2012-10-09


Non sono impazzita ve l'assicuro, so che oggi siamo solo al 9 ottobre ma io vi parlo lo stesso del Natale per colpa di Rigoni di Asiago, il loro 6° contest scade il 15 di questo mese e siccome il titolo è proprio Un Natale dal cuore dolce non mi resta che pubblicare una ricetta a tema natalizio. Ho realizzato dei biscotti anzi i classici mostaccioli a base di miele biologico di arancio ovviamente Rigoni di Asiago che ho decorato con glassa e confettini d'argento. E visto che anticipiamo un po' i tempi parlando del Natale la facciamo proprio sporca e vi parlo pure dell'anno nuovo. Tra un po' le librerie saranno invase da agende ma se scegliete adesso forse potete fare con un tantino di calma in più e il risultato sarà certamente migliore, del resto l'agenda ci accompagna per un anno ed io  personalmente non posso fare a meno di averne due, una per il lavoro ed una per il tempo libero. Se per il lavoro devo essere spartana interessandomi solo lo spazio per ciascuna pagina, per il tempo libero voglio un'agenda di piccole dimensioni  (per averla sempre con me) in cui annotare le scadenze ma in cui potermi rifugiare leggiucchiando qualcosa quando magari sono in fila alle poste piuttosto che dal dottore.
Eccone due gradevoli esempi:
L'Assaggenda 2013 di Sinnos, anzi dovrei dire la golosa Assaggenda di Sinnos, perché quest'anno è dedicata proprio ai dolci "53 ricette settimanali, 12 approfondimenti mensili e 12 brani della migliore letteratura mondiale, il tutto dedicato ai dolci" e splendidamente arricchito dalle illustrazioni di Andrea Rivola. "Un'Assaggenda dedicata a chi ha sempre pensato che i dolci siano difficili da fare ed meglio comprarli. Ma la dolcezza non si compra, s'impara!", questa l'invitante premessa della competente e ironica erborista Anna Colarossi. Come resistere alla tentazione...
Oltre all'agenda Sinnos ha pubblicato come di consueto anche il Calendario interculturale per il 2013 che quest'anno è dedicato alla lotta contro lo spreco alimentare con una ricetta al mese proveniente da diversi paesi per un anno di sapori interculturali.
Perfetto per un anno da non sprecare.
 
Se per il 2013 avete il buon proposito di diventare vegani o quantomeno vegetariani per iniziare o soltanto la voglia di avvicinarvi al loro pensiero e stile di vita  è perfetta la Vegagenda 2013 di Sonda, 365 giorni per riflettere su una scelta che non riguarda solo la difesa degli animali, ma anche i rapporti fra il Nord e il Sud del mondo e la salvaguardia delle biodiversità. Un libro-agenda con all'interno una guida dei migliori ristoranti e gastronomie vegan, vegetariani e macrobiotici suddivisi per regione.
Non mancano le principali ricorrenze del mondo veg e animalista, tante semplici ricette per poter realizzare anche ottimi formaggi vegetali a casa propria, le fasi lunari, l’elenco di frutta e verdura di stagione e molte citazioni sugli animali di scrittori e pensatori illustri, con approfondimenti settimanali dedicati, dalla giornalista e scrittrice Marinella Correggia, agli asini che da sempre vivono e collaborano silenziosamente con noi.
Tornando alla ricetta, nell'Assaggenda c'è quella dei mostaccioli che secondo l'autrice più che masticarli si tengono in bocca e si succhiano per ore. Nel libro le dosi sono lievemente differenti e c'è del liquore, nella mia versione solo del latte.
Ingredienti:
320 g di farina
220 di miele di arancio
20 ml di latte
100 g di zucchero a velo e confettini argentati per decorare
 Amalgamare farina, miele e latte ottenendo un impasto solido. Stenderlo con il matterello e ricavarne dei biscotti con uno stampino tondo. Disporre in teglia e cuocere a 180° per 15-20 minuti circa o comunque finché risulteranno ben dorati. Preparare una glassa con lo zucchero a velo e un po’ d’acqua e formare sulla superficie dei biscotti dei motivi decorativi, completare con i confettini argentati.
Reazioni:

I mostaccioli per un Natale dal cuore dolce

Cocò 2012-10-09 Media Voti 5,0 su: 1

0 commenti:

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!