2008-01-23

Oggi Lory ci ha chiesto di pensarla in modo speciale, io lo sto facendo con questa ricetta. La sfoglia dei poveretti ha una storia particolare che vi invito a leggere qui e siccome amo le storie me ne sono innamorata subito ed ho voluto provarla.
Chi mi conosce sa che non mi piacciono le scorciatoie e che quello che per alcuni è fatica per me è divertimento, che mi rilasso facendo la pasta sfoglia o altre preparazioni che normalmente scoraggiano chi si avvicina alla cucina, per cui quando sento dire di preparazioni lampo diffido un pò, spesso ho ragione ma altre volte ho torto, questo caso appartiene alla seconda categoria.
Per fare questa sfoglia ci vogliono solo tre ingredienti, burro, farina e ricotta e non ci sono metodi perticolari, non ci sono giri e riposi da fare ma quando sforni il risultato non riesci a credere ai tuoi occhi.
Certo la pasta sfoglia è più croccante e sfogliata oltre che più grassa ma per rustici e pasticcini devo dire che la sfoglia dei poveretti è un egregio sostituto lampo.
In questo caso ne ho ricavato dei mini-croissats che ho farcito con mrtadella e scarola saltata in padella, devo dire un bel contrasto di gusti.
Sfoglia dei poveretti:
250 g di ricotta
250 g di burro freddo
250 g di farina
1 pizzico di sale

Croissants alla mortadella e scarola saltata:

sfoglia dei poveretti
mortadella Bologna a cubetti
scarola riccia
olio extravergine d'oliva
1 spicchio d'aglio
sale e pepe q.b.
1 uovo
latte
parmigiano reggiano grattugiato

Impastiamo velocemente gli ingredienti per la sfoglia, lasciamo poi il panetto in frigo a riposare. Intanto saltiamo in padella la scarola con un filo d'olio e l'aglio, regoliamo di sale e pepe. Poi stendiamo la sfoglia sottile su un piano infarinato e ricaviamone dei triangoli con la base stretta ed i lati lunghi, poniamo su ogni tringolo un cubetto di mortadella ed un pò di verdura cotta, poi arrotoliamo la base verso la punta del triangolo ed incurviamo gli angoli a formare i classici cornetti, stendiamoli su una teglia e quando saranno pronti spennelliamo con l'uovo sbattuto con un pò di latte, cospargiamo di parmigiano grattugiato, che in cottura formerà una bella crosticina saporita, e poi inforniamo in forno caldissimo finchè risulteranno dorati.
Il risultato vi stupirà.
Reazioni:

La sfoglia dei poveretti di Lory e i croissants alla mortadella e scarola

Cocò 2008-01-23 Media Voti 5,0 su: 1

23 commenti:

k ha detto...

Il tuo giudizio, e soprattutto la tua fotomi hanno convinto: domani provo anch'io! Anch'io sto pensando a lory...

CoCò ha detto...

@K quale onore mi fai a dire che una mia foto ti ha convinta! prova veramente mi raccomando

cristy ha detto...

Un grosso bacio-pensiero a Lory, che seguo sempre anch'io.
Ti lascio il mio indirizzo
cristy751.blog.dada.net
Ciao a presto

CoCò ha detto...

@Cristy le persone gentili come Lory meritano il nostro pensiero corro a dare un'occhiata al tuo blog, baci

Cannelle ha detto...

Anch'io avevo letto il post di lory ma tu sei stata velocissima: visto-fatto!Bravissima!Gustoso il tuo ripieno, sicuramente da provare.

Ady ha detto...

Che belli i tuoi croissants Cocò, e poi il ripieno!!!
Compliemnti

CoCò ha detto...

@Cannelle come dicevo ne sono rimasta subito favorevolmente attratta
@Ady il ripieno è stuzzicante c'è un bel contrasto dolce-amaro

Dolcienonsolo ha detto...

Li proverò anch'io.

adina ha detto...

lory parrebbe sia andato tutto ok.. speriamo tanto. i tuoi croissant le hanno reso onore un sacco, sono bellissimi!!

Dolcezza ha detto...

bellissimi i tuoi cornetti..questa sfoglia di Lory mi aveva gia' convinto, ma ora spero di trovare presto il tempo di provarla!

miciapallina ha detto...

Sono appena arrivata a curiosare in questo vostro mondo, ma vedervi così, unite e amiche, al di la del "virtuale" con emozioni e pensieri "veri" mi scalda il cuore.
Mi scalda il cuore forte forte.
Rimango a curiosare da dietro l'angolino della porta con tanto piacere.
Un nasinasi a tutti

elisa ha detto...

anche io ho in mente di farli..sia versione dolce che salata...Lory dice che il peggio è passato..i nostri pensieri l'hanno aiutata.
:)
Un bacio!

salsadisapa ha detto...

l'ho fatta anch'io ed è una ricetta strepitosa! con la mortadella? mammamia!
e poi lory ha dato buone notizie... non resta che festeggiare con un cornetto :-)

Aiuolik ha detto...

La devo assolutamente provare!

Ciao,
Aiuolik!

CoCò ha detto...

@Dolcienonsolo sono sicura che il risultato lo troverai soddisfacente
@Adina per Lory sono contenta e ti ringrazio per i complimenti
@Dolcezza dai che è molto veloce da fare
@Miciapallina sono rimasta contenta anch'io di tutte le care persone che ho conosciuto tramite il blog è bello far parte di questo mondo quasi parallelo a quello reale
@Elisa hai visto ho provato sia il salato che il dolce ora aspetto i tuoi
@Salsadisapa mi pare di aver visto anche il tuo risultato se non ricordo male poi passo a controllare comunque
@Aiolik già immagino un classico ripieno sardo che buono!!!

Moscerino ha detto...

questa si che è una ricetta interessante! devo assolutamente provarla...sia la sfoglia che l'accostamento indivia-mortadella. e la foto è venuta benissimo, vine voglia di allungare la mano e prenderne uno!

nightfairy ha detto...

Bellissima questa pasta, io a fare la sfoglia nemmeno ci provo!

CoCò ha detto...

@Moscerino ogni tanto una foto mi riesce
@Nightfairy questa pasta è semplice e buona anche per chi non ha voglia di fare la vera sfoglia

Lory ha detto...

Sono arrivati e quanti...Grazie Cocò, con tutto l'affetto possibile,grazie di cuore!!!

CoCò ha detto...

@Lory che cara che sei e che piacere sentire che tutto va bene

ariarossa ha detto...

Ciao, ti leggo spesso :). questa ricetta mi è piaciuta molto e te l'ho copiata, soprattutto la sgoglia dei poveretti.
Spero non ti dispiaccia.
grazie

CoCò ha detto...

@Ariarossa benvenuta nel mio blog, dispiacermi? ma se le metto apposta le ricette nel blog!!!

marcella candido cianchetti ha detto...

che bontà!

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!