2014-04-30

Cesto pic-nic ImballoREGALO.com, bicchieri piatti e posate con sacchetto di carta Verdiamo, runner Busatti
Se non si pensa a un pic-nic per domani  non si è normali. Scherzo per dirvi semplicemente che il pic-nic è per me l'essenza stessa della giornata relax per eccellenza e primavera è la stagione giusta per godersi il sole in campagna (in estate troppo calda). Ecco allora io averi pensato ad un pic-nic nell'erba in cui gustare pietanze semplici da realizzare e magari un po' ricercate nel gusto insieme a qualche speciale bevanda e Lurisia, a iniziare dalla purissima acqua, di bevande speciali che nulla hanno a che vedere con quelle ordinarie che portano gli stessi nomi, ne offre davvero tante: acqua tonica, succhi di frutta, aranciate, chinotto ma anche birra e gazzosa ed io ho deciso di provare finalmente il francese panaché, un cocktail alcolico realizzato con birra e gazzosa, molto fresco e dissetante adatto ad un pic-nic. Per realizzare questo cocktail basta mescolare bue parti di birra e una di gazzosa e sentirete che freschezza
In un pic-nic che si rispetti bandirei la plastica, poco gradevole alla vista e altamente inquinante e quindi via libera a piatti in foglia di palma e posate in legno Verdiamo così come i bicchieri in carta, tutto compostabile e biodegradabile per non avere neppure il fastidio di dividere i rifiuti a fine giornata.
Ho preparato un pane alle fave con un tocco speziato di Curry piccantissimo e del primo sale con latte di capra, perfetto per il primo maggio. Per dolce una golosa e semplice torta alle fragole.
Del pane alle fave vi lascio la ricetta qui di seguito, quella della Torta alle fragole potete leggervela su Creare in cucina dove è stata pubblicata qualche giorno fa.


Ingredienti:
500 g di farina con manitoba
1/2 bustina di lievito di birra secco AR.PA. Lieviti
200 g acqua
50 g latte
50 g olio
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
1 tazza di fave sgusciate
150 g di formaggio primosale
polvere di curry
Sciogliere nell'acqua mescolata al latte il lievito e lo zucchero. Miscelare le farine con il sale, aggiungere i liquidi e l'olio. Mettere a lievitare in un posto caldo e al riparo da correnti, per circa un'ora e 30 minuti.
Riprendere l'impasto stenderlo in un rettangolo, distribuirvi sopra le fave sbollentate con il sale, il primo sale a tocchetti e spolverizzare di curry, arrotolare il pane su sé stesso e adagiarlo in una teglia da plumcake. Lasciar riposare ancora mezz'ora poi cuocere il pane  in forno caldo a 200° per 40 minuti circa ponendo alla base del forno una ciotola piena d'acqua per mantenere l'umidità.

Con la ricetta del pane alle fave che è perfetto abbinato ai salumi partecipo al contest di Alice"Nel cesto del picnic" del blog La cucina di Esme.
Reazioni:

Pane alle fave e panaché per il pic-nic del primo maggio

Cocò 2014-04-30 Media Voti 5,0 su: 1

2 commenti:

La cucina di Esme ha detto...

Grazie per aver partecipato con questa ricetta, però perfavore dovresti esporre il banner linkato oltre che sotto il post della ricetta anche sulla tua home page. Grazie
Alice

CoCò ha detto...

Esme trasmetto al tecnico e farò aggiornare la pagina al più presto, grazie

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!