2016-02-19

Lardellate gente lardellate...e si quella righina di pancetta attorno al pesce cambia tutto così come l'acciughina e lo spicchietto d'aglio con cui ho saltato le mie verze a dimostrazione di come un piatto di per se molto semplice e veloce da preparare può diventare un'esplosione di sapore. Sono i piccoli accorgimenti che rendono un pranzo speciale e così per il vino scelto in abbinamento al piatto ho dovuto ancora una volta fare un salto in Friuli la patria dei bianchi. 
Mi sono fermata all'azienda Petrucco, nel cuore della zona D.O.C. dei Colli Orientali del Friuli, ed ho scelto il loro Friulano per esaltare il mio piatto. 
I Colli Orientali del Friuli sono terrazzamenti dolci e assolati, ideali per la viticoltura, praticata in queste zone da tempi antichissimi. Si tratta di terreni sono di origine eocenica, costituiti soprattutto da argille stratificate e marne calcaree, un terreno particolarmente adatto alla coltivazione della vite in quanto ricchissimo di sali minerali e microelementi.
La proprietà si estende su un'area di 35 ettari, di cui 20 coltivati a vite, con una produzione di circa 80.000 bottiglie l'anno, a seguito di una resa per ettaro volutamente contenuta, che fa della qualità l'obiettivo principe.
I vini Petrucco sono il risultato dell'obiettivo dell'azienda, l'alta qualità di ciò che si produce. Sono vini concepiti esclusivamente in purezza, chiara espressione della terra in cui nascono e dal felice connubio di antica sapienza e moderna tecnologia come loro stessi ci tengono a dire.
Il Friulano vino simbolo del Friuli, si tratta di un vino particolarmente asciutto e armonico che ha trovato il giusto matrimonio con questo mio piatto.
Rana pescatrice lardellata con verza saporita
Ingredienti per 4 persone:
2 filetti di rana pescatrice (400 g c.a.)
12 fettine sottili di pancetta
1/2 cespo di verza
olio extravergine d'oliva
2 filetti d'acciuga
1 spicchio d'aglio
1/2 bicchiere di vino bianco
sale e pepe
Tagliare i filetti in sei tocchetti ciascuno, avvolgerli nella ognuno in una fettina di pancetta. Tagliare a listerelle la verza e stufarla in padella con l'aglio e l'acciuga, aggiungere acqua per portare a cottura, salare e pepare. Saltare gli involtini in padella con un filo d'olio e sfumarli con il vino, servirli caldi con la verza.
Reazioni:

Rana pescatrice lardellata con verza saporita

Cocò 2016-02-19 Media Voti 5,0 su: 1

2 commenti:

andreea manoliu ha detto...

Un bellissimo piatto e tanto gustoso !

Antro Alchimista ha detto...

Un piatto completo che mi sa di buono ;) Buona serata

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!