il mondo ci invidia, in straordinarie ed inedite ricette che impreziosiscono il volumetto.

Bignè alla crema di mozzarella e tartare di trota salmonata
Ingredienti per 4 persone
per i bigné (8 ciambelle):
1 bicchiere (200 ml) di acqua
1 bicchiere (lo stesso) di farina 00
1 noce di burro
2 uova grandi
Per la crema di mozzarella:
200 g di mozzarella
200 g di ricotta fresca
100 ml di latte 
olio q.b.
sale e pepe bianco
erba cipollina
200 g di Tartare di trota salmonata affinata al miele per completare
Portare a bollore l'acqua con il burro e un pizzico abbondante di sale, aggiungere la farina tutta in una volta e mescolare energicamente per amalgamare il tutto finché il composto si staccherà dai bordi. Lasciare intiepidire il composto e aggiungere le uova  uno alla volta incorporando bene l'uno prima di aggiungere l'altro. Versare il composto in una sacca da pasticcere e formare le ciambelle in una teglia foderata di carta forno, cuocere a 200° per i primi 10 minuti poi abbassare un po' la temperatura e proseguire la cottura per altri 10-15 minuti finché i bignè risulteranno ben dorati e leggeri quindi asciutti all'interno. Intanto frullare la mozzarella con la ricotta, il latte, olio quanto basta a formare una cremina bella densa, regolare di sale e pepe. Farcire le ciambelle con la crema preparata, completare con la tartare di pesce ed erba cipollina, passare in forno due minuti prima di servire con il vino ben freddo.

Reazioni:

Bignè alla crema di mozzarella e tartare di trota salmonata

Cocò 2013-02-06 Media Voti 5,0 su: 1

7 commenti:

annalisa ha detto...

Ma che bella ricetta...complimenti Cocò!

Giovanna Bianco ha detto...

Mi sono appena unita ai tuoi lettori. Troppo carino il tuo blog, ricco di ottime ricette, questi bignè ne sono un esempio. Se ti va di conoscermi ti invito a visitare il mio blog pastaenonsolo.blogspot.it. Ti aspetto, ciao.

CoCò ha detto...

Ultimamente sono più sul salato...e quindi anche i miei bignè lo sono

CoCò ha detto...

Giovanna grazie vengo a trovarti subito

Sabrina Fattorini ha detto...

Wow che ricetta ... da leccarsi i baffi!!!

Daniela Pubblica Amministrazione Stipendio ha detto...

Non posso fare a meno che segnarmi la ricetta dato che mi sembra favolosa,vediamo se riesco a prepararla per il fine di settimana.baci

CoCò ha detto...

Sabrina come i gatti visto che è il loro mese
Daniela e devi segnarti anche l'indirizzo delle ceramiche il sito è da vedere

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!