2013-09-09

Sfida al mattarello
Piatto La Porcellana Bianca, tessuto Busatti
Vorrei raccontarvi di essere diventata una eccezionale sfoglina, di aver fatto miei i segreti della sfoglia bolognese come promette il sottotitolo di Sfida al Mattarello l'ultimo lavoro delle Sorelle Simili pubblicato da Vallardi. In realtà seguendo i validissimi consigli di Margherita e Valeria Simili le ricette tradizionali emiliano-romagnole diventano davvero fattibili anche a chi di sfoglie nella sua vita ne ha viste fare pochine essendo maggiormente in uso dove scrivo il ferro da maccheroni. Le mitiche Sorelle Simili mettono la loro infinita conoscenza in fatto di sfoglie al nostro servizio e dalla spiegazione dell'impasto base di uova e farina ci portano, attraverso l'uso del mattarello, in nemmeno duecento pagine a realizzare piccoli gioielli come lo Scrigno di Venere o i Triangoli arcobaleno ai porcini che solo a dire i nomi mi viene l'acquolina.
Tuttavia si dice impara l'arte e mettila da parte e il libro in questione lo terrò in serbo per i momenti di alta fattività in cui magari nonostante i miei consueti e crescenti impegni io possa nel tempo libero dedicarmi all'uso della mia spianatoia e del fedele mattarello (che uso ormai per velocità su un tappetino di silicone che gli resta poi sempre avvolto addosso come purpureo manto).
Ebbene signori idee in mente ne ho tante ma la mani non stanno al passo con il pensiero e seppure io avessi programmato di realizzare la sfoglia a mano alla fine ho ceduto alla vasta offerta del supermercato ed eccomi qua a raccontarvi la farcia rimandandovi per la sfoglia casereccia al libro citato.
La parmigiana di melanzane ricorda molto nella forma la lasagna io ho unito le due preparazioni ricavandone lasagne alla parmigiana in cui strati di saporite melanzane ripiene si alternano  con sfoglia e fresco sughetto arricchiti da cubetti di felsinea mortadella.
Lasagne alla parmigiana
Ingredienti per 4 persone
250 g di sfoglie per lasagne
besciamella (30 g di burro- 30 g di farina - 500 ml di latte - sale - pepe - noce moscata
2 melanzane
pangrattato
olio per friggere
1 kg di pomodori 
1 ciuffo di basilico
300 g di mozzarella
200 g di mortadella
grana grattugiato*
1 spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva
sale e pepe
Tagliare a fette sottili le melanzane, passarle nel pangrattato e friggerle in abbondante olio, sgocciolarle su carta da cucina e tenerle da parte. preparare la besciamella nel modo consueto, sciogliendo burro e farina e poi unendo il latte, sale pepe e noce moscata, mescolando su fuoco moderato finché la salsa non si sarà addensata. Schiacciare l'aglio in un tegame e imbiondirlo con un filo d'olio, unire i pomodori pelati e spezzettati , sale, pepe e abbondante basilico. Passare il sughetto col passaverdure.
Formare una base in teglia con un po' di besciamella e sugo. Stendere il primo strato di sfoglia, poi qualche fetta di melanzana, sugo,poca besciamella, mozzarella, cubetti di mortadella e grana. Procedere allo stesso modo per altri tre strati, poi infornare le lasagne per 20-25 minuti, finché risulteranno dorate, asciutte e gonfie. Servire dopo qualche minuto di riposo.
*Per la ricetta ho utilizzato grana GranMoravia, l’ottimo formaggio a pasta dura prodotto nella regione della Moravia e Mortadella Tricolore Felsineo
Reazioni:

Lasagne alla parmigiana, la mia sfida al mattarello?

Cocò 2013-09-09 Media Voti 5,0 su: 1

2 commenti:

Ely ha detto...

Stupendo quel volume, tutto da leggere e imparare! E queste lasagne direi che sono una sfida più che vinta tesoro mio! Che bellezza <3 TVTTTB!

giovanna bianco ha detto...

Devo assolutamente comprarlo quel volume, sicuramente c'è tanto da imparare!!!
La tua sfida al mattarello sono sicura che non mancherà!!!

La lasagna è perfetta, si mangia con gli occhi!!!

Ti seguo su bloglovin
www.pastaenonsolo.it

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!