2015-11-13

Libri del concorso "...Per mangiarti meglio", borsina feltro ImballoREGALO.com
La mia passione per la cucina cerco di trasmetterla anche ai miei piccini, ma mentre Aurelia è sempre lì a darsi da fare Giulio vive un momento di completo disinteresse per l'argomento tranne quando è il momento delle storie che molto spesso a casa nostra sono in tema. Sono sempre lì a chiedrmi di leggergliene di nuove poi quando arriva il momento della sperimentazione ognuno da a suo modo un contributo (Auri nella preparazione e Giulietto nella degustazione).
Una filastrocca, una fiaba o una poesia al giorno, tutte a tema culinario e con l'intento di educare alla buona alimentazione non ce le facciamo mancare. Racconti originali, filastrocche divertenti, poesie in rima ci accompagnano scandendo i nostri momenti quotidiani insieme, vengono tutti dai libri "...Per mangiarti meglio!" in cui sono raccolte le partecipazioni all'omonimo concorso organizzato dall'associazione TraccePerLaMeta  con il patrocinio della Regione Lombardia e EXPO Milano 2015. Il concorso era diviso in due sezioni una individuale e una per le scuole (primaria, secondaria e alcune classi di scuola materna) e ne sono usciti sei libri, tre per sezione, tutti vertenti sul tema della corretta alimentazione. Bellissime dicevo le fiabe e le filastrocche sia della sezione individuale che dell'altra. Interessantissimo il volume 3 della sezione individuale  Educare alla salute attraverso il cibo di Roberta die Noia ed Elisabetta Macorsini. Ricchissimi anche i due volumi della raccolta dedicati alle ricette, tutte appetitose e da provare. Non ci resta che allacciare il grembiule e proseguire.
Appetitose e da provare anche le ricette di Pronto in favola di Mauro Padula e Pasquale Di Bari pubblicato da Sperlig & Kupfer
Ricette buone da mangiare, belle da vedere, facili da preparare. Tantissime preparazioni sane e nutrienti, dolci e salate, che faranno ingolosire i più piccoli, perché sono preparate nel loro linguaggio: quello della fantasia. Auri resta incantata perdendosi tra le pagine di questo bellissimo libro. La panna cow, la sogliola dei pirati, le spume dei folletti: più di 50 ricette riunite in menu tematici (dai mostri ai supereroi, dalle fiabe alla vecchia fattoria) da cui prendere ispirazione per la tavola di ogni giorno o anche per organizzare feste… da favola. Nel libro sono indicate inoltre le varianti per le intolleranze, le ricette base, i consigli antispreco, le versioni superveloci, oltre che foto passo a passo e idee per decorazioni sane e naturali. Abbiamo reinterpretato i gufetti che nel libro erano di pasta matta e infilzati su spiedo, noi li abbiamo riprodotti con pasta di pizza e per il ripieno abbiamo scelto le gustose salsiccette bianche (con carne di pollo) di cui i miei bimbi sono golosi e un po' di scamorza, nella versione originale c'era carne macinata e carote ma che vi posso dire nemmeno nei gufetti l'arancione lo vogliono i miei figli.
Ingredienti:
250 g di pasta per pizza
2 salsicce bianche con pollo
100 g di scamorza bianca
mandorle per decorare
Sgranare le salsicce e cuocerle in padella senza condimenti, mescolare con la scamorza tritata*.
Stendere la pasta e ricavarne dei cerchi di 10 cm. Farcire metà dei dischi con il composto e coprire con i restanti. Dai ritagli di pasta ricavare dei dischetti, bucarli al centro e farne gli occhietti, mettere una mandorla per becco e intagliare a semicerchio i lati. Cuocere in forno caldissimo, finché appariranno dorati.
*Per la ricetta ho utilizzato scamorza bianca Caseificio Giordano
Reazioni:

Apparecchiate la favola oggi gufetti ripieni

Cocò 2015-11-13 Media Voti 5,0 su: 1

3 commenti:

andreea manoliu ha detto...

Ti diverti un sacco insieme ai tuoi figli nel preparare in cucina, sono molto divertenti !

Antro Alchimista ha detto...

Mi intriga quel libro! E che spettacolo quei gufetti. Buona giornata :)

CoCò ha detto...

Claudia Devo provare anche i tuoi paninetti alla zucca
Laura davvero fatto molto bene, ma anche l'altra serie si stenta a credere che si tratti di dilettanti

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!