2013-04-19

torta di pane alla mortadella
Teglia con coperchio La Porcellana Bianca, piatto Easy Life Design , tessuti Busatti
Per quanto si voglia non sprecare capita molto spesso, almeno a casa mia dove il pane non più freschissimo difficilmente si consuma tal quale, di avere pane raffermo a iosa e buttare il pane è davvero un peccato dal momento che ci si possono fare infinite bontà. Una di queste è la torta che vi presento oggi, prende spunto da un classico gattò in cui alle patate ho sostituito il pane. Golosissimo il ripieno con carne e mortadella Felsineo insaporiti da formaggio di latte misto Vergaro Alibrandi Brunelli, poca spesa e molta resa per un piatto gustosissimo che, accompagnato da un'insalata, costituisce un pasto completo.
Torta di pane con ripieno di carne e mortadella
Ingredienti
per la base:
500 g di pane raffermo ammollato e strizzato
1 uovo
pecorino romano D.O.P. grattugiato
sale e pepe
per il ripieno:
150 g di carne
150 g di mortadella
formaggio molle misto pecorino
olio extravergine d'oliva e pangrattato per la teglia
Mescolare il pane, ammollato e strizzato, con l'uovo, sale e pepe e il formaggio grattugiato.
Bagnare e strizzare un foglio di carta forno e rivestirvi una teglia, oleare la carta e cospargerla di pangrattato formare una base con metà dell'impasto di pane. Mescolare intanto la mortadella, la carne e il formaggio macinati e disporre il ripieno così ottenuto sulla base di pane, completare con il restante pane, livellare bene la superficie, cospargere di pangrattato e irrorare con un filo d'olio cuocere in forno caldo a 180° per 20-25 minuti appena la torta risulterà ben dorata. Lasciar intiepidire e tagliare a fette.
Parlando di questa torta di pane e del riciclo degli ingredienti non posso non parlarvi di alcuni libri usciti di recente ed attenti alle problematiche relative al risparmio, piuttosto attuali in questo intenso periodo di crisi che stiamo vivendo.
Stefania Rossini, la blogger low cost più famosa d'Italia ha pubblicato qualche mese fa con L'Età dell'Acquario. Vivere in 5 con 5 euro al giorno è il titolo del prezioso libro in cui l'autrice mette a nostra disposizione il suo sapere e le sue tecniche per risparmiare nella vita quotidiana. Al di là del seguire o meno pedissequamente il programma di vita "estremo" adottato dalla Rossini ritengo sia essenziale un po' per tutti oggi  ripensare il proprio modo di vivere privilegiando il fare invece che il comprare e l'essere piuttosto che l'avere, oltre a risparmiare conducendo una vita più responsabile ritengo che come individui e società ne avremmo solo da migliorare. Nel suo "piccolo manuale di decrescita felice" come lei stessa lo definisce ci sono cose davvero facili da imparare, piccoli accorgimenti quotidiani che, presi come abitudine, diventano gesti spontanei, dalle grandi ripercussioni. Un budget davvero limitato che basta a Stefania per cibo, vestiti, detergenti per la persona e per la casa, cosmesi, materiali scolastici e qualche regalino ai bimbi…non pensate che abbiamo da imparare?
C'è da imparare anche Nella cucina Ely, il gustoso blog di Elena Valsecchi che ha pubblicato il suo primo libro con Edizioni Anordest. Il libro, nato dall'esigenza di dare la possibilità alla gente  di poter mettere assieme colazione pranzo e cena con una spesa accessibile, porta il nome del blog e raccoglie le ricette dell'autrice in menù componibili da 2€ a persona. Suddiviso in sei capitoli ordinati per ricette base, stagioni e ricette del riciclo. Per ogni stagione sono presentati cinque menù completi con primo, secondo, contorno e dolce e cinque proposte di piatto unico (i piatti che più adoro). Completano il libro bellissime immagini dei piatti realizzati e  i consigli della cuoca Ely.
In tempo di crisi la tendenza è quella del risparmio, alcuni tagliano sul cibo rinunciando alla qualità, ma se la tendenza è questa c'è il rischio che aumentino sovrappeso e obesità e di conseguenza le malattie ad esse legate. Per evitare questi rischi occorre seguire la dieta mediterranea e ci aiutano a farlo Marialaura Bonaccio e Giovanni De Gaetano nel loro La Dieta Mediterranea ai tempi della Crisi pubblicato da Il Pensiero Scientifico Editore. Importanti studi epidemiologici e programmi governativi  posti in atto da diversi paesi alla ri-scoperta della dieta mediterranea, l'unica in grado di dare risposte concrete per arginare la deriva della salute di mezzo mondo.

Reazioni:

Torta di pane ripiena di carne e mortadella

Cocò 2013-04-19 Media Voti 5,0 su: 1

6 commenti:

Patrizia Monica ha detto...

Oh grazie ,anche a me da molto fastidio buttare il cibo ed avere delle valide alternative di utilizzo è importante. Evito di fare bustone di pangrattato
Buon fine settimana
Cucina con Dede

Giovanna Bianco ha detto...

E' vero buttare il mangiare è un vero peccato, il pane dispiace ancora di più. Una buona idea la tua torta di pane ripiena. Grazie per la segnalazione del libro!!! Un abbraccio.

Ely Valsecchi ha detto...

Grazie mille per aver pubblicato la recensione del mio libro e grazie per questi due nuovi titoli che mi interessano molto e andrò a cercare! Un bacione Ely

sississima ha detto...

mai provata una ricetta simile, mi invoglia! un abbraccio SILVIA

annalisa ha detto...

ma è fantastica COCO...che brava che sei!Complimenti davvero ^_ì

CoCò ha detto...

@PATRIZIA anch'io evito il tutto pangrattato che poi che ne fai?
@Giovanna se si pensa a chi non ha che mangiare buttare il pane è un sacrilegio
@Ely ma come facevo a non parlare del libro della blogger più gustosa del web?
@sississima prova vedrai si possono inventare mille varianti
@Annalisa grazie è una valida alternativa al gattò di patate

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!