2011-01-26

Mi sa quasi di primavera questa foto, forse per i colori, ma del resto se non diamo un po' di brio a questo inverno quand'è che ce ne liberiamo? Delle pesche dolci avete mai sentito parlare? Famose son quelle di Prato ma quell'impasto è diverso da questo che si usa qui da noi, lì va messo il lievito di birra queste invece sono di un'impato che ricorda molto la frolla. Partendo dalle pesche che sono quelle rosa, ho realizzato anche i mandarinetti semplicemente completando il dolce con un tuffo nel liquore al mandarino piuttosto che nell'Alkermes come si usa per le pesche. Molti mettono dentro la crema di nocciole e cacao pronta a me piacciono di più con la crema pasticciera e così li ho realizzati. Per il burro dell'impasto mi sono affidata ancora una volta a Fattorie Fiandino, scegliendo un burro di qualità il gusto finale ha solo da guadagnarci così come le uova, meglio le biologiche, non costano molto di più ma valgono sicuramente di più.
Ingredienti
Per i biscotti:
500 g di farina 00
200 g di zucchero
175 g di burro morbido
2 uova
1 bustina di lievito per dolci
la scorza di un limone
Per la crema:
250 ml di latte
2 tuorli
4 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di maizena
1 pezzetto di vaniglia
Per completare:
Alkermes
Liquore al mandarino
zucchero semolato
foglie per decorare
Lavorare a crema il burro con lo zucchero, unire le uova, la scorza del limone grattugiata, il lievito e la farina. Mescolare bene il composto e formare 40 palline. Adagiarle sulle teglie foderate di carta frono e infornare a 180° finché risulteranno appena dorate (circa 10-12 minuti). Togliere i biscotti dal forno e con uno scavino asportare un po' della base per creare una sede alla crema. Preparare la crema mescolando i tuorli con lo zucchero e la maizena, unire il latte riscaldato con la vaniglia e portare a bollore mescolando di continuo, finché risulterà ben densa. Farcire con la crema i biscotti e chiuderli due a due. Passarli nel liquore allungato con un po' d'acqua (2 parti liquore 1 acqua) -  Alkermes per le pesche, liquore al mandarino per i mandarinetti - e poi rotolarli nello zucchero semolato, decorare con foglioline fresche o di ostia e lsciar riposare in frigo qualche ora prima di servire.
Reazioni:

Pesche e mandarinetti

Cocò 2011-01-26 Media Voti 5,0 su: 1

6 commenti:

Dana ha detto...

Che buone! Mi piacciono un sacco!
Sono venute proprio carine!

Giusy ha detto...

Mamma che ricordi erano sempre nella dispensa della mia nonna!! Mi sembra di sentire il profumo!!

Alessia ha detto...

ma quanto sono belle? hai ragione i colori fanno già primavera..

Rosetta ha detto...

Sono bellissime ! mamma ciò un'acquolina che basta mezza.
Mandi

Roxy ha detto...

Bellissima la foto! Mi piace molto la variante al mandarino! Da provare!

Mirtilla ha detto...

sono bellissime!!
originale la variante al mandarino :)

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!