2018-04-28

In questi 14 mesi di interruzione del blog ho continuato a scrivere le mie rubriche su Diritto di Cronaca
Quella che amo di più è di certo I percorsi del gusto dal momento che mi consente di conoscere i locali del mio territorio da un altro punto di vista, quello dei ristoratori e degli chef che mi raccontano le loro storie attraverso i piatti che mi propongono. 
Mi piace scoprire le loro anime attraverso le esperienze raccontate, conoscere attraverso di loro la terra in cui sono nata e vivo, ammirarne il lavoro, constatarne le difficoltà e trovare quel filo sottile che insieme compone quella trama che è la mia Calabria bella.
Sarebbe troppo riportarvi oggi i singoli articoli pubblicati ma vi riporto i link, dal più recente al più datato oltre ad un'immagine per ciascuno di essi. 
Decidete voi se cliccare o no su quel link per scoprire tutto il resto.

Il Martin Pescatore a Montalto Uffugo

La pescheria diventata ristorante

I Farabutti Trattoria- Griglieria a Cosenza

Un locale fresco e giovane nel cuore di Cosenza 

Il Don Pepe a Rende

Lo stocco di Mammola e la tradizionale stroncatura per raccontare la Calabria in un locale che del peperoncino fa il suo leitmotiv

Osteria San Lorenzo a Rende 

La tipica osteria di campagna a conduzione familiare

Ristorante Agorà a Rende

Un luogo esclusivo, elegante e rilassante come i ricercati piatti di mare che vi si propongono

Ristorante La Macina in Masseria Perugini a San Marco Argentano

Un luogo magico fatto di persone speciali dove mangiare e bere con gusto e qualità

Agriturismo Casacchella a Corigliano Calabro

Un'elegante casa di campagna dove degustare la cucina tipica delle case di una volta

Olè tapas paella e grill ristorante ad Acri

Un delizioso locale di cucina spagnola e messicana, quello che ad Acri davvero non ti aspetti di trovare 

Masseria Torre di Albidona

L'illimitata creatività di Pietro Acciardi in una location irresistibile

V'incanto Ristorante Pizzeria a Cosenza

Atmosfera d'Incanto, buona musica e idee innovative

Ristogarden a Bisignano

Esperienza di alta cucina a prezzi assolutamente competitivi

La Trattoria di Vincenzo a Castiglione Cosentino 

L'essenza della Calabria vera alle porte della città

Lido Azzurro a Pietrapaola Marina

Un tuffo nel passato per riposare corpo e spirito

La Rotonda a Trebisacce

Mangiare pesce nella terrazza più bella del lungomare

Ristorante Federiciano nel Castello di Roseto Capospulico

Ottima cucina in un luogo dal fascino impareggiabile

Ristorante Prince a Cariati Marina

Casual food fronte mare

La Voliera del Castello di Serragiumenta

Coccole per il palato in un luogo da sogno

Le Chiatre Agriturismo a Paola

Un piacevole ristoro a due passi dal santuario

Ristorante Quattro Alici a Cosenza

Il mare in centro città

Agriturismo Cervinace a Oriolo

Cucina casereccia in un piccolo paradiso agreste

Pub Boogie Blues a Cosenza

La travolgente simpatia di Silverio e i migliori panini di Cosenza

2018-04-25

Sono trascorsi 14 mesi da quando ho deciso di dire basta a questo blog, una decisione difficile presa dopo una lunga riflessione. Una decisione definitiva perché pensavo di aver dato tutto a questo mio spazio virtuale e non so onestamente se posso e devo ma oggi mi va di raccontarmi di nuovo. Dopo 14 mesi posso dirvi che la cucina non è più al centro della mia vita ma occupa un grande spazio. Non cucino più in modo ossessivo ma continuo a cucinare, per la mia famiglia e per il mio piacere, passando di sicuro meno tempo in cucina e prediligendo piatti di certo più semplici. Non scrivo più questo blog ma scrivo ancora di cucina su Diritto di Cronaca, mi piace ancora scoprire nuovi locali e mi piace sempre assaggiare nuove cose. Ma ho anche riscoperto il mio tempo libero, il piacere di volermi bene ed il mio mai sopito amore per la moda. Ed eccomi qui a raccontarvi tutto questo. Non vi racconto adesso i  14 mesi trascorsi ma vi dico che oggi ho trascorso, sfidando l'allergia, una giornata in campagna a tutto colore ammirando i fiori e mangiando cose semplici eppur tanto buone.
Ho arrostito alla brace una fresca melanzana e tirata via la polpa l'ho battuta con olio, sale, aglio fresco non ancora maturo e prezzemolo appena raccolto. Ho messo questa deliziosa crema su  delle fette di pane abbrustolite al fuoco ed è venuto fuori un crostino da re. Questa è oggi la cucina che mi piace. 
Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!