2013-07-05

Per rendere indimenticabile una festa per bambini ci vuole intanto un tema da seguire. Una volta scelto il tema due sono gli ingredienti essenziali il cibo e le bibite che devono essere abbastanza accattivanti e lo svago per evitare che passino il pomeriggio a ruota libera. Ovviamente occorre che sia le vettovaglie che i divertimenti seguano il tema scelto.

 Ho immaginato un suggestivo sottobosco di fiori e funghetti e l'ho realizzato per i miei piccoli e i loro amichetti con una base di pancarré (quello di Giovanna) nel cui impasto ho aggiunto mortadella, pecorino e zucchine tritate e poi l'ho arricchito con fettine di mortadella ritagliate a fiorellini. In realtà l'idea del nome mi è venuta fuori leggendo un bel libro per bambini Il bosco delle meraviglie e la scoperta dell'amicizia  dell'iraniana Hoda Haddadi pubblicato dall'editore Terre di Mezzo.
 Non si parla di cibo è piuttosto una storia di amicizia, una delicata e misteriosa favola sulla gioia di perdersi nella natura, in cui le illustrazioni sono realizzate con la tecnica del collage utilizzando foglie, fiori secchi, tessuti colorati e altri materiali. 
Per intrattenere i bambini durante questa fantastica merenda, oltre alla storia citata si potrebbe optare per le fiaboricette di Loredana Limone Il fagiolo magico e altre fiaboricette pubblicato da Sarnus, non avete idea di quanto sia divertente leggere fiabe note come quella che dà il nome al libro o Biancaneve, Cenerentola, Pinocchio in una loro fantasiosa variante a sfondo culinario. 
Sarà divertentissimo scoprire con i bambini cosa fece Cenerentola con l'enorme zucca che gli rimase quando la carrozza sparì, o i sette nani con le mele lasciate dalla matrigna mentre pensavano che Biancaneve dormisse. Fiabe classiche rivisitate in chiave gastronomica per avvicinare gradevolmente i piccoli al cibo e alla cucina e per divertirsi insieme a loro.
E' davvero uno spasso vedere le loro reazioni quando le fiabe che ben conoscono prendono una piega diversa dal consueto. Senza contare che le numerose ricette proposte dal libro sono interessanti anche per gli adulti.
Ci resta da discutere del terzo elemento, cosa bere con i miei funghetti?

Il thè freddo è una delle bevande preferite dai bambini e proprio per questo una delle più abusate, coloranti, conservanti, tanti zuccheri etc, bisogna stare attenti a districarsi tra le infinite qualità presenti sul mercato.
 Io vi butto lì una domanda, con quale acqua avete svezzato i vostri cuccioli? Io, come molte altre mamme, con acqua Sant'Anna che sgorga da sorgenti d'alta quota lontane da insediamenti industriali, pascoli e campi concimati; è un'acqua pura e leggera conosciuta sin dall’antichità dai pellegrini in visita al Santuario di Sant’Anna, protettrice delle mamme.
Ecco perché ad occhi chiusi scelgo SanThè Sant'Anna realizzato con vero infuso di thé senza coloranti o conservanti nel gusto di limone, pesca e thè verde per dissetarli con gusto durante le loro merendine golose. 
E poi per divertirsi anche dopo la "bibitina" potete riciclare bottiglie e contenitori trasformandole in giochi seguendo uno degli esempi proposti su Facebook o inventandone di nuovi anche con le nuove Bio Bottle di Sant'Anna biodegradabili.
Bosco delle meraviglie (funghetti e fiori di pane e mortadella)
Ingredienti per funghi e fiori di pancarré:
250 g farina 00
250 g farina manitoba
200 g acqua
50 g latte
1/2 cubetto di lievito
50 g olio
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale

150 g di mortadella
70 g di pecorino romano grattugiato
2 zucchine
semi di sesamo neri
Per completare:
mortadella
cipolline
capperi
Sciogliere nell'acqua mescolata al latte il lievito e lo zucchero. Miscelare le farine con il sale, aggiungere i liquidi e l'olio. Mettere a lievitare in un posto caldo e al riparo da correnti, per circa un'ora e 30 minuti.Grattugiare le zucchine e salarle. Tagliare a tocchetti la mortadella e grattugiare il pecorino.
Riprendere l'impasto, sgonfiarlo, unirvi la mortadella, il formaggio e le zucchine ben strizzate. Mescolare per bene. Posizionare negli stampini da mini muffin, mini babà e fiori l'impasto a palline, cospargere di sesamo e lasciar lievitare ancora più di un'ora.  Cuocere i funghetti e i fiori in forno caldo a 200° fino a doratura.
Dalle fette di mortadella ricavare dei fiori. Se si desidera realizzare le basi di pane semplice tagliato a fiore cui sovrapporre le fette di mortadella lasciare parte dell'impasto bianco o raddoppiare le dosi del pane, realizzando un pane in cassetta semplice e uno aromatizzato.
Infilzare funghetti e fiori agli stecchini di legno e porli su una base di polistirolo rivestita di carta crespa.
* Per la ricetta ho utilizzato Mortadella Tricolore Felsineo e Pecorino Romano DOP Brunelli
Reazioni:

Il bosco delle meraviglie e un bicchiere di SanThè

Cocò 2013-07-05 Media Voti 5,0 su: 1

7 commenti:

Paola ha detto...

Ciao sono davvero troppo carini, complimenti! Ti abbraccio
paola

Giovanna Bianco ha detto...

Grazie cara per aver utilizzato la mia ricetta di pan carrè e per i suggerimenti. Lo hai reso gustoso e tanto carino. Bravissima!!!!!

Maria Grazia ha detto...

Che splendore, sei bravissima! Buon fine settimana.

Günther ha detto...

è un idea decisamente buona e divertente si può stupire anche cosi per fare contenti tutti:-)

CoCò ha detto...

@Paola grazie
Giovanna quel pancarrè lo preparo spessissimo anche senza aggiunte è fantastico
MariaGrazia i bambini vogliono cose carine
Gunther divertente hai ragione
mi piace vedere la sorpresa negli occhi dei bambini

Inés De Suárez ha detto...

Ma è una composizione bellissima! Sembra di trovarsi dentro una fiaba :)

CoCò ha detto...

Inés grazie troppo carina davvero!

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!