2010-12-14

Un piatto stagionale e festoso un'ottima apertura per un pranzo importante che si  esegue facilmente per non penalizzare chi sta in cucina al servizio degli altri. La ricetta era di La Cucina Italiana, io ho apportato qualche modifica, in realtà una sola invece del formaggio Edamer che mi sa di "poco" ho utilizzato un ottimo Monte Veronese dop a latte crudo della bottega Esperya più fresco e delicato di quello di Malga, le castagne ovviamente quelle di Noberasco che mi hanno di molto facilitato la preparazione e per la scarola mi sono rivolta all'orticello di papà, giusto per esser certa di quello che mettevo nel piatto. Ma stavolta voglio darvi anche un suggerimento su cosa mettere nel bicchiere se preparate questo gustoso piatto e penso proprio che un bel bicchiere di rosso Già  un Langhe D.O.C. prodotto con uve Nebbiolo, Barbera e Dolcetto dall'azienda Fontanafredda ci vada a nozze.
Ma passiamo alla ricetta:
Ingredienti per 4:
200 g di scarola
100 g di castagne lessate
80 g di formaggio Monte Veronese dop
grana grattugiato
1 spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva
sale e pepe q.b.
Stufate in un tegame le foglie di scarola con un filo d'olio, l'aglio e un pizzico di sale. Sgocciolate le foglie di verdura e stendetele aperte, battendo se occorre le coste, su un foglio di carta forno a formare un rettangolo 20x30. Adagiate sopra il formaggio affettato sottilmente e le castagne frullate con sale, pepe e un po' d'olio. Avvolgete formando un rotolo. Cospargete la superficie di grana e infornate 5 minuti alla massima temperatura. Fate intiepidire il rotolo e servitelo a fette.
Reazioni:

Rotolini di scarola con castagne e Monte Veronese dop

Cocò 2010-12-14 Media Voti 5,0 su: 1

6 commenti:

manuela e silvia ha detto...

Proprio carinissimi e molto invitanti questi involtini: amarognolo fuori e dolcissimo dentro!
baci baci

Luciana ha detto...

Buonissimi..con tanto bel formaggio...una goduria, baci

Claudia ha detto...

questi involtini sono così elegati e chic che ti rubo subito la ricetta, perchè sono sicura che mi potrà servire quando dovrò fare una delle mie cenette...e poi chissà che buoni, così formaggiosi e freschi! Certo che anche l'alberello qua sotto è fantastico! Sei un pozzo di idee mia cara...bravissima!

Fico e Uva ha detto...

Mi sembreno un ottima idea per una delle prossime occasioni di festa!! Originali!

terry ha detto...

Stagionale e regionale... buonissimo! gran bella ricetta!

CoCò ha detto...

@Manuela e Silvia un bel contrasto davvero
@Luciana ma non è pesante il formaggio volendo anche dell'Asiago ci sta bene secondo me
@Claudia attingi pure tutto ciò che possa tornarti utile, mi fa piacere
@Fico e Uva apposta le ho volute provare adesso
@Terry è un piatto caldo ma non pesante

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!