2012-10-21


Ebbene si, ho messo anch'io la Svizzera nel piatto, e con tanto di bandierine! Partecipo al contest La Svizzera nel piatto organizzato dal Consorzio Formaggi della Svizzera in collaborazione con il blog Peperoni e patate. Il concorso prevedeva la realizzazione di una ricetta prettamente italiana realizzata però con i formaggi svizzeri. Io mi sono voluta divertire un poco e di italiano ci ho messo uno dei più classici abbinamenti, fromaggio - frutta secca - pere ma ho deciso di creare una ricetta di pasticcini salati e tralasciando i classici ho voluto realizzare dei "pasticcini" più alla moda, e più alla moda dei cupcake signori è difficile trovarne. I pasticcini salati mi fanno letteralmente impazzire, anzi quanto più ingannano l'occhio sembrando dei veri dolci tanto più per me risultano appetibili, quasi fosse uno scherzo che la vista fa al palato.
Il libro La pasticceria salata di Chiriotti editori è una vera scuola in materia, tante le idee tante le ricette base da utilizzare e comporre a proprio piacimento, tante le lezioni di cui far tesoro, un vero classico da avere in libreria e consultare in ogni occasione, in particolare quando ci sono buffet o aperitivi sfiziosi da realizzare e si vuole dare una risposta concreta all'esigenza di affiancare alla tradizionale pasticceria l’angolo degli elaborati salati.
Io faccio tesoro di tutto quello che leggo e poi elaboro a mio modo, anche in questo caso la ricetta messa a punto è solo frutto della mia esperienza unita alla mia incessante sete di creatività.
Ecco a voi la ricetta per realizzare ben 24 Mini cupcake alle nocciole e sbrinz
Ingredienti
per i muffin:
2 uova
1 bicchiere da 100 ml di yogurt bianco
2 bicchieri (gli stessi) di farina 00
1 bicchiere di nocciole macinate finemente
1 bicchiere di Sbrinz grattugiato
1 bicchiere di olio
½ bustina di lievito per torte salate
sale e pepe
per la crema di formaggio:
200 g di ricotta fresca
100 g di Sbrinz grattugiato
100 ml di panna fresca
sale e pepe
pere sciroppate e nocciole per decorare
Montare i tuorli con lo yogurt, unire il formaggio, le nocciole, l'olio e la farina setacciata con il lievito, un pizzico di sale e una macinata di pepe nero. Suddividere il composto in 24 pirottini di carta adagiati in una teglia da mini muffin e cuocere a 180° per circa 20-25 minuti, finché risulteranno ben dorati e sciutti alla prova stecchino.
Montare la panna e unirvi la ricotta mescolata allo sbrinz, regolare di sale e pepe e versare il composto in una tasca da pasticcere con bocchetta a stella. Pareggiare la superficie dei muffin con un coltellino e formarvi sopra un ricciolo di crema al formaggio. Decorare con una nocciola, una fettina di pera sciroppata e una bandierina svizzera.
Nella prossima ricetta prometto che mi atterrò molto di più al tema del contest presentando una ricetta della tradizione italiana rivisitata con il Gruyere.
Reazioni:

Anche da me la Svizzera nel piatto

Cocò 2012-10-21 Media Voti 5,0 su: 1

4 commenti:

Dida70 ha detto...

Buongiorno cara!
ma lo sai che pure a me fa impazzire la pasticceria salata? carinissima questa tua ricetta e simpatico il contest, buona settimana
un abbraccio
dida

Michela ha detto...

che idea fantastica! molto originale e super golosa!

volevo farti i complimenti per il blog, l'ho scoperto da poco per caso ma ho già sbirciato altre tue ricette, tutte bellissime! brava! mi sono anche aggiunta ai lettori fissi :)
da poco ne ho uno anch'io, passa a visitarlo se ti va!
a presto,
Michela

CoCò ha detto...

@Dida70 ciao carissima io vado matta per i pasticcini salati quanto più sono piccoli tanto iù li adoro, ma vai a Torino?
@Mchela passo a trovarti di sicuro ti ringrazio per i complimenti e i "dolcini" provali li ho fatti in poco tempo e con due marmocchi tra i piedi.

Dida70 ha detto...

No Cocò...Torino è lontana anni luce da me e poi con il lavoro come faccio? sarebbe stato bellissimo ma ... non si può!
baci

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!