2018-07-12

Il mio ultimo Percorso del gusto su Diritto di Cronaca.
Percorrendo la 106 jonica verso sud, all'altezza di Mirto, si trova La Casa dei Pescatori. E' sulla strada ma è quasi difficile notarlo perché non ci sono insegne appariscenti e l'esterno sembra quello di una semplice abitazione. Sulla porta si evince che trattasi di un circolo ricreativo riservato ai tesserati e loro accompagnatori ma non lasciatevi intimorire e varcate la soglia di questo "tempietto del mare"creato da Armando e Francesco che saranno lieti di "tesserarvi" e farvi conoscere il mare, la loro passione.
Quando il locale è chiuso i due fratelli sono con la loro barca in mare, a pescare le bontà che di lì a poche ore i fortunati clienti potranno assaggiare. Non aspettatevi piatti complicati, qui siamo a casa dei pescatori e si mangia come mangiano loro. Da buon calabrese Armando dedica molto all'antipasto: polpettine di pesce al sugo, leggerissime polpette fritte di tonno e ricotta, polpo verace con patate e peperoni, baccalà profumatissimo con porro e cipolla, tonno con fagioli e cipolla.
Deliziose alici arriganate che ricordano tempi andati, per ricchezza di profumi e sapori e, dulcis in fundo, l'immancabile sardella al peperoncino servita su crostini di pane, di così buona non ne avevo mai assaggiata. Anche i primi parlano di semplicità e questo è forse il successo di questo locale; assaggiamo scialatielli allo scoglio e spaghetti alle alici, ancora il mare nel piatto. 

Armando arriva finalmente dalla cucina a parlarci semplicemente del suo mare e a chiacchierare con i suoi "amici" che divertiti ridono con lui al tavolo di fianco. La frittura, leggera e croccante, è a dir poco sublime. Chiudiamo con una crema di limoncello preparata da loro e andiamo via beandoci delle allegre chiacchiere che sentiamo ai tavoli.
La Casa dei Pescatori
Strada Statale 106 Jonica, 523, 87060 Mirto CS
Tel. 327 698 3930
https://www.facebook.com/armandolasala87/


2018-07-05

Quante volte vi sarà capitato di trovarvi con amici e di dover organizzare una spaghettata dell'ultimo minuto; è ovvio che a quel punto la scelta ricade su aglio olio e peperoncino, ma mi chiedo se non siete stanchi di questo piatto e se non avete piuttosto voglia di dare un tono gourmet e inaspettato alle vostre spaghettate dell'ultimo minuto.
Ho per voi un'idea formidabile da preparare davvero all'ultimo minuto e lasciare di sasso chi si aspettava la solita spaghettata improvvisata.
Aglio,olio, n'duja e tonno in scatola...vi leccherete i baffi. Se poi siete proprio dei gran gourmet con la dispensa sempre piena aggiungete pomodorini secchi e olivette nere tipo taggiasche. Vi dico che da casa vostra gli ospiti non se ne andranno più.
Vi lascio la versione arricchita
Ingredienti per 4-6 persone
500 g di linguine o spaghetti
8 pomodori secchi
3 cucchiaiate di 'nduja 
200 g di tonno sott'olio
2 cucchiaiate di olive taggiasche denocciolate
1 spicchio d'aglio
olio extravergine doliva
In un fondo d'olio soffriggere l'aglio, unire la 'nduja e i pomodorini secchi e lasciare insaporire, aggiungere il tonno e le olive giusto il tempo di amalgamare tutto, togliere l'aglio. Lessare le linguine o a piacere gli spaghetti e saltare in padella con il condimento e qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.
Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!