2008-02-15

Dai ammettetelo che nella vostra dispensa ci sono ancora residui di panettone e pandoro quando nei negozi incominciano a comparire già le colombe pasquali, ammettetelo che siete stufi di inzupparlo nel latte a colazione o di farne zuppe inglesi alla domenica. E' sempre la stessa storia ogni anno promettiamo di comprare un solo panettone, giusto il simbolo, e poi finiamo per ritrovarci con sette otto pezzi regalatici da amici e parenti. Io grazie a Tatiana ho trovato un modo eccellente di trasformare questo classico dolce in un dolce particolarmente invitante e gustoso del quale, credetemi, è difficile stancarsi anche perchè è possibile apportare alla ricetta base numerose varianti. Le dosi ve le guardate da Tatiana al collegamento che vi ho indicato. Spiego un pò per i più pigri il procedimento con parole mie.
Bisogna tagliare il panettone a fette e farne uno strato in una teglia da Plum cake foderata di carta da forno, bagnare il panettone con succo d'arancia e rum, poi posizionare uno strato di confettura (io ho usato ribes rosso), poi uno strato di mele a fettine, che ho cosparso di mia iniziativa con un pò di zucchero, coprire di nuovo con altre fette di panettone bagnato ancora con rum e arancia e poi irrorare con tre uova sbattute con 80 g di zucchero e 200 ml di panna fresca, facendo ben penetrare il liquido nel dolce. Cospargere di zucchero a velo ed infornare a 180° per 30 minuti. Esperienza da rifare, gustato tiepido è sensazionale e volendo per la stessa ricetta si possono utilizzare delle semplici brioche vuote invece che il panettone. Grazie Tatiana!
Reazioni:

Il panettone rivisitato di Tatiana

Cocò 2008-02-15 Media Voti 5,0 su: 1

18 commenti:

Tatiana ha detto...

Wowwwwwwwww che spettacolo è uguale al mio... ma sai che ne ho ancora un pezzo in congelatore... quasi quasi lo faccio di nuovo in settimana, mi fa piacere che ti sia piaciuto, quasi quasi comincio a montarmi la testa... io per i dolci sinceramente non sono portata ma questo fatto così tanto per fare alla fine mi è talmente piaciuto che quasi tutto il panettone l'ho fatto fuori così. Però in effetti penso che possa andare anche con del semplice pan di spagna alla fine è ben farcito;)
Grazie coco mi hai fatto davvero felice :*:*:*

CoCò ha detto...

@Tatiana te lo meritavi perchè è divino comunque più che pan di spagna io ci metterei delle brioche dalla consistenza più simile al panettone, lo rifaccio anch'io di sicuro

Roxy ha detto...

Io ho un pandoro che mi guarda dalla cima del mobile tutte le volte che entro in soggiorno e della panna fresca avanzata dal dolce preparato ieri sera......quasi quasi.....che tentazione! Baci e buon we

CoCò ha detto...

@Roxy non te ne pentirai ne sono rimasta entusiasta e pensavo già alle porzioni singole

Dolcezza ha detto...

quando ho fatto la cena me ne hanno portati 3. non so nemmeno dove li ho messi pern on vederli!!

CoCò ha detto...

@Dolcezza hai visto che tornano utili anche i panettoni avanzati?

lenny ha detto...

Pregevole l'idea del riciclo, soprattutto quando si ottengono di questi risultati.
Io la aprrezzo in modo particolare, in quanto non mi piace molto il panettone che invece riesco a gustare meglio rivisitandolo.
Buona domenica

alessia ha detto...

Anche io ho ancora un panettone che sta lì inutilizzato e l'idea del reciclo è magnifica!!! Volevo dirti che ho provato il bianco mangiare, l'ho preparato come dicevi tu per pre dessert non a una cena di gala ma con due amici l'altra sera, ho avuto un successone!!! Grazie un bacio Alessia

Daniela ha detto...

bell'idea di riciclare il panettone rimasto...
ci proverò anch'io...

CoCò ha detto...

@Lenny lo sai che adoro recuperare e poi così il panettone è decisamente meno industriale
@Alessia mi fai felice con quanto dici per quanto il merito vada a José Maréchal autore del libro e della ricetta
@Daniela anche mia sorella è rimasta attratta e sta provando oggi stesso

sciopina ha detto...

Ciao Coco'
l'ho fatto anch'io ma col pandoro spera venga bene...in questo momento se ne sta in forno a cuocere e il profumino e' delizioso
grazie per aver passato l'idea
ciao sciopina

Mariluna ha detto...

Penso che lo provero' con la brioche. Ottima idea. Mariluna

Aiuolik ha detto...

Incredibile ma vero noi siamo riusciti a finire o a regalare tutti i panettoni pervenutici :-)
Ciao e buona domenica,
Aiuolik

Cuocapercaso ha detto...

Ottima idea, anche se devo dire che quest'anno ho consumato pochi panettoni...e quei pochi sono finiti!!!
ciao carissima, buona settimana!!
Grazia

Ady ha detto...

Riciclare è sempre giusto, no?
Io l'anno scorso con il panettone ho fatto una charlotte, ma così dev'essere davvero buono, brava Cocò!

CoCò ha detto...

@Sciopina aspetto di sapere com'è venuto col pandoro
@Mariluna ne ho visto fare uno simile su Alice
@Aiulik e Cuocapercaso ormai si può provare con la colomba
@Ady avevo provato tante soluzioni di riciclo ma questa ti assicuro è quella che lo sembra meno

equal ha detto...

Segnaliamo la Fiera Nazionale del Panettone e del Pandoro che si terrà a Reggio Calabria dal 28 al 30 novembre 2008 col contributo del comune di Reggio Calabria presso l'area expo CEDIR.
Grandi produttori ed artigiani avranno la possibilità di confrontarsi e creare sinergie per innalzare ulteriormente il livello qualitativo dei prodotti.
L'ingresso è gratuito e saranno previste degustazioni dei prodotti di ciascuna ditta.
Il tutto all'insegna del Natale, la festività più importante dell'anno.

Per informazioni:
www.panettonepandoro.it

CoCò ha detto...

Equal la segnalazione mi fa piacere se mi inviate il banner della manifestazione provvederò a pubblicizzarlo nel blog potete scrivermi all'indirizzo e-mail concettadonato@yahoo.it, fa piacere ogni tanto parlare di qualcosa della propria regione

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!