2008-11-10

Torno a parlarvi di cartoline chiudendo la prima serie con una ricetta di crema caramellata tratta da "Una mela al giorno" di Andrea Costantini, il libro dedicato al frutto storicamente più seducente.
E' piacevole poter assaporare già con gli occhi, attraverso le curatissime immagini di Stefania Sainaghi, gli innumerevoli impieghi di questo frutto, solo apparentemente, ordinario.
Io mi sono cimentata con la Crema cotta caramellata alle mele, attratta dallo zucchero brunito, incontrando difficoltà proprio nell'ultimo passaggio causa la mancanza dell'apposito attrezzino. Mi sono ingegnata col grill del forno restando comunque deliziata dal sapore e dal profumo di questo semplice e goloso dessert.

Ingredienti per 6 cocottine:
250 ml di latte fresco
250 ml di panna fresca
1/2 baccello di vaniglia
5 tuorli
50 g di zucchero
200 g di purè di mele Golden Delicius cotte
20 g di miele di tiglio
zucchero di canna demerara

Portiamo a bollore il latte con la panna e la vaniglia incisa per lungo. Montiamo i tuorli con lo zucchero e versiamo sopra essi, a filo, il liquido bollente continuando a mescolare. Unaimo il purè di mele e il miele e lasciamo riposare un paio d'ore. Poi versiamo nelle cocotte. Cuociamo in forno a bagnomaria a 100°C per almeno un'ora e mezza poi lasciamo raffreddare in frigo per 4-5 ore. Solverizziamo la superficie con lo zucchero e poi caramelliamolo con il cannello o un saldatore oppure.
Ora visto che il Natale si avvicina che ne dite di una cartolina da ragalare? E' uscita la nuova serie di Cartoline dalla Cucina:
I titoli sono invitanti almeno quanto quelli della prima serie. I dettagli su Bibliotheca Culinaria dove li trovate scontati.
Reazioni:

Crema cotta caramellata alle mele

Cocò 2008-11-10 Media Voti 5,0 su: 1

11 commenti:

VANESSA ha detto...

giusto non c'avevo mai pensato mica bisogna fare sempre la solita crema catalana! basta aggiungere il purè di mele e ti trovi davanti un dolcino dai sapori nuovi e delicati! bllo e chissà com'è buono!!!!!

Ady ha detto...

Cocò cara come stai?
Periodaccio tanto per cambiare, non ti puoi immaginare cosa mi è capitato da quando non c'ho più l'uomo in casa, eheheheh, ulitma tra tutte ben due computer svampati, stanno in ospedale e ne avranno per una settimana quindi niente aggiornamento blog e noiente visite agli amici....
Passerà deve passare!!!!!
Un bacio e che buona la crema cotta con le mele!
P.S. non è che ti trovi a Roma Domenica 7 dicembre????
Sarebbe bello no?

CoCò ha detto...

@Vanessa questa ricetta apre nuove strade si può usare anche la polpa di altri frutti volendo
@Ady carissima quanto mi manchi sarebbe fantastico essere a Roma in quel periodo ma mi sa che vado in montagna perchè tu che ci fai a Roma?

Lo ha detto...

deve essere squisita...

Castagna e Albicocca ha detto...

Che bontà! E ho appena comprato 2 pirottine nuove nuove... ;-)
Mi piace l'idea di un dolce cremoso alle mele!
Bravissima come sempre!

Castagna

Chocolat ha detto...

Mi piacerebbe partecipasti ad 'Il premio della buona azione' tutti i dettagli qui : http://cookinginrome.blogspot.com/2008/10/100-good-deed-prize-il-premio-della.html

CoCò ha detto...

@Lo come tutti i dolci alle mele del resto
@Castagna poi è meraviglioso il croccante dello zucchero sopra
@Chocolat vado a leggere e spero di farcela

Anonimo ha detto...

Che sei brava è noto ed evidente. Complimenti per il TUO pezzo su UBBzine che è stato molto apprezzato
S.Buso

*PhAbYA* ha detto...

anche io sono rimasta ammaliata da molte delle ricette di quel libro...
è la prima volta che capito su questo blog, è carino qui!!!

phabya

Cuocapercaso ha detto...

Una specie di creme brulè alle mele, buonissima idea... belle queste cartoline...mi piacciono...
baci cara
Grazia

CoCò ha detto...

@Stefano Ho letto il commento di Sonja è la cosa mi ha riempita di orgoglio, attendo eventuali critiche dei lettori sono disponibile al confronto
@Phabya ti dirò ammaliata è la parola giusta per tutti i libri della serie, sono veramente ben fatti
@Cuocapercaso cartoline soeciali da conservare, regalare, riguardare, portarsi dietro, bellissime

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!