2008-02-10


Ho scoperto che Bibliotheca Culinaria è una miniera di libri di cucina particolarmente affascinanti oltre che, come dire "modaioli", insomma di quei libri che ognuno di noi desidera avere in libreria per farsi ispirare nelle preparazioni di nuovi manicaretti o semplicemente da sfogliare ammirandone anche le foto. Stavolta non ho potuto resistere al fascino di Piccoli Cucchiai che come sottotitolo porta Aperitivi e ghiottonerie a preludio di quello che è racchiuso nel volume, ovvero 40 ricette dolci e salate dove altrettanti accostamenti di colori e consistenze vengono presentati sorprendentemente in un semplice cucchiaio.
Delle prelibatezze versione mini che Josè Maréchal, autore del libro oltre che proprietario e chef del Cafè noir di Parigi ha voluto raccogliere in questo volume superbamente ed interamente illustrato con foto di Charlotte Lascève ed edito da Bibliotheca Culinaria. Ho sfogliato avidamente il volume e molte sono le leccornie che mi sono promessa di provare ma ho voluto iniziare da questo ricercato Biancomangiare alla crema di pistacchi.
Per rimarcare ulteriormente l'eleganza della preparazione, che si presta ad essere un gradito pre-dessert in una cena di gala, ho voluto servirlo nei cucchiai d'argento invece che nei classici di porcellana che si usano normalmente per queste presentazioni, il risultato lo trovo estremamente interessante e l'esperienza da ripetere con nuovi sapori ed accostamenti.

Ora la ricetta per comporre 6 golosi cucchiai
40 g di zucchero semolato
1 dl di latte
1 foglio di gelatina
40 g di pistacchi sgusciati
60 g di mandorle sgusciate
6 cl di panna liquida
Immergete il foglio di gelatina nell'acqua fredda per ammorbidirlo. Riducete la mandorle in polvere nel mixer, aggiungete 5 cl d'acqua e frullate nuovamente.
Scaldate il latte e 30 g di zucchero in una casseruola, a fuoco medio, poi aggiungete le mandorle e portate ad ebollizione. Ritirate dal fuoco e filtrate il latte attraverso un passino fine in un'altra casseruola schiacciando bene le mandorle. Fate scaldare nuovamente per 1-2 minuti poi, fuori del fuoco, aggiungete la gelatina sgocciolata. Mescolate, versate la preparazione in una ciotola e tenete in frigorifero per 1 ora.
Con il mixer riducete i pistacchi in polvere. Versate la panna liquida in una casseruola, aggiungete i pistacchi e lo zucchero rimasto e fate cuocere a fuoco medio per 1-2 minuti prima di filtrare la crema. Lasciate raffreddare.
Togliete il biancomangiare dal frigorifero e formate delle piccole quenelle che, depositate nei cucchiai, aspetteranno solo di essere ricoperte di crema di pistacchi e decorate con qualche pistacchio o mandorla.
Reazioni:

Biancomangiare alla crema di pistacchi

Cocò 2008-02-10 Media Voti 5,0 su: 1

22 commenti:

Dolcezza ha detto...

sono assolutamente conquistata!!!che spettacolo!!

Dolcienonsolo ha detto...

Che raffinatezza...
Francesca

CoCò ha detto...

@Dolcezza conquistata da una piccolezza vedi com'è importante la presentazione?
@Francesca anche il gusto è particolarmente elegante

mamma3 ha detto...

Vado subito a vedere il link della Biblioteca Culinaria, perchè mi hai incuriosito! Questo dessert è da favola, ma a me non basterebbe un cucchiaio:)) Elga

CoCò ha detto...

@Mamma3 dimmi poi cosa ne pensi, per le porzioni infatti dicevo che va bene come pre-dessert che se non figurati se ci basta con la golosità di cui siamo capaci

Aiuolik ha detto...

Shhh non parlate a voce alta che sono nella biblioteca culinaria :-)

Ciao,
Aiuolik

Roxy ha detto...

Ma io posso averne 4 o 5 cucchiaini o mi devo accontentare di 1? Cocò sono squisiti! Baci

Moscerino ha detto...

deliziosi e raffinatissimi! ma....che tristezza poterne avere solo un cucchiaio!! sono sicura che finisca troppo presto....e il resto??? dopo ce n'è una coppa intera vero??? ;-)

Dolcezza ha detto...

coco, sembrano facili da preparare, ma a parte il cucchiaio che sembra un peccatuccio di gola e invoglia solo a far sparire quel boccone, io adoro i pistacchi..!!

CoCò ha detto...

@Aiuolik ciao allora (sto parlando a bassa voce per non disturbare)
@Roxy e Moscerino eh! se moltiplichiamo le dosi possiamo rivavarne dei veri e propri desserts
@Dolcezza pistacchi for ever anche io li adoro dolci o salati

CoCò ha detto...

@Aiuolik ciao allora (sto parlando a bassa voce per non disturbare)
@Roxy e Moscerino eh! se moltiplichiamo le dosi possiamo rivavarne dei veri e propri desserts
@Dolcezza pistacchi for ever anche io li adoro dolci o salati

Ady ha detto...

Carini davvero i tuoi cucchiai, malo sai che non l'ho mai fatto il biancomangiare???Devo rimediare1

alessia ha detto...

Che carini questi cucchiaini davvero raffinati complimenti!! Ora mi guardo un po' il link della biblioteca culinaria grazie e brava!!! Baci Alessia

CoCò ha detto...

@Ady non mi meraviglio neppure io avevo ancora provato a fare un biancomangiare
@Alessia grazie fammi sapere se la pensi come me su Bibliotheca Culinaria

NIGHTFAIRY ha detto...

Io adoro queste ricettine nel cucchiaio!mi piacciono tanto quelli sulla coprtina del libro in foto, quando avrò una casa mia(e se li trovo un pò più economici di quelli visti..ihih)..Ottima ricetta!Buon inizio settimana :)

CoCò ha detto...

@Nightfairy infatti son belli quelli di porcellana io mi sto attrezzando per l'acquisto anche su Bibliotheca culinaria ci sono

Cuocapercaso ha detto...

Raffinatissimo sia il dolce che l'impiattamento! mi piace molto, un'idea che ti rubero'! bacioni
Grazia

CoCò ha detto...

@cuocapercaso io sicuramente ripeterò l'esperienza, fammi sapere

Tatiana ha detto...

Wow mi hai preceduta pensavo ieri a farmi qualcosa di morbido coi pistacchi... beh ora copio faccio prima ahahaha

CoCò ha detto...

@Tatiana questa cremina la vedrei bene anche con della semplice pannacotta

Imma ha detto...

Grazie sia della ricetta che dell'informazione. entrambe preziose!

CoCò ha detto...

@Imma ho visto che qualcuno ha già provato a farla ed il risultato è piaciuto, ora provo a sperimentare qualcos'altro dal libro

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!