2015-02-20

Pirofila La Porcellana Bianca
Mi sono sempre fidata di chi sulle confezioni dei propri prodotti mette la propria faccia, sui prodotti biologici di Girolomoni c'è il volto rassicurante e buono di Gino il fondatore dell'omonima cooperativa e prima ancora nel 1977 della più nota Alce Nero e poi della Montebello. Dal 1977 la cooperativa ne ha fatta di strada e Gino Girolomoni, da profeta del biologico, è diventato sempre di più un vero e proprio imprenditore, pur rimanendo nel profondo un poeta e un sognatore. Dal 2012 anno in cui Gino è scomparso la Montebello è diventata Girolomoni.
La pasta Girolomoni è prodotta con soli grani biologici italiani in un assortimento di formati davvero sorprendente. Oltre alla pasta di grano duro anche integrale, tricolore e trafilata al bronzo la Girolomoni produce anche pasta con grani antichi come la selezionata e nota semola Senatore Cappelli, la Graziella Ra® il Grano dei Faraoni e anche la Farro Triticum Dicoccum, il più antico dei grani.
Questa varietà e ricerca delle origini mi hanno fatto riflettere sulla qualità della pasta che spesso sottovalutiamo, pensiamo basti acquistare la buona qualità nella grande distribuzione (magari anche quella più pubblicizzata) per sentirci a posto con la coscienza. Acquistare la vera qualità spesso non costa molto di più e ripaga in benessere.
Per il piatto che vi presento oggi ho utilizzato i cannelloni Girolomoni, ma prima della semplicissima e golosa ricetta valorizzata con la Noce d'oro Il Noceto e le biete di campo vi lascio un aforisma di Gino Girolomoni per ricordarci della sua grandezza e semplicità:
“Mangiare non è soltanto trasformare e cuocere il cibo: è dono, spiritualità, amicizia, fraternità, bellezza, calore, colore, sapienza, profumo, semplicità, compagnia.” 
Cannelloni di magro con le noci
Ingredienti:
1 confezione di cannelloni
1/2 kg di bieta di campo
300 g di ricotta fresca
200 g di fiordilatte
1/2 litro di latte
15-16 noci
4 cucchiai di grana grattugiato
60 g di burro
30 g di farina
olio extravergine d'oliva
1 spicchio d'aglio
sale
pepe bianco
noce moscata
Sciogliere in un tegame 40 g di burro, unire la farina e lasciar cuocere senza che prenda colore, stemperare con il latte, sale, pepe e noce moscata e cuocere la salsa besciamella mescolando finché si addensa. Pulire la bieta e tagliarla a striscioline, saltarla in padella con olio e aglio, salare, eliminare l'aglio e tritare con il coltello la verdura cotta unirvi la ricotta frullata con la mozzarella e due cucchiaiate di besciamella, aggiungere due cucchi di grana. Riempire i cannelloni con la farcia preparata. Disporli in unico strato in una teglia unta con il burro restante, coprire con la besciamella, le noci tritate e il formaggio grana restante. Cuocere a 180° in forno ventilato, finché la superficie risulterà ben dorata.

Reazioni:

Cannelloni di magro con le noci

Cocò 2015-02-20 Media Voti 5,0 su: 1

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!