2015-02-13

Piatti Mangiallegro Ceramiche De Simone, Americani, canovacci e tovaglioli Busatti, posate Mori Italian Factory, cestino pane ImballoREGALO.com
Quest'anno San Valentino e Carnevale si sono quasi accavallati, un'idea per il preludio alla cena di San Valentino ve l'ho data nello scorso post ma adesso è arrivata l'ora per me (chi a casa a bambini capirà!) di dedicarmi totalmente all'atmosfera e alle ricette di Carnevale.
Vi propongo una tavola giocosa e festosa  per divertirsi insieme grandi e piccini, una tavola perfetta per un pranzo, una cena ma ancor meglio per un brunch o una ricchissima merenda.
Ho pensato a tanti colori da mescolare insieme a mascherine, stelle filanti, trombette e cappellini e quali i piatti più adatti se non quelli della linea Mangiallegro Ceramiche De Simone?
 Tra le classiche ricette carnevalesche  ho scelto le chiacchiere , le mie preferite che in otto anni di blog vi ho proposto solo in versione salata, ma poiché odio davvero friggere le ho preparate al forno, croccanti, sottili e leggere come quelle fritte grazie all'aiuto dei miei cuccioli che hanno spennellato di olio con cura certosina teglie e chiacchiere prima di infornarle.
Ho deciso di accompagnare le chiacchiere con un gustoso cocktail a base di succo di rabarbaro, limonata e frutti di bosco sciroppati, colore e gusto perfetti per una merenda spumeggiante. Ho scelto il Nettare di Rabarbaro Van Nahmen, un marchio tedesco di succhi di frutta 100% naturali creati per preservare la tipicità delle antiche varietà di frutta regionali, distribuito in Italia da Cuzziol Spa, che ha sede nel Trevigiano.  In un sorso di succo sembra davvero di assaporare il frutto, ho assaggiato il succo di ciliegie morelle e sembra davvero di mangiare i frutti dolci e aciduli allo stesso tempo, così come nel succo di pesca bianca sembra di sentire l'estate e il profumo dolce e succoso delle pesche. Il succo di rabarbaro cattura già con il suo colore rosa è ottimo in purezza, ma anche mescolato con prosecco per un raffinato aperitivo o con le bollicine della limonata come nel mio caso. Per le dosi diciamo due di succo e una di limonata.
Ho arricchito la mia bibita con frutti di bosco sciroppati Cascina San Cassiano, una golosa merenda di Carnevale. Ora vi lascio con la ricetta delle chiacchiere promettendovi però qualcos'altro di buono prima di Carnevale (altre idee bollono in pentola).
Chiacchiere al forno
Ingredienti:
250 g di farina
40 g di burro
2 uova
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio di grappa
1 cucchiaino di lievito per dolci
scorza di limone
olio leggero*
zucchero a velo
Impastare tutti gli ingredienti, formare un panetto e lasciarlo riposare stenderlo con la sfogliatrice o il matterello in una sfoglia sottilissima e ricavarne dei quadrati, con una rotella tagliapasta praticare dei tagli interni. Oleare le teglie e adagiarvi sopra le chiacchiere, pennellare e infornare a 200° per pochi minuti, finché prendono colore.  Se tra la stesura e il forno riposano in frigo vengono ancora più buone. Completare con zucchero a velo.
* Ho utilizzato olio Friggì specifico per fritture di Oleifici Mataluni.
Reazioni:

W il Carnevale e le chiacchiere al forno

Cocò 2015-02-13 Media Voti 5,0 su: 1

2 commenti:

Batù Simo ha detto...

bellissima ricetta e ancora di più, meravigliosa tavola!

CoCò ha detto...

Ti piace la tavola? Mi sono un po' divertita con i bambini

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!