2008-04-28

Mi è stato chiesto, prima da Alessia e poi da Max, di parlare del mio "piatto della consolazione", ovvero di quel piatto che è capace di tirarmi su nei momenti un pò tristi, il piatto -aggiungerei io- che se anche la giornata non è stata delle migliori riesce a farmi dimenticare tutto e a stamparmi sul volto quel sorrisetto da bimba felice. Ci sono molti dolci che mi danno una sensazione simile, poi ci sono i risotti, le lasagne ed a volte un semplice panino (condito come Dio comanda), ma il mio vero piatto della consolazione sono gli gnocchi di patate preparati in casa e conditi col sugo di carne o di pomodoro o con il gorgonzola o in mille altri modi purchè siano gnocchi veri, di vere patate. Ho voluto rendere questo piatto gradevole anche alla vista per dimostrare che in fondo è possibile servire i classici gnocchi con un vestitino della festa.

Gnocchi al sugo di coda in cestino di parmigiano
Per il sugo:
coda di bovino adulto
passata di pomodoro
cipolla, carota e sedano
olio extravergine d'oliva
sale e pepe
Per gli gnocchi:
1 kg di patate
300 g di farina 00
1 uovo
Per i cestini e per condire:
Parmigiano grattugiato in abbondanza

Iniziamo dal sugo, per fare le cose per bene non bisogna aver fretta, per questo tipo di sugo ci vuole una lenta cottura.
Tritiamo cipolla, carota e sedano e soffriggiamole con l'olio, uniamo la coda spezzettata, rosoliamo, saliamo, pepiamo ed aggiungiamo la passata di pomodoro. Uniamo dell'acqua copriamo la pentola e lasciamo cuocere per tre ore circa o pure più (mi raccomando però mai superare le sei ore di cottura).
Per gli gnocchi: lessiamo le patate, passiamole con l'apposito attrezzo ottenendo una purea, aggiungiamo la farina e l'uovo e poi stendiamo l'impasto con le mani in un filoncino sottile da cui ricaveremo tanti tocchetti che caveremo con la punta delle dita. Versiamoli in acqua bollente e tiriamoli su man mano che vengono a galla. Condiamoli con il sugo preparato.
Prepariamo i cestini di parmigiano versando tre - quattro cucchiaiate di formaggio in una padella calda antiaderente, quando il formaggio si rapprende versiamo il disco ottenuto cu una ciotola rovesciata sul piano di lavoro facendogli prendere la forma di una ciotola nella quale serviremo (subito prima che si sciolga) i nostri gnocchi.
Ho dimenticato che devo passare la palla a qualcuno, ufficialmente la passo a Grazia ma ufficiosamente a chiunque abbia voglia di rispondere.
Reazioni:

Il mio piatto della consolazione? Gli gnocchi di patate

Cocò 2008-04-28 Media Voti 5,0 su: 1

19 commenti:

max - la piccola casa ha detto...

Ottimo piatto, pensa che io sino a non molto tempo fa ero così intransigente che pensavo che i gnocchi si potessero mangiare solo al pesto!

Lory ha detto...

Insomma tutte cose da digestione oggi ;-)
Io li adoro in tutte le salse ;-)
Quando verrai a trovarmi te li farò in versione friulana ,-)

CoCò ha detto...

@Max giusto anche al pesto sono deliziosi però qua in calabria la tradizione vera e propria è con sugo di carne di maiale
@Lory già le mie papille gustative fremono nell'attesa della versione friulana del mio piatto preferito

mamma3 ha detto...

Bella l'idea di presentare questo primo nel cestino di parmigiano, i gnocchi sono buoni anche con burro e zucchero, li hai mai provati? Elga

emilia ha detto...

Gli gnocchi sono gia' buonissimi cosi', con il cestino di grana sono superlativi !! Sono golosa ? Molto !!! ;) Ciao.

Anicestellato... ha detto...

Adoro gli gnocchi se poi li servi in un cestino di parmigiano diventano chic e sublimi, complimenti

lenny ha detto...

Sul sugo no comment (è troppo distante dai miei gusti), ma sugli gnocchi e relativo cestino, non si può che applaudire.
Ho provato 3-4 volte a riprodurre i cestini di parmigiano, ma con risultati catastroici.
Che dici persevero?

CoCò ha detto...

@Elga con burro e zucchero mai, mi devi assolutamente insegnare come si preparano
@Emilia la cosa bella del cestino è che la base a contatto con il calore degli gnocchi si scioglie mentre i bordi restano croccanti, una goduria
@Anicestellato infatti è uno di quei piatti che sembrano troppo caserecci però con qualche piccolo accorgimento...
@Lenny per i cestini se vuoi qualche valido consiglio sono qua, non sono affatto difficili basta prenderci la mano

Sergio Maia Teutonico ha detto...

Gli gnocchi con il sugo di maiale...
Mia nonna li preparava spesso, pensa un po che a me non piacevano proprio.
Poi crescendo ho compreso la potenza dello gnocco, che è realmente un piatto consolatorio, un piatto di gnocchi fatto bene ti da soddisfazione già mentre impasti le patate, molti complimenti!
Sergio Maria Teutonico

dolcienonsolo ha detto...

Coco, anche a me piacciono gli gnocchi...complimenti per la presentazione!

Dolcezza ha detto...

buaaah!! a parte la mia nonnina che pero' abita lontano nessuno mi fa mai gli gnocchi!e io li adoro!

Anti ha detto...

ciao cara, questi gnocchi mi ricordano Ilaria la mia coinquilina del primo anno di università, che si mangiava gnocchi al pomodoro ad ogni ora del giorno, mi sa che anche per lei erano il piatto del conforto.
Hanno un bell'aspetto poi! (coda a parte...io sono quasi veg - solo pollo, prosciutto e poco altro, frattaglie varie manco morta...)

CoCò ha detto...

@Dolcienonsolo io li adoro come dico nel post veramente in tutti i modi, li hai mai provati gratinati?
@Dolcezza siu le maniche e preparati da sola poi quelli che vanzano cuocili e condiscili li sistemi nelle tegliette e poi te li prepari gratinati al forno semplice no?
@Anti oddio doveva essere proprio disperata Ilaria per mangiarli ad ogni ora! Io al contrario di te invece amo la carne (anche al sangue) e cosa rara nelle donne anche le frattaglie

sweetcook ha detto...

sai che quando è stato chiesto a me di postare il mio piatto della consolazione, ho tentennato a lungo perchè ero indecisa a causa degli gnocchi? Io li ho riscoperti da relativamente poco e mi piacciono tantissimo, magari la prossima volta li preparo con il tuo sughetto. Sto sbavando...

nino ha detto...

Beeeeeeeeeh
con un piatto simile è
normale che ti consoli.
Ciao
Nino

adina ha detto...

ottimi, ottimi!! per me la carbonara, o una pizza.. ecco, quelli mi tirano su. :-)))

CoCò ha detto...

@Sergio Maria Teutonico infatti credo che per il loro alto potere saziante gli gnocchi siano tradizionalmente un piatto consolatorio
@Sweetcook alla fine per te ha vinto la golosità con la nutella fatta in casa
@Nino ho fatto la scoperta dell'acqua calda vero?
@Adina potresti rispondere anche tu ci piacerebbe leggere la tua interpretazione

Aiuolik ha detto...

Non avrei mai pensato di consolarmi con un piatto di gnocchi...però in effetti sono così buoni che un sorrisetto lo possono far venire ;-)

Ciaooo,
Aiuolik

Max ha detto...

Con questi gnocchi ci si comincia a consolare anche solo leggendo la ricetta!

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!