2007-07-04


Ed eccomi qua giunta al mio centesimo post.
Come vedete dalla foto ce l'ho fatta ecco il pane preparato col lievito madre.
Che ne dite della mia creatura?
Ho seguito fedelmente le istruzioni di http://fareilpane.free.fr/Testi/lievitomadre.htm ed alla fine sono giunta al risultato sperato. Il pane è venuto bene ed ha soprattutto il profumo del pane di una volta, peccato solo che l'ho cotto al forno elettrico, con la cottura a legna avrebbe dato il meglio di sè.
Ecco le indicazioni per ottenere prima il lievito madre e poi il pane della foto:
Lievito madre
In un barattolo versare una parte di farina integrale ed una di farina o con un pizzico di zucchero ed acqua tale da ottenere una pastella liquida. Mescolare mattino e sera per 3-5 giorni tenendo il barattolo alla temperatura di 20-25°C. Quando il miscuglio fa molte bolle (a tale scopo consiglio di non riempire il barattolo ma lasciarlo mezzo vuoto) e prende fermentazione se ne butta via metà e si ricostituisce il volume equivalente con farina 0, acqua e un pò di zucchero, la consistenza deve essere un pò meno fluida della precedente. Dopo 6-12 ore il miscuglio deve fare molte bolle ed essere raddoppiato di volume. Si butta via metà contenuto e si ricostituisce il tutto senza zucchero, si lascia lievitare e si ripete l'operazione ancora una volta. A questo punto il lievito è pronto (o dovrebbe esserlo!). Si conserva tre giorni a temperatura ambiente col coperchio postao sul barattolo, 1 settimana in frigorigero nella parte meno fredda (8°C). Dopo 3 giorni o 1 settimana (in base alla conservazione scelta) si rinnova buttandone via metà e aggiungendo farina e acqua.
Pane
Al mattino rinnovare il lievito madre (sostituendo metà composto con farina e acqua come nell'ultimo passaggio del procedimento sopra) e si aggiunge mezzo cucchiaio di zucchero. Ripetere l'operazione la sera, senza lo zucchero e lasciarlo a temperatura ambiente. Qualora non dovesse lievitare ripetere qualche volta in più l'operazione di rinfresco.
Il mattino seguente aggiungere 100 g di acqua di fonte, 1/2 cucchiaio di zucchero, 140 g di farina 0. Coprire non ermeticamente e lasciare raddoppiare. La sera aggiungere 1200 g di farina 0 (o altra a scelta) diminuendo la dose a 1000 g se il lievito non sembra molto attivo, 600-700 g di acqua, 30 g di sale, 1 cucchiaio di zucchero grezzo.
Si procede a questa operazione aggiungendo al lievito madre l'acqua mescolata con lo zucchero, quando il composto è fluido e presenta bollicine si aggiunge la farina . Si impasta bene per circa 15 minuti, avendo cura di ottenere un impastoelastico e non troppo appiccicoso. Incorporare il sale e riporre l'impasto in una terrina spolverizzata di farina. Coprire con un telo umido e lasciare lievitare tutta la notte (20-25°C 6-8 ore, 15°C 12-15 ore c.a.). Poi formare i pani tenendo da parte un pezzo di impasto( la madre) per risostituire il lievito. Lasciare riposare le forme di pane 1-2 ore o anche più prima di infornarle alla massima temperatura, ponendo nel forno una ciotola con acqua per avere la giusta umidità.
Reazioni:
Categories:

Il pane

Cocò 2007-07-04 Media Voti 5,0 su: 1

15 commenti:

Roxy ha detto...

finalmemte hai raggiunto l'obiettivo....l'aspetto sembra ottimo.....sicuramente anche il sapore....e poi vuoi mettere la soddisfazione di esserselo fatti da se....brava. Baci

marinella ha detto...

Bravissima, io non ho ancora avuto il coraggio di provarci, mi limito alla mdp. Anche se vorrei provare a far lievitare del pane di kamut.
con la mdp per il momento non mi è venuto benissimo

CoCo ha detto...

roxy: ti dico che non riuscivo a credere ai miei occhi è una cosa stranissima mettere lì farina e acqua e vedere che diventa lievito
marinella: il pane di kamut è molto buono ma qui non trovo mai la farina dove la compri? Sai se in internet la vende qualcuno?

Dolcetto ha detto...

Bravissima! Mi sembra di sentirne anche qua il profumo...

Cuocapercaso ha detto...

Complimentissssssimi per il 100° post!! bellissimo il pane! è anche la mia passione...!!! appena fa piu' fresco riprendero' a sfornarne!!
ciao
Grazia

CoCo ha detto...

dolcetto: col pane buono il rischio è di mangiarne troppo infatti
cuocapercaso: non ti dico come ho lavorato, col ventilatore sempre in posizione, ma dimmi anche tu fai il lievito madre? Se si fammi sapere ti devo chiedere alcune cose

Cuocapercaso ha detto...

ciao Coco,
no non faccio il lievito madre...a dire il vero avevo pensato di farlo, tuttavia le condizioni climatiche me lo hanno fino ad ora impedito per cui ricorro al normale lievito! Che dubbi hai sul l.m.?
Grazia

CoCo ha detto...

cuocapercaso i dubbi sono tanti ad esempio se non lo uso per una settimana che succede, devo per forza rinnovarlo? ne butto sempre metà? etc. etc. So che devo prenderci la mano

Cuocapercaso ha detto...

Guarda, ti consiglio di andare nel sito cooker.net oppure gennarino: se nel forum digiti "lievito madre" vedrai proprio queste domande e le risposte ad hoc!
Ok?
belli e appetitosi i triangoli alle acciughe!!

ciao !!

Grazia

CoCo ha detto...

grazie cuocapercaso appena ho tempo mi perdo un poco nei siti che mi hai indicato

kika ha detto...

Complimenti per il tuo pane! Purtroppo il link alla ricetta e' attualmente inesistente ... potresti per favore aggiungere ingredienti e procedimento?
Non vedo l'ora di provarlo!
Ciao,
kika

CoCò ha detto...

@Kika ciao, grazie per la segnalazione vedrò di inserire tutto domani, puoi aspettare?

kika ha detto...

Ma certo! Nel frattempo continuo a curiosare nel tuo bel blog ;)
Ho visto altre ricette molto interessanti!

kika ha detto...

Grazie per aver aggiunto la ricetta! Stasera inizio a rinfrescarlo :)

CoCò ha detto...

@Kika anzi scusami per averla scritta di fretta (sicuramente con errori di sintassi) e di non averti avvertito dell'iserimento ultimamente la fretta è la mia padrona

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!