2010-06-07

Dai chi non ha mai assaggiato le mitiche Camille? A me piacevano tanto da piccola, solo che adesso sono diventata esigente e le merendine confezionate, anche le migliori, mi sanno, ahime! di busta. Così ho provato a riprodurre un buono e sano dolcino alle carote tra le pareti domestiche.
Di ricette  ne ho sperimentate tante ma questa di Laura Ravalioli è quella che mi soddisfa più delle altre. La formina tipica semisferica l'ho potuta riprodurre grazie allo stampo di Silikomart e per la farina alle mandorle anche se la trovate in giro a meno che non siate sicurissimi di quello che comprate fatevela da soli a casa come ho fatto io. Le mandorle sono quelle scelte di Noberasco, le ho spellate dopo averle tuffate qualche minuto in acqua bollente e  asciugate in forno caldo ma spento, le ho frullate finemente fino a farle diventare farina. Per il resto il dolcino è semplice da realizzare ed è ottimo a colazione.
Ingredienti:
150 g di carote
150 g di farina di mandorle
45 g di farina 00
100 g di zucchero
3 uova
1 cucchiaio di liquore Kirsh
1/2 bustina di lievito
1/2 limone la scorza
Lavoriamo lo zucchero con i tuorli, uniamo le carote frullate con la farina, la farina di mandorle, il liquore, la scorza di limone grattugiata e il lievito. Aggiungiamo con delicatezza e senza smontare il composto gli albumi montati a neve, poi versiamo nello stampo o negli stampi e cuociamo a 180° per 45 minuti se in stampo unico, altrimenti un po' meno fino comunque a doratura. Se utilizziamo uno stampo classico invece che in silicone va imburrato e cosparso di pangrattato prima di accogliere il composto.
Reazioni:
Categories:

Le camille

Cocò 2010-06-07 Media Voti 5,0 su: 1

6 commenti:

Acquolina ha detto...

ho fatto una ricetta simile e sono davvero buone!!!

Saretta ha detto...

Sono certa che in confronto a quelle industriali sono paradisiache!

manuela e silvia ha detto...

A noi piacevano tantissimo!tant'è che all'ora di merenda favevamo scambio con chi le aveva ;)
Devono essere ancora più buone fatte in casa! che ne dici? ci uniamo per la merenda???
un bacione

saretta m. ha detto...

non ci posso credere...ho stampato circa 5 secondi fa una ricetta simile alla tua per fare le camille, visto che a casa ho un frigo pieno di carote...a questo punto stampo anche la tua...;-)

terry ha detto...

Complimenti....sicuramente meglio dell'originali che non ho mai amato molto!
bravissima!

CoCò ha detto...

@Acquolina sono ottime non buone e poi la Ravaioli è una garanzia
@Saretta dipende dai punti di vista conosco bambini che mai mangerebbero (purtroppo) un dolcino fatto in casa e adorano le merendne industriali
@Manuela e Silvia allora voi preparate il the che io porto le camille
@Saretta m. succede e pensa che ero indecisa su quale ricetta postare ne avevo un paio pronte
@Terry ma per l'odore di busta o proprio perchè non ami i dolci alle carote?

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!