2007-04-30



Forse con questa storia dei dolci alle fragole vi sto causando l’orticaria però osservate bene la foto, secondo voi sarebbe la stessa cosa questo dolce senza la sua bella fragolina in cima?
Volendo si può fare con tutti i tipi di frutta, che tanto direte la frutta si mette solo nella decorazione, ma pensate davvero che quella panna in superficie avrebbe lo stesso sapore e lo stesso odore senza la fragola? Io no, e infatti mi rifiuto di preparare questi dolcini senza le fragole fresche, di conseguenza li faccio e mangio una, al massimo due volte all’anno, anche per arrivare all’appuntamento con quello speciale desiderio che ti può dare solo ciò che non mangi spesso.
Con la ricetta originale vengono fuori circa 60 pezzi (un po’ tanti direte) dose ideale per una festa, io in versione casalinga riduco le dosi alla metà per cui vi do la ricetta già dimezzata.
Il procedimento non è affatto difficile ed il risultato è stranamente sempre ok, difficile sbagliare…

Prepariamo allora le Delizie alle fragole.
Procuriamoci dei pirotti di carta grandi (5-6 cm di diametro) e non troppo alti.
Montiamo fino ad ottenere una spuma chiara 3 uova intere con 225 g di zucchero, aggiungiamo poi 75 g di olio e 75 g di latte, 250 g di farina setacciata con poco più di mezza bustina di lievito chimico.
Riempiamo - per 2/3 - con l’impasto gli stampini poggiati su una piastra ed inforniamo in forno già caldo finché si rassodano e si dorano.
Leviamoli dal forno e prepariamo una crema con 2 tuorli, 150 g di zucchero, 75 g di farina e ½ litro di latte riscaldato con un pezzo di vaniglia.
Incidiamo con un coltello a punta la parte centrale della superficie dei dolcini ricavandone una calottina, riempiamo il buchetto che si forma levando la calotta con un cucchiaino di crema sovrapponiamo la calotta in senso inverso con la parte rigonfia all’esterno.
Montiamo 250 g di panna fresca con due cucchiai di zucchero a velo. Versiamola in una tasca da pasticciere con bocchetta a stella e copriamo di panna la parte superficiale del dolce. Decoriamo al centro con una fragolina di piccole dimensioni o due quartini di fragola se i frutti sono grossi.
Non vi dico che gusto… il nome glielo abbiamo dato con mamma e Lu in seguito all’assaggio la prima volta che li abbiamo preparati.
Reazioni:

Delizie alle fragole

Cocò 2007-04-30 Media Voti 5,0 su: 1

2 commenti:

Dolcetto ha detto...

Mmm, buoni e semplici, da provare! Se ti piacciono tanto le fragole che ne dici di mettercene qualche pezzetto nella crema pasticcera?
Comunque complimenti, sei davvero brava!

CoCo ha detto...

da provare la variante con pezzetti di fragola, perchè no, grazie dolcetto

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!