2011-09-16


Piatto fondo linea Evolution di CHSGroup, tovaglietta in tessuto impermeabilizzato Creativitàvola

Lo so che ho fatto io tutto quello che c'è sul blog però intendevo dire che ci sono dei piatti che particolarmente ci rappresentano e questo è uno di quelli che sento davvero miei. Quando mi capitava di guardare qualche puntata di Questo l'ho fatto io, il fortunatissimo programma di Gambero Rosso Channel condotto dalla solare e preparatissima  Francesca Romana Barberini spesso pensavo a quale piatto avrei preparato io andando lì in trasmissione. Ora le ricette eseguite dai partecipanti sono diventate un libro dall'omonimo titolo edito da Antonio Vallardi in collaborazione con Gambero Rosso.
Sfogliando le pagine del volume, che raccoglie le 100 ricette più interessanti, curiose e divertenti di ben 10 anni  del programma che gli ha dato il nome, mi sono trovata ancora una volta a  pormi la stessa domanda: cosa preparerei io se dovessi partecipare a questa o a un'altra trasmissione televisiva? Non è facile scegliere un piatto da eseguire in pubblico, dev'essere qualcosa che parli di noi, qualcosa che ci viene davvero bene, che riproduciamo senza star lì a guardare dosi e ingredienti come fosse la prima volta. 
Non so di cosa farcirei i miei pacchetti o involtini che dir si voglia ma so che farei proprio questa ricetta, perchè è semplice, perchè viene sempre bene in ogni variante e perchè si esegue in poco tempo, ingrediente essenziale per proporre un piatto in tv.
La ricetta base è questa ma la variante di oggi sono i profumi mediterranei costituiti da pomodori secchi, capperi e burro all'acciuga che ho reperito presso Cascina San Cassiano, per chi non avesse la possibilità di avere il burro all'acciuga basterà un cucchiaino di pasta d'acciuga o due acciughette sotto sale da aggiungere al burro. Per accompagnare la carne del cous-cous da condire irrorandolo con il fondo di cottura della carne
Pacchetti di vitellone ai profumi mediterranei
Ingredienti per 4:
12 fettine di carpaccio di vitellone
150 g di scamorza
4 pomodori secchi
½ cucchiaio di capperi sotto sale
1 cucchiaio di burro all'acciuga
olio extravergine d'oliva
½ bicchiere di vino bianco secco
farina
sale e pepe q.b.
250 g di cous-cous precotto
Tritare la scamorza con i pomodori secchi e i capperi dissalati. Stendere le fettine di carpaccio sul piano di lavoro e mettere al centro di ognuna un po' del composto preparato, ripiegare la carne a formare un pacchetto e fermare con uno stecchino. Una volta pronti i pacchetti cospargerli di farina, con l'aiuto di un colino, e rosolarli a fuoco vivace nella padella in cui sarà stao sciolto il burro e un po' d'olio. Aggiustare di sale e pepe e poi irroriamo con il vino, lasciar evaporare e servire accompagnando con il cous-cous preparato secondo le istruzioni e irrorato con il fondo di cottura della carne.
*Per tritare la scamorza insieme ai pomodori e ai capperi ho utlizzato il comodo Swizzz cut di Eva collection, per la cottura della carne una padella della linea BIO-COOK di Illa
Reazioni:

Questo l'ho fatto io

Cocò 2011-09-16 Media Voti 5,0 su: 1

3 commenti:

carpe diem ha detto...

mmm molto buono !buon week

angicoock ha detto...

Hai comprato il libro? Com'e'?
Baci e buon W E

Batù ha detto...

E' veramente un piatto succulento. Corposo e gustoso (a mio avviso. bravissima. A me è piaciuto molto :-)

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!