2015-03-16

Tessuti Busatti
Con l'arrivo del nuovo anno ho iniziato a sperimentare la produzione casalinga si salumi e affini, non mi sono data agli insaccati veri e propri ma alla salagione e stagionatura di pancetta, lonza, filetto e coscia di maiale, variamente aromatizzati.
Il filetto stagionato agli aromi è una delle preparazioni più semplici e veloci, è pronto in pochi giorni e non bisogna neppure limitarsi alla stagione fredda per la produzione  dal momento che si fa tutto in  frigo.
Ecco da questo primo esperimento è venuto fuori un filettino molto aromatico perfetto da mangiare tal quale magari in un bel panino o anche condito con un filo d'olio e una spruzzata di limone o di arancia, oppure ancora da piastrare come ho fatto io nella ricetta che vi presento oggi.
Filetto stagionato agli aromi
2 filettini di maiale da 500 g 
500g di sale fino
700g di zucchero semolato
misto di aromi (rosmarino, salvia. alloro, pepe nero, peperoncino)

Pulire la carne da grasso e pellicine e porla in una ciotola con il sale e lo zucchero, parte a formare la base e parte a coprire. Lasciare così in frigo per 2 giorni, poi lavare la carne per bene, asciugarla e massaggiarla con il trito di erbe. Avvolgerla in carta da cucina e lasciarla in frigo da 6 a 10 giorni, cambiando di tanto in tanto la carta. Poi affettare e consumare il filetto.
Filetto stagionato alla piastra con purè di patate, salsa di finocchi al balsamico e croccante di pane aromatico
Ingredienti per 4 persone:
12 fette spesse di filetto stagionato agli aromi
purè di patate
2 fette di pane casereccio
aromi misti in polvere (rosmarino alloro timo e salvia)*
1 finocchio
1 scalogno
olio extravergine d'oliva
aceto balsamico
sale
Tagliare il pane a cubetti, condirlo con olio e aromi in polvere e poi tostarlo in forno caldo finché diventa croccate. Stufare il finocchio con lo scalogno, un filo d'olio e un po' di sale,  frullarlo con un po' di acqua calda, altro olio e qualche goccio d'aceto balsamico. Scaldare una piastra e quando è rovente passarvi il filetto da ambo i lati disporlo nei piatti alternandolo con il purè caldo e la salsa di finocchi, completare con i crostini di pane.
Ho servito questo piatto con un bicchiere di Masino IGRECO, un nero di Calabria che visti i riconoscimenti ottenuti è l'orgoglio della nostra regione.
* Ho utilizzato il mix di aromi di Pantelleria Profumarrosto perfetto con carne, patate e anche per i crostini di pane come in questo caso.
Reazioni:

Filetto stagionato agli aromi, possibili interpretazioni

Cocò 2015-03-16 Media Voti 5,0 su: 1

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!