2007-09-16


Ieri era uno di quei pomeriggi in cui avevo bisogno di fare qualcosa di manuale che mi aiutasse a gettare alle spalle una settimana di lavoro particolarmente intensa e così mi sono ritrovata a fare ravioli. Volevo provare un ripieno diverso e non essendomi preparata per l'evento ho sfruttato quello che avevo in casa.
Il tonno e le patate non mancano mai neppure nelle dispense meno fornite (questo non è però il mio caso) e così ho creato un piatto prelibato con una spesa davvero irrisoria.
Dal ripieno al condimento non c'è nulla di speciale, salvo una polverina dorata che porta il nome di Bottarga di Tonno grattugiata Campisi proprio quella che è entrata a casa mia per merito di Esperya e che ha conquistato nella mia personale dispensa un posto da protagonista.
Le dosi dei ravioli sono per 6 persone e tanti eravamo oggi alla tavola della domenica nella mia casa in campagna.

Per la sfoglia:
3 uova
farina 00 q.b.
Per il ripieno:
2 patate medie
360 g di tonno all'olio d'oliva
sale e pepe q.b.
Per il condimento:
12 cucchiaio di olio extraverdine d'oliva
2 spicchi d'aglio
12 cucchiai di pangrattato
6 cucchiaini di Bottarga di Tonno grattugiata Campisi
6 rametti di origano essiccato

Innanzi tutto prepariamo il ripieno.
Lessiamo le patate in acqua fredda per 30-40 minuti. Tolte dal fuoco le peliamo ancora calde e le passiamo allo schiacciapatate raccogliendole in una terrina, aggiungiamo il tonno sgocciolato e poi regoliamo di sale e pepe.
Impastiamo poi le uova con la farina, tanta farina quanta ne occorre a formare un'impasto bello sodo che si stenda facilmente con la nonna papera.
Stendiamo l'impasto in una sfoglia sottilissima, un poco alla volta per evitare che secchi durante la lavorazione, disponiamo la farcia a mucchietti con l'aiuto di una tasca da pasticcere e poi sigilliamo con un'altra sfoglia, facendo attenzione ad eliminate l'aria attorno al ripieno. Tagliamo con un dischetto tagliapasta i singoli ravioli. Se poi volete usare la macchinetta che fa i ravioli fate pure a me piace farli uno ad uno perchè mi rilassa di più e vengono pure meglio.
Fatti tutti i ravioli possiamo congelarli distesi su un vassoio ed utilizzarli il giorno dopo o quando ci pare oppure mettere su l'acqua e cuocerli subito.
Il condimento si prepara in due minuti, praticamente mentre la pasta cuoce.
Scaldiamo l'olio con l'aglio sbucciato e schiacciato, aggiungiamo il pane grattugiato e mescolando spesso facciamo dorare. Spegniamo un poco prima che sia dorato perchè altrimenti il pane diventa scuro ed amaro, aggiungiamo la bottarga e poi condiamo con questo sughetto i nostri ravioli. Serviamo guarnendo ciascun piatto con un rametto di origano.
Devo aggiungere che è stato un successo?
Reazioni:

Ravioli di Tonno con Bottarga "ammollicata"

Cocò 2007-09-16 Media Voti 5,0 su: 1

7 commenti:

Artemisia Comina ha detto...

ciao coco, ho trovato un tuo commento sul mio blog e sono venuta a trovarti.

la bottarga mi piace molto, ma in genere la affetto o grattugio, magari molto finemente, con una microplane.

questo piatto lo proverei con bottarga a scaglie.

Lory ha detto...

Che belli Coco,adesso vado in cuina a preparare la tua torta poi ti farò sapere ;-)))

CoCo ha detto...

Artemisia Comina: benvenuta nel mio blog, il tuo suggerimento � azzeccatu purtroppo per� mi trovavo solo la bottarga grattugiata, avrei anche voluto aggiungere dei pinoli tostati ma sar� per la prossima volta

CoCo ha detto...

Lory: fai la torta Paradiso?

Cuocapercaso ha detto...

Buonissimi...ma senza la bottarga che proprio non mi piace... !!
buona settimana cara Coco!!
Grazia

Dolcetto ha detto...

Non ho mai provato a fare i ravioli... dici che riesco a tirare la pasta anche con il mattarello? Tu hai usato la macchina tira-pasta o hai dovuto anche tu stenderla a mano?

CoCo ha detto...

Cuocapercaso: avevo pure pensato a condirli con burro alle acciughe uvetta e pinoli potrebbe essre un'alternativa
Dolcetto: sono facili da fare e puoi sicuramente farli pure col matterello io uso la tradizionale macchinetta a manovella per tirare la pasta, il vantaggio è che la sfoglia ti viene tutta dello stesso spessore

Subscribe to RSS Feed Follow me on Twitter!