2015-09-07

Piatto La Porcellana Bianca, tessuto Busatti
Come sapete mi piace innamorarmi di aziende produttrici di eccellenze e conoscere direttamente attraverso i loro prodotti un sogno che è diventato un mestiere. Piccole realtà produttive che tutte insieme formano il vasto panorama delle eccellenze italiane. Vi avevo già parlato dell'azienda agricola Quaquarini Francesco e per la mia ricetta di oggi utilizzo un loro vino di punta il Sangue di Giuda, fiore all’occhiello di Canneto Pavese, è il vino rosso dolce per eccellenza. 
Oggi però voglio lasciare spazio ad un'azienda agricola che ho conosciuto quasi per caso navigando nel web e che mi ha incuriosita per la particolarità dei prodotti, è l'azienda agricola I Dossi.
Rose, uva Isabella, more, lamponi, robinia e sambuco sono solo alcune delle piante spontanee che provengono dal bosco del parco naturalistico in Lomellina di Giovanni Bazzano, ingredienti originali trasformati in gustose confetture di eccellenza nel piccolo laboratorio aziendale.
La ricetta base di queste tartellette è quella delle famose ciambellette al vino, solo vino rosso, zucchero e farina per dei biscottini croccantissimi anche in versione tartelletta, una volta farcite per qualche ora l'involucro si mantiene croccante tanto che chi non ha denti buoni si lamenta ma poi cedono un po' creando un tutt'uno con la farcia. Davvero deliziose.
Tartellette Sangue di Giuda con rose e lamponi
Ingredienti
Per la base al vino:
1 dl di vino sangue di giuda (o altro vino rosso dolce)
1 bicchiere (da i dl) di zucchero
250 g circa di farina 00
zucchero di canna per completare
Per la panna cotta:
250 ml di panna fresca
60 ml di latte
2 cucchiai di zucchero
3 g di gelatina in fogli
Per completare:
confettura di rose
confettura di lamponi
Impastare zucchero farina e vino (le dosi della farina sono variabili perché dipende dagli altri ingredienti, deve venir fuori un impasto compatto che si stende con il matterello come una frolla. Steso l'impasto bisogna ricavarne 12 dischetti, passarli da un lato nello zucchero di canna e
sistemarli negli stampi da tartelletta con lo zucchero alla base, forare l'impasto e cuocere a 180° fino a che prendono colore e risultano cotti. Portare ad ebollizione la panna con il latte e lo zucchero, aggiungere la gelatina ammollata in acqua fredda e strizzata e riempire con il composto le tartellette. Lasciar solidificare la panna e completare con le due confetture. Servire con un bicchiere di Sangue di Giuda.

Reazioni:

Tartellette Sangue di Giuda con rose e lamponi

Cocò 2015-09-07 Media Voti 5,0 su: 1

2 commenti:

speedy70 ha detto...

Quanto sono golose ed invitanti queste tartellette!!!!

CoCò ha detto...

Speedy70 hanno un gusto particolare con vino, rose e lamponi insieme

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!